Tag: mostre

Dialoghi, in mostra le opere Elisabetta Bacci e Mirko Rajnar

Venerdì 25 settembre, alle ore 18.00, a Conegliano, nell’Atelier Ferdy Poloni, a pochi passi dal Palazzo Sarcinelli, via Beato Ongaro 1, si inaugura la mostra “Dialoghi” con opere di Elisabetta Bacci e Mirko Rajnar. La mostra è indice di un confronto tra due autori che, diversi per formazione e per provenienza geografica, e che di primo acchito sembrano rispondere a istanze emotive distanti fra loro, in seconda battuta denotano, tuttavia, nel loro linguaggio espressivo delle note comuni.

Continua a leggere

Eterotopia: 5 artisti all’Ex Dogana San Lorenzo

Fino al 3 Ottobre 2015 l’Ex Dogana San Lorenzo (Via dello Scalo San Lorenzo, 10) ospita il progetto “Eterotopia – Linguaggi Ultra Contemporanei“, curato da Studio Volante.

“…Borondo, Canemorto, Sbagliato, Edoardo Tresoldi e Jacopo Mandich varcheranno il cancello dell’Ex Dogana per fondere i loro linguaggi con le memorie del luogo storico della capitale, dando vita ad uno ‘spazio altro’. Graviteranno intorno a questo scarto, a questo vuoto che improvvisamente rende possibile un nuovo significato e inedite relazioni tra persone e spazio nella città. Realizzeranno i loro interventi negli spazi dell’Ex deposito merci estere ed Ex zona sosta migranti, dimensioni sospese per eccellenza, dispositivi apparentemente rigidi che accoglievano oggetti e persone in cerca di una liberazione.
Abbiamo immaginato questo spazio come una dimensione del possibile, dove i linguaggi ultra contemporanei veicolano quello che entra e quello che esce e scandiscono, come in un rito iniziatico, un momento di passaggio vissuto sia collettivamente che individualmente. Uno “spazio dell’interno”, occupato dall’immaginario e dalle visioni degli artisti, da mondi altri che divengono reali, davanti ai nostri occhi.
Crediamo che al giorno d’oggi l’unica salvezza, per continuare a sentire, sia costruire luoghi in cui coesistano il conflitto e la contemplazione. In cui sia possibile farci colonizzare dai significati con il tempo necessario per farli nostri.” Studio Volante

L’esposizione e il bar sono aperti al pubblico tutti i giorni, dalle 19 alle 2

Ingresso gratuito

 

 

A Roma il mese della cultura internazionale

Al via a giugno il primo mese della cultura internazionale. Un viaggio low cost intorno al mondo che fino al 4 luglio “porterà” romani e turisti in oltre 30 paesi. Per la prima volta infatti la Capitale ospita un cartellone unico che raccoglie circa 100 eventi organizzati da 17 Ambasciate e 32 tra Accademie e Istituti di cultura stranieri presenti in città.

Cinema, teatro, pittura, fotografia, musica, aperture straordinarie, corsi di calligrafia araba e russa. Sono oltre 80 gli eventi gratuiti di cui 25 tra conferenze, presentazioni di libri, laboratori, 32 mostre e 23 concerti. Otto gli appuntamenti dedicati al cinema e 5 al teatro. Il cartellone propone “Open Garden”, ovvero aperture straordinarie dei propri giardini, per le sedi di cinque istituti e accademie (neerlandese, scandinavo, austriaco, francese villa medici e tedesco villa massimo) ma anche open day di alcuni Istituti meravigliosi come quello di Norvegia.

Grande sinergia anche con le istituzioni di Roma Capitale come Casa del Cinema, MACRO, Museo di Roma in Trastevere, Biblioteche di Roma, Sala Santa Rita, Teatro dell’Opera e Teatro India che ospiteranno moltissimi degli appuntamenti in programma. A queste si aggiunge il teatro di Villa Torlonia che sarà il cuore degli eventi delle Ambasciate.

“È un programma multiculturale molto ricco che ci rende davvero fieri” dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli. “L’estate Romana apre nel segno dell’internazionalizzazione. Tutte le istituzioni hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata, a dimostrazione della grande opportunità che queste realtà rappresentano per la cultura a Roma e per tutti i cittadini e i turisti. Attraverso questo cartellone si può compiere, stando a Roma, un giro intorno al mondo toccando quasi tutti i Continenti: dall’Asia, America Latina, Europa, Africa”.

“La collaborazione tra i soggetti che animano questo ricco calendario – aggiunge la Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa – è un modello virtuoso e coerente con la natura multiculturale di Roma, e con la sua vocazione di leader tra le città metropolitane europee che deve passare anche dalla capacità di fare cultura sperimentando nuovi paradigmi, con l’obiettivo di costruire un’offerta originale e di qualità, per turisti e cittadini”.

Per il programma completo: www.culturainternazionale.it ; www.culturaroma.it

Impressioni d’Oriente

[ARTI VISIVE]

Aprono le selezioni per la Mostra Internazionale d’Arte “Impressioni d’Oriente”.

L’iniziativa è organizzata dal Comitato Immagine Colore ligure nell’incantevole cornice dell’Ars Habitat di Genova. L’esposizione collettiva di Pittura e Scultura, curata da Sabrina Falzone, nasce con l’intento di aprire un varco intellettuale all’arte asiatica sull’area europea, favorendo l’incontro dell’arte occidentale con il poliedrico universo espressivo orientale e valorizzando il confronto culturale tra due civiltà oggi molto vicine, la cui consonanza è ancora inverosimilmente esitante. 

Continua a leggere

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022