Scusate per il ritardo…

[P2P]

 

scusate per il ritardo, ma è stato un periodo difficile
un anno pessimo avrebbe dovuto chiudersi per invitare un anno migliore
e invece, chiudiamo con l’immondizia di napoli e apriamo con il candore clientelare di mastella, sorpreso della sorpresa degli scopritori dell’acqua calda; cuffaro soddisfatto della condanna a 5 anni – e un milione di siciliani che per lui ringraziano una madonna pi˘ democristiana di fanfani. già qui bisognerebbe chiedersi in che paese siamo, se ci si dimette per protesta e non per dignità, o quantomeno pudore.
stupidi talebani dell’intolleranza da pensiero debole, che scimmiottano i movimenti studenteschi di epoche forse non pi˘ nobili, ma quantomeno pi˘ oneste e sincere (“ridai i soldi al tuo pap‡! sui giovani d’oggi ci scatarro su”);
sciocchi adoratori del brand papalino (qualcuno di voi ha letto “ges˘ lava pi˘ bianco”, storia della religione riletta secondo i principi del marketing?) affollarsi ai balconi dei pi˘ spudorati immobiliaristi italiani, e forse mondiali (stiamo sempre parlando della Chiesa…) prima di passare ad onorare le tessere omaggio all’Olimpico (almeno Gasparri nella sua inconsistenza da circolo di briscola lo ammette);
gli immobiliaristi di cui sopra, scaltri diplomatici approfittatori dello sbando etico e morale di questi anni patinati.
Cadono le borse.
Pare che cadr‡ il governo.
E cadono pure le braccia. Ma quelle non fanno rumore.
Oggi chiedevo ad un mio collega pi˘ esperto: per giudicare questa gente, di destra, di sinistra, di dove gli pare basterebbe domandarsi “quanti di questi sarebbero plausibili come miei capi in azienda?”. Mi ha sorriso divertito e disilluso.
Eppure hanno già vinto. Perchè noi c.d. GGGGiovani (non voi trentenni, caproni a cui hanno raccontato di avere tutta una vita davanti) ci siamo visti depauperare la scuola, ridurre gli stipendi, dipingere come un sogno una casa, sottrarre le prospettive di vita. E siamo sempre qui, apatici decerebrati da kefiah e playstation.

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022