Estate alla Sapienza. 19 giorni di arte e musica!

[MUSICA]

Dal 10 al 29 luglio l’Ateneo apre le porte ai giovani della città

www.estateallasapienza.com
www.myspace.com/estateallasapienza

Dal 10 luglio, con l’inaugurazione della terza edizione di Estate alla Sapienza, i viali dell’Ateneo più antico d’Europa si riempiranno, ancora una volta, di giovani, arte e cultura. Tanti gli appuntamenti previsti in un palcoscenico che ospiterà eventi gratuiti di musica, teatro, cinema, ma anche danza, volontariato e orientamento. Un mix per tutti i gusti che vedrà alternarsi esibizioni di artisti affermati e performance di gruppi di docenti e studenti universitari.

La manifestazione si aprirà con il concerto di Roberto Vecchioni, cantautore e docente della Sapienza. Il cartellone degli eventi prevede numerose zone spettacolo: in primo luogo il Palco Pratone, palco principale della Città Universitaria che, in piena continuità con “SIM – Sapienza In Musica”, proporrà giovani musicisti e gruppi e artisti affermati: tra gli ospiti che animeranno le calde serate romane: i Tre allegri ragazzi morti (12 luglio), i 24 Grana (13 luglio), Micheal Pitt e i Pagoda (14 luglio), i Nidi d’Arac (15 luglio), gli Après la classe (16 luglio), i Verdena (17 luglio) e L’Orchestra di Piazza Vittorio (28 luglio). Da sottolineare anche, dal 19 al 24 luglio, le serate speciali a cura del Master in Management, Marketing e Comunicazione della Musica della Sapienza e del management artistico, produzione fonografica e live events partner del corso (19 luglio: Un anno di sporco impossibile).
Gli spettacoli si susseguiranno poi nelle altre zone dell’Ateneo. Nell’area di Chimica verrà collocato il Wine bar scientifico con incontri-lezione e momenti di divulgazione scientifica tra persone che non vogliono perdersi l’occasione di confrontarsi e di dialogare: un modo innovativo e creativo per “far uscire” dalle stanze e dai laboratori dell’Università la ricerca e le iniziative scientifico-culturali della Sapienza.
Il palco Acousticampus sarà riservato, invece, alla musica classica e jazz, un affascinante scenario arricchito dalle performance di giovani musicisti e dalle note di ensemble conosciute, con il coinvolgimento dei Conservatori italiani – attraverso il Ministero dell’Università e della Ricerca – del Ladybird Project, la Scuola di Musica sopra Cherubini e del Saint Louis College of Music. Il 10 luglio aprirà il MArteLive Awards, la premiazione dei vincitori delle sezioni a concorso di MArteLive 2007, mentre dal 14 al16 luglio si susseguiranno tre serate speciali con esibizioni esclusivamente al femminile per interpretare il jazz tra Roma e New York (Patrizia Scascitelli, Daniela Schachter e Ada Rovatti).
Lo spazio suggestivo della Scalinata della Minerva sarà riservato invece agli incontri pubblici e al cinema di ricerca e “fuori formato”: in prima serata si potrà assistere a dibattiti e incontri pubblici in cui l’università incontrerà la cittadinanza mentre, in seconda serata, si svolgeranno proiezioni cinematografiche di rassegne d’autore, corti, documentari e serial tv. Segnaliamo in particolare la cerimonia d’apertura del 10 luglio, con la partecipazione di Materiaviva e Tobaric. A seguire, in seconda serata, “Fox alla Sapienza”, una tavola rotonda sulla presentazione del pitch all’emittente televisiva. L’incontro è a cura di Fox Italy e del Master in Ideazione, Management e Marketing degli Eventi Culturali della Sapienza. Da segnalare, inoltre, la serata del 18 luglio, con “Napoleone Magico Imperatore”, spettacolo teatrale scritto e interpretato da Bustric (Sergio Bini) e quella del 20 luglio con “Fotofinish 2007 in bianco e dotto”, di Antonio Rezza e Flavia Mastrella (entrambi gli eventi sono inseriti nella rassegna del Festival Mediterranea). Tra gli incontri con proiezione avremo, anche sulla Scalinata della Minerva, le selezioni a cura di RaroVideo, dal 18 al 20 luglio.
Ogni sera, le principali pellicole dello scorso anno per la rassegna Sapienza Cinema, una vasta platea con ingresso a pagamento, a cura dell’Associazione culturale Pan Ars.
Un’area della Città Universitaria sarà inoltre dedicata a RadioSapienza, la radio d’Ateneo che seguirà gli eventi dell’intera manifestazione, in collaborazione con RadioRai.
Nel cartellone degli eventi sono previste, infine, diverse serate speciali: l’11 luglio sarà dedicato ai 50 anni del rock in Italia e nel mondo, con la performance degli Achtung Babies; mentre la serata del 18 luglio ruoterà attorno al tema dell’ambiente, con dj set live, videoproiezioni e coreografie. Si alterneranno alla consolle Matteo Sabbioni Feat. Corrina Joseph dei Basement Jaxx, Jan Funk alias Jan Doe. La serata del 25 luglio sarà dedicata, infine, ai 40 anni di “Sergent Pepper’ s lonely heart club band”, con un concerto-tributo sul celeberrimo album dei Beatles, in cui si esibiranno tra gli altri i Lennon Legend.
Sarà presente poi lo Spazio Bazar con il un progetto Healing communication, un festival che mixa cultura, musica, healing e creatività interglobale. Ospiti, tra gli altri, Meganoidi, Perturbazione, A Toys orchestra.
Inoltre è previsto uno spazio dedicato alle Istituzioni e agli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione e punti di approfondimento culturale: tra le altre iniziative, all’ingresso della Città Universitaria, sarà presente uno spazio che ospiterà il WART – arte vs guerra, ideato dal Master in Ideazione, Management e Marketing degli Eventi Culturali della Sapienza, con installazioni, multimedia, public art e net art dell’artista Giuseppe Stampone.
L’intera manifestazione sarà seguita ogni giorno dalle telecamere di Music Box, la tv interattiva in onda su Sky 717 racconteranno l’estate alla città universitaria, in modo nuovo e moderno, sempre in pillole veloci, con il ritmo del videoclip. E la vee-jay Elena Gallo di Music Box, sarà la conduttrice speciale del Festival Sapienza in Musica.
In tal modo la Sapienza vuole essere una piazza centrale per la città e per l’Estate Romana, un punto di ritrovo dei giovani che vivono l’università e gli eventi culturali di Roma dando spazio ad artisti emergenti, con concorsi dedicati alle capacità creative giovanili: oltre ai consueti appuntamenti con i concorsi di musica (“SIM, Sapienza in Musica”) e di poesia (“Media di…versi”), sarà dato spazio anche al teatro con “Sipario Sapienza” e alla fotografia con “Ritratti d’estate”.
In chiusura, il 29 luglio, il concerto di Simone Cristicchi, vincitore del Festival di San Remo 2007, accompagnato dal quartetto genovese degli Gnu Quartet.
La campagna di comunicazione di Estate alla Sapienza è stata ideata dagli studenti del Laboratorio di pubblicità della facoltà di Scienze della Comunicazione in collaborazione con “pubblicacomunicazione srl”.
Anche questa edizione della manifestazione, inserita nell’ambito dell’Estate Romana, è realizzata con il sostegno dell’ Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma.
 

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022