Presi per Caso alla memoria di Gino Girolimoni

Anche questa volta la band dei Presi per Caso, nata dentro il carcere di Rebibbia, che da sempre persegue l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica ai problemi e alle realtà umane legate alla condizione carceraria, asserve stavolta la sua musica all’impegno sociale, per un progetto/appello, dedicato alla riabilitazione della figura di Gino Girolimoni.

Continua a leggere

This Harmony e Pixel @ Classico Village

Roma, venerdì 28 gennaio 2008, sera, pochi gradi sopra lo zero. Su un lato della strada, la celebre via Libetta, sede di numerosi locali notturni capitolini, una fila da “Sabato Pomeriggio Alla Cassa Del Supermercato” e, di conseguenza, un po’ di baccano.
Entriamo al Classico, correndo infreddoliti verso la grande sala in fondo al cortile, addentrandoci in quel tunnel di luce rossiccia che è tipica del locale. Il pubblico arriva in orario, composto e gioviale, in tono con la serata.

Continua a leggere

Andrea Ra al Brancaleone

Brancaleone 19-gennaio-2007. L’atmosfera è sempre la stessa, l’atmosfera è quella dei concerti di Andrea Ra. Un pubblico affezionato che sa ascoltare che sa ballare che si entusiasma seguendo le linee folli dipinte dal basso e dalle mani di Andrea Ra. Più che note a volte si tratta di veri e propri effetti speciali che in cover come Rock ‘n’ roll Robot di Alberto Camerini, Taglia la testa al Gallo di Ivan Graziani, Io Vorrei non vorrei ma se vuoi.. ” di Lucio Battisti diventano uniche e irripetibili… vere e proprie sfumature d’autore.

Continua a leggere

Negramaro Show al Gran Teatro

 Dal rock elettronico all’acustica… e ritorno!
Sarà perché sognavo da un pezzo di andarli a vedere dal vivo. Sarà perché, fondamentalmente, il biglietto era un regalo di compleanno sognato ed agognato. Insomma, sarà quel che sarà, il concerto dei Negramaro al Gran Teatro di via di Tor di Quinto a Roma, è stato davvero una bomba!

Continua a leggere

Brahem, Holland e Surman all’Auditorium

Roma, Auditorium Parco della musica 3 dicembre 2007
L’idea di far incontrare jazz e musica classica araba poteva sembrare un affascinante azzardo: per quanto potenzialmente ricche, è facile che misture del genere si risolvano in trascurabili esercizi di stile, tanto eleganti quanto superficiali, ideali per sottofondi patinati. Insomma è un’idea che deve passare per le menti e le mani giuste.

Continua a leggere

Ratti della Sabina @ Alpheus (Roma)

In mezzo alla sudata folla saltellante mi sembra di intravedere una cresta multicolore, una maglia dei Rancid, un numero consistente di trecce dread in movimento, uno stivale di pelle e… anche una ridottissima gonna di jeans. Un mix di personaggi provenienti da innumerevoli realtà culturali metropolitane, senza distinzione di genere musicale preferito, stile personale o abitudini alimentari.

Continua a leggere

E torneranno gli aquiloni nel cielo di Kabul

Il mio nome comincia per A come Aisha, sono tre mesi che organizzo la mia FUGA… sono nata a Berlino da genitori turchi…
Il mio nome comincia per Z come Zoya, sono passati cinque anni dal mio esilio…sono nata a KABUL e guardo il mio paese attraverso il BURKA…

E’ così che inizia Figlie di Sherazade, la storia vera di due giovani donne che si raccontano attraverso uno spettacolo di narrazione, con la speranza che un giorno altre donne possano vivere in condizioni migliori.

Continua a leggere

Underdog. Dal MArteLive al MEI

Ore 19.45. Faenza, undicesima edizione del meeting delle etichette indipendenti. Padiglione E. I vincitori di MArteLive 2007, in arte Underdog, salgono sul palco dando inizio alla loro esibizione faentina.
La bionda Basia sistema la sua rinnovata tastiera assaporando le note, al suo fianco Diego, il bassista cantante circondato dai dred ma soprattutto dagli altri amici musicisti.

Continua a leggere

Plasticines. Quattro ragazze con molto appeal e poco sound

Sarebbe certo ingiusto addebitare alle Plastiscines la giovanissima età come un difetto, ma di tanto in tanto durante il loro concerto abbiamo provato la sensazione di essere a una Giornata Creativa in una scuola.Sarebbe certo ingiusto addebitare alle Plastiscines la giovanissima età come un difetto, ma di tanto in tanto durante il loro concerto abbiamo provato la sensazione di essere a una Giornata Creativa in una scuola. È un bene o un male?

Continua a leggere

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022