Autore: Emanuele T. Giachet

Il faro coreografico di Invito alla Danza

aterballetto-invito-alla-danza2
[DANZA]

aterballetto-invito-alla-danza2ROMA- Invito alla danza non può che soddisfare pienamente, ancora una volta, le aspettative di chiunque dal 1991 abbia ammirato con continuità i progetti presentati a pubblico e critica. Il cartellone sempre colmo di validissimi progetti artistici apre la stagione estiva 2011 con la Fondazione Nazionale della DanzaAterballetto, compagnia di danza con la direzione artistica di Cristina Bozzolini.

Continua a leggere

Flamenco: una passione mediterranea

Foto di Federico Ugolini
Foto di Federico Ugolini

ROMA- Un quasi sconosciuto poeta israeliano vissuto nella prima metà del nostro secolo disse che “l’emozione che procura una forma d’arte, che essa sia danza, musica o pittura è la perfetta dimostrazione di come il destino voglia portare felicità ed estatica beatitudine nelle vite degli uomini”. Vivere un’emozione può rendere diversi, ma raccontarla può voler dire intraprendere un viaggio oscuro, pericoloso, ma al tempo stesso affascinante e descrivere a parole l’emozione procurata da 90 minuti di flamenco è ancora più arduo.

Continua a leggere

DANZA_ Agli sgoccioli, per ora…

IMGP1377

IMGP1377Diana esaudì il desiderio della ninfa Aretusa e per salvarla dalle mire di Alfeo, la trasformò in una sorgente portandola in Sicilia, a Siracusa, nell’isola di Ortigia. Alfeo nel frattempo la cercò ovunque e il desiderio carnale stava lasciando posto all’amore e gli dei spinti dalla compassione, con Giove stesso in testa, gli permisero si raggiungere la sua amata, ma ad un patto: che Alfeo scavasse un sotterraneo dal Peloponneso fin nel porto di Siracusa attraverso il mare Ionio.

Continua a leggere

DANZA_ Fine e sempre nuovi inizi

varie5

varie5Di fronte alla ninfa Aretusa, i vortici d’acqua da informe liquido presero forma umana nel corpo di Alfeo, che preso da tanto amore iniziò a guardarla con occhi languidi da innamorato. Aretusa, spaventata, corse fuori dall’acqua scappando e lasciando le vesti fra i rami del salice mentre Alfeo quasi la raggiunse. La ninfa allora pregò la dea Diana affinché la salvasse portandola lontano, preservando così la sua purezza.

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007