Amigdala. Special Guest H.E.R.

[MUSICA]

Ritorna alla Locanda Atlantide il progetto di cultura queer di Romateatro.com
Al centro il corpo, oltre ogni prospettiva legata all’identità di genere e all’orientamento sessuale. Sabato 13 ottobre ’07 Inaugurazione stagione ’07-’08 con ospite H.E.R.

www.amigdalaqueer.it 

Nata a S. Giovanni Rotondo (FG), dopo il diploma in violino al Conservatorio di Benevento e in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Foggia, debutta nel ’93 a teatro firmando le musiche per “La bottega del caffè” di C. Goldoni con Leopoldo Mastelloni e l’anno seguente per “I dialoghi mancati” di A. Tabucchi con Roberto Herlitzka.
Inizia così un ricchissimo percorso artistico vissuto all’insegna della ricerca che vede la talentuosa ed enigmatica H.e.r. districarsi tra musica, teatro, cinema.

Dal ’97 entra stabilmente come violinista (e voce recitante) nella formazione dei NIDI D’ARAC, gruppo dedito alla rivisitazione in chiave moderna della musica etnica salentina.
Insieme ai Nidi d’Arac e Teresa De Sio partecipa ad importanti manifestazioni e rassegne musicali quali il Premio Tenco (Sanremo,’99), “Il violino e la selce” (San Benedetto,’99) e il concerto del Primo Maggio a P.zza S.Giovanni (Roma, ’99).

Sempre nel 1999 è tra i sette vincitori della 1°edizione del Premio Italiano Giovani (P.I.G.) promosso dal supplemento “Musica!” del quotidiano “La Repubblica”, con due brani di sua composizione.

Nel 2000 incide una sua personale versione di “Nessuno mi può giudicare” (il brano portato al successo da Caterina Caselli) nel disco ufficiale del “World Pride Roma 2000” (Hi-Music), che segna il suo debutto discografico come solista.

Ha collaborato al penultimo disco degli Agricantus (“Ethnosphere”), a quelli di Lucilla Galeazzi (“Lunario”) e del gruppo romano Radici nel Cemento (“Alla rovescia”). Ha suonato con Eugenio Bennato in occasione del suo tour “Taranta Power” e con Roy Paci.
Nell’estate 2001 recita nella commedia “Gli uccelli” di Aristofane, diretta da Renato Giordano, per la quale collabora anche alla scrittura delle musiche.

Nel 2002 inizia la collaborazione con l’Accademia degli Artefatti di Fabrizio Arcuri, gruppo romano tra i più interessanti del nuovo teatro di ricerca italiano.

Nel 2003 recita ne “La festa delle donne di Aristofane” (regia di Francesco Capitano), di cui è anche coautrice delle musiche.
Nell’agosto del 2004 partecipa nel ruolo di Luly al film “Mater Natura” di Massimo Andrei, che è stato presentato al penultimo Festival del Cinema di Venezia dove ha ottenuto il Premio del Pubblico Gan della Settimana della Critica.

Nel 2005 suona nel disco e nel tour “A Sud! A Sud!” di Teresa De Sio, con cui partecipa allo spettacolo “CRAJ” sulla musica popolare salentina, da cui è stato tratto l’omonimo film con Giovanni Lindo Ferretti, Uccio Aloisi, i Cantori di Carpino e Matteo Salvatore.

Dal 1999 H.E.R. collabora con il D.J. Gianni Parrini esibendosi nelle discoteche più prestigiose della Svizzera.
Ha partecipato in qualità di violinista al nuovo disco di Mario Castelnuovo (“Com’erano venute buone le ciliegie nella primavera del ‘42”, Rai Trade) e di Amalia Grè (“Per te”, EMI).
Nel 2006 ha ripreso il tour con Teresa De Sio e il suo nuovo progetto “FolkOrkestra” con l’Orchestra della Magna Grecia e ha iniziato la collaborazione con i Welt Labyrinth, il side project di Tonj Acquaviva e Rosie Wiederkher degli Agricantus. Il 19 novembre 2006 si è esibita con il suo gruppo all’Auditorium Parco della Musica di Roma insieme ai Têtes de Bois per la rassegna di canzone d’autore “Generazione X”.

Dal giugno 2007 è in tour con Teresa De Sio per presentare il nuovo disco “Sacco e fuoco” a cui ha collaborato come violinista.

amigdala, H.E.R., locanda atlantide, romateatro

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022