PLUG’N’PLAY: anteprima a Roma

plugnplaylive2009_front
plugnplaylive2009_front[MUSICA]

ROMA- E’ iniziato il conto alla rovescia del Plug’n’Play l’unico festival italiano di arti elettroniche. A dare spazio all’anteprima presentata a Roma venerdì 17 aprile è stato l’Atlantico, ex Palacisalfa.
Il Plug’n’Play Live 2009 è stata la serata introduttiva al festival vero e proprio, giunto quest’anno alla sua terza edizione, che si svolgerà in Salento il 6 e 7 agosto.

“La prima “tappa” di avvicinamento al PNP09 nasce dall‘ esigenza di coniugare, all’interno dell’avveniristica cornice dell”atlantico, le piu’ moderne correnti e tendenze nel campo della produzione internazionale d’eventi partendo dalla selezione musicale degli artisti fino alle performance di arte ‘live dei nostri ospiti seguendo il filo conduttore della cultura elettronica”.

Lo show ha avuto inizio con l’esibizione di Miss Violetta Beauregarde, giovane artista per la quale anche Beck ha speso parole di apprezzamento inserendo il suo ultimo album tra i cinque migliori del 2007.
Poi, senza sosta, si sono alternati alla consolle diversi dj proponendo viaggi ritmici con l’utilizzo PNP_1di sintetizzatori, campionatori e computer. L’unica nota stonata sono stati gli arpeggi striduli della violinista di Teresa De Sio H.E.R., che ha accompagnato con il suo strumento i campionamenti di alcuni Dj che possiede però un buon impatto visivo.
A metà serata giungono i due special guest Sebastian Leger (nell’unica tappa italiana del suo fortunatissimo tour mondial) e Dave Clarke, con cui il ritmo aumenta insieme all’eccitazione del pubblico.

Sebastian Leager è uno dei massimi remixer sulla scena, al lavoro già per artisti del calibro di Justin Timberlake, Kylie Minogue e Duran Duran, ha portato in scena una tonnellata di vinili, spingendo il pubblico in balli sfrenati.
A chiudere la nottata è stato Dave Clarke, acclamato globalmente come ‘the baron of techno’, che ha proposto le sue ultime produzioni insieme alle storiche atmosfere che lo hanno reso celebre in tutto il mondo.
(Sarei curiosa di conoscere il nome dell’artista che ha realizzato gli stencil posti sulle pareti del locale: di effetto, ben fatti e attrattivi n.d.r.).

PNP_2Inizia quindi il conto alla rovescia per il Plug ‘n’ Play festival 2009, la terza edizione di questo grande evento di musica elettronica – in continua crescita – che ha preso come punto di riferimento il sud Italia, nello specifico il Salento, per valorizzare l’estate artistica e cutlurale di quelle zone.

Dopo il successo degli anni scorsi – ottenuto soprattutto grazie al coraggio di aver proposto per primi un festival della musica elettronica e delle arti visive, in particolar modo nel Sud della Puglia, patria di altri scenari musicali più tradizionali quali la musica etnica e il reggae – il Plug’ n’ Play riparte con un progetto innovativo, internazionale e socialmente responsabile, con l’obiettivo di salire alla ribalta non solo nell’estate musicale italiana, ma di posizionarsi come l’unico festival di musica (e arti) elettroniche della penisola.

martelive, martemagazine, musica, PLUG'N'PLAY, roma

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022