Autore: Saverio Caruso

“La musica indie? È filosofia morale”

Si chiamano “Any Other” e il 18 settembre hanno pubblicato il loro primo album, dal titolo “Silently. Quietly. Going Away”. La formazione è composta da tre elementi: due ragazze e un ragazzo. Niente di più semplice dal punto di vista musicale: basso, chitarra e batteria. Però sorprendono, rilassano e regalano un flashback di qualche decennio, quando il grunge invase il mondo e senza volerlo lasciò una traccia violenta nell’adolescenza di una generazione. Non siamo di fronte ad un capolavoro, ma il primo ascolto di questo disco è già una folgorazione, quasi una speranza nell’omologazione generale.

Continua a leggere

Lara Martelli: “Il Rock è improvvisazione senza obiettivi”

“Qui nel baratro tutto bene” è il primo album del progetto Bronson composto da Lara Martelli , Pierfrancesco Aliotta e Vieri Baiocchi che si ritrovano dopo anni dall’uscita di Orchidea Porpora, disco sul quale avevano precedentemente suonato assieme. Vieri reduce da un tour con Operaja Criminale e Marina Rei conosce Giorgio Maria Condemi, diventano amici ed è esattamente il musicista che mancava per poter tornare a suonare insieme. Il risultato è puro rock ‘n’roll senza fronzoli con testi che rispecchiano improvvisazione e sensualità. Lara stessa afferma: “Le parole sono arrivate, poi ne ho capito il senso. Mi sono ispirata ai vagabondi del Dharma di Kerouac, ho fatto con la musica quello che di solito faccio quando scrivo poesia: ho chiuso gli occhi e ho improvvisato, ho sondato e sollevato, e credo di aver usato un linguaggio che molti hanno dentro”.

Continua a leggere

Management I Love You (forse)

 

I Management del dolore post-operatorio il 28 aprile scorso hanno pubblicato il loro terzo album, prodotto da Giulio Ragno Favero per La Tempesta Dischi. Il titolo, “I Love you”, prende spunto dall’omonimo film di Marco Ferreri  dove il protagonista, stanco del suo rapporto con le donne, si innamora di un portachiavi con la forma di un volto femminile che al suo fischio risponde dicendogli “I love you!”. Le tracce confezionate dall’ensemble abruzzese sono 11 e diciamo subito che sembra un album di cover autoreferenziale dove la scrittura è al centro dei componimenti, con delle interessanti liriche sul nichilismo di Luca Romagnoli e soci.   Due testi sono di altri autori: “Scrivere un curriculum” è tratto dalla poesia del premio Nobel Wislawa Szymborska, mentre “Il mio giovane e libero amore” è tratto da uno scritto anarchico del 1921.

Continua a leggere

Il Paese Dimartino

Esce oggi il nuovo lavoro di Antonio Dimartino per Picicca DischiUn paese ci vuole”, arricchito dalle collaborazioni di Francesco Bianconi dei Baustelle, che con Dimartino ha scritto e interpretato Una storia del mare, e di Cristina Donà, che canta in I calendari

Continua a leggere

The Zen Circus “Andiamo in pausa! Non riflettiamo!”

Ospiti della serata inaugurale del MArtemagazine, svoltasi il 6 marzo scorso al Planet di Roma, abbiamo intervistato  Massimiliano “Ufo” Schiavelli, bassista della band pisana; il quale ci mette in guardia  – “I talent show? Darwinismo di destra”.

La formazione capitanata da Andrea Appino ha da poco terminato un mini-tour nel corso del quale si sono esibiti in compagnia dei ragazzi di “Lercio”, per promuovere il loro ultimo singolo, “Il Nulla”, pubblicato il 3 febbraio scorso. L’appuntamento è stato anche un arrivederci, una pausa “Zen” dal palco, almeno per quello che riguarda l’esibizione del gruppo al completo “Per oltre un anno non ci rivedremo…”

Continua a leggere

Velvet: ”Filmate il nostro concerto!”

“Abbiamo chiesto il favore ai ragazzi che il 19 gennaio verranno al Circolo degli Artisti di Roma di riprendere il nostro concerto di chiusura del tour con ogni mezzo a disposizione, senza il bisogno di nessun tipo di autorizzazione e limitazione, e poi di spedirci tutto!
Abbiamo intenzione di utilizzare le immagini migliori che ci saranno pervenute dai fan, assieme a quelle che realizzeremo noi durante la serata, per vedere di produrre uno speciale supporto video, magari un Dvd live che è in cantiere da molti anni e che non è mai stato ancora pubblicato..”.

Continua a leggere

Quelli tra arte e realta’

[MUSICA]

L’artista è colui il quale rende il genere umano un qualcosa di ascetico: crea il senso della vita trasformando la semplicità in significato. Un tempo l’arte era fine a se stessa, il motto era: “l’arte per l’arte” e la vita prendeva spunto da essa per ottenere il senso dell’esistenza. La teatralità è ciò che trasforma una normale persona in divo, ponendo al di sopra della massa l’interprete di un’allucinazione. Alcuni diranno ispirazione. Ma visto che viviamo in un mondo immaginario e immaginifico, il ruolo che ricopre l’arte diventa sempre più importante.

Continua a leggere

The Styles_ You love the styles

CD MUSICA THE STYLES sono un power-trio di Erba e sono una delle band emergenti piu� interessanti del panorama italiano. In breve tempo, hanno conquistato credibilit� ed interesse tra gli operatori dei media e il pubblico piu� attento.
Si formano nel 2005 e vincono subito un contest per nuove band intitolato �Bandslam� al quale partecipano insieme a pi� di mille gruppi di tutta Europa. Il loro singolo �Glitter Hits� � remixato per l�occasione da Jack Joseph Puig (Green Day, Rolling Stones, Weezer, Hole) � viene successivamente incluso nel videogioco �BurnOut 2007�.

Continua a leggere

L’onda calabra in viaggio per l’Europa.

[MUSICA]

Dopo aver concluso un tour estivo pieno di pubblico e di soddisfazioni, il Parto delle Nuvole Pesanti è ritornato in Germania, per girare alcune scene del film documentario “La valigia d’identità”, prodotto da Luna Film/Verdecchi Film. All’interno del lungometraggio saranno presenti alcuni brani inediti del nuovo album, che verrà pubblicato nel corso del 2008.

In questi giorni invece le riprese si sposteranno in Calabria, precisamente a Diamante (CS). A tal proposito, la produzione sta cercando un vero matrimonio nei giorni 24-25-26-27 settembre, che sarebbe utile alle riprese. Chi ne è conoscenza può comunicarlo a info@partonuvole.com o al numero 347/3381556: potrebbe vedersi il Parto suonare al matrimonio, e finire poi fra le scene del film.

Oltre agli impegni cinematografici, il 29 settembre il gruppo calabrese sarà protagonista del Tribe Music Festival di Palermo, per il gran finale della rassegna gratuita che nei due giorni precedenti avrà come ospiti anche Andrea Braido Trio, Morgan e i Folkabbestia.

Un altro appuntamento importante dell’autunno sarà infine la messa in scena di “Slum!”, spettacolo teatrale con le musiche inedite e la partecipazione sul palco dei musicisti del Parto. “Slum!”, presentato in anteprima il 17 luglio al Mittelfest di Cividale (UD), debutterà ufficialmente al Teatro dei Filodrammatici di Milano il 16 ottobre e rimarrà in calendario per oltre 2 settimane.

Per finire la situazione politica calabrese, ed il dibattito politico che quest’estate ha seguito i tragici fatti di Duisburg. Sul Parto Blog potete leggere i contributi di Vito Teti, scrittore e docente all’Unical, protagonista a Stoccarda della Valigia d’Identità, ed un intervento scritto da Salvatore De Siena. Entrambi i documenti sono stati pubblicati in prima pagina nel mese di agosto dal Quotidiano della Calabria.
Ulteriori news sono disponibili al sito www.partonuvole.com

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022