Per amore e per forza

[LETTERATURA]

Giovedì 25 ottobre ore 18.30 incontro con Ilona Staller autrice di “Per amore e per forza” (Mondadori)
Tutto cominciò negli anni 60, in una stanza privata dell’albergo più importante di Budapest, dove due signori mostrarono il tesserino dei servizi segreti ungheresi e chiesero alla splendida cameriera diciottenne Ilona Staller di mettere il suo corpo al servizio della patria.

Storia del mio corpo è la sorprendente autobiografia di una donna, conosciuta ai più come Cicciolina, che ha lasciato un profondo segno nell’immaginario degli italiani. Una storia personale antica eppure attualissima quella di una ragazza dell’Est costretta alle privazioni della Cortina di ferro, che coglie al volo l’unica opportunità che le viene offerta per fuggire all’Ovest: usare il suo corpo come merce da vendere all’Occidente. Spia, moglie-badante di un ragazzo calabrese, modella, pornostar, onorevole simulacro del malaffare italiano e infine moglie oggetto di Jeffry Koons: Storia del mio corpo è il racconto di una vita straordinaria, discussa, eccezionale, e – soprattutto – vera.

Ilona Staller (vero nome Staller Elena Anna – nome d’arte Cicciolina) nasce a Budapest il 26 novembre 1951.

Ilona Staller

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022