Nuovo MEI 2015

1 – 4 ottobre

Super MEI Circus

3-4 ottobre

Faenza

Tutta la cultura indipendente al Super MEI Circus

Il primo festival itinerante della cultura italiana indipendente ed emergente.

Musica, strumenti musicali, cinema, libri, web, social network, blog, videoclip, fotografia, grafica, formazione, campus, food e autoproduzione tutta.

Con la 20esima edizione, l’anno scorso, ve lo avevamo detto: si chiude un ciclo per il Mei. Ci siamo chiesti che senso avesse oggi proseguire con un “meeting delle etichette” e abbiamo capito che se il mondo della musica si trasforma noi non possiamo fare finta di niente.

Un meeting, un mero luogo di incontro per le etichette indipendenti non è più sufficiente. Sono tanti, infatti, gli artisti che si autoproducono con il supporto di un’etichetta o anche senza, utilizzando (per esempio) i nuovi strumenti e le nuove piattaforme di fundraising.

Se vent’anni fa la sfida era “unire” le etichette indipendenti, oggi è diffondere in maniera capillare il fermento culturale espresso in ogni provincia. Perciò, il Nuovo Mei ha deciso di raccogliere la sfida. Da un lato radicandosi ancora di più sul territorio e dall’altro “mobilitandosi” in una “carovana itinerante”: un circus, uno spettacolo irriverente, fuori dagli schemi, sorprendente, funambolico. Cominceremo a stupirvi – con i famigerati e tanto millantati effetti speciali – dall’1 al 4 ottobre a Faenza. Sarà la prima tappa di un tour di creatività, fermento musicale e culturale che porterà le produzioni in ogni quartiere delle vostre città. Da quest’anno il Mei diventa per il quattro giorni il #nuovoMEI2015 e nel week-end un vero e proprio Super MEI Circus.

Di seguito il programma – ancora non definitivo – delle quattro giornate.

Il calendario potrà subire variazioni.

GIOVEDÌ 1 OTTOBRE
Anteprima
Museo Malmerendi

ore 18.00
Presentazione del Tavolo della Musica locale e comprensoriale;
Premiazione della Scuola Carchidio – Strocchi per i trent’anni di attività. Esibizione del coro e dell’orchestra del corso ad indirizzo musicale, attivo dal 1985, dell’Istituto comprensivo. I docenti di strumento sono Stefano Allegri (piano), Matteo Rossi (oboe), Renato Soglia (tromba), Paolo Zinzani (violino).
ore 19.00
live di Iza&Sara
ore 20.00
incontro con il foniatra e otorinolaringoiatra Franco Fussi;
ore 20.30
live di Fab e i Fiori
ore 21:00
Omar Pedrini
EVENTI OFF

Associazione culturale DO – Via Cavour 7

ore 21.00
I Raggi Fotonici sono il gruppo musicale italiano specializzato in sigle di cartoni animati più longevo in attività (con oltre 16 anni di carriera). La band (composta da Mirko Fabbreschi, Laura Salamone e Dario Sgrò) ha realizzato brani di apertura per produzioni di rilievo quali Digimon, Guru Guru, Inuyasha, Hello Kitty, L’invincibile Dendho e persino la colonna sonora del recente lungometraggio sulla Ape Maia. I Raggi Fotonici promuovono inoltre (a partire dal 2011) il collettivo “Cartoon Heroes”, supergruppo composto da alcuni dei nomi più noti riguardanti il mondo delle sigle “animate”.

VENERDÌ 2 OTTOBRE
Anteprima

Galleria della Molinella

ore 19.00
Inaugurazione della mostra “Grigio chiaro – Colonia Montecatini”. Progetto fotografico sullo stato attuale della Colonia dei Monopoli di Stato di Milano Marittima a cura di Fototeca Manfrediana e MAGMA.

Museo Internazionale delle Ceramiche

ore 20.00
Presentazione dell’iter per il lancio della Legge sulla Musica Regionale alla presenza dell’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti e dell’assessore alla cultura di Faenza Massimo Isola.
Presentazione delle etichette indipendenti emiliano romagnole alla presenza di ATER Fondazione.
Presentazione del format Mei Web Radio in collaborazione con Radio Bruno.
Presentazione del contest “Libera la Musica. La Musica Libera”
ore 21.00
Live dei Musicanti di Grema, Gianluca Rebuzzi, Enrico Farnedi, Bevano Est.
ore 23:00
Gli Scontati, duo formato da Lorenzo Kruger e Giacomo Toni presentano il loro nuovo album.
Osteria della Sghisa

ore 22.30
Pino Marino & Andrea Ruggero in concerto: “Capolavoro fuoriluogo”
Complesso Ex Salesiani, Via San Giovanni Bosco 1

ore 22.00
Grigio Chiaro: Party con selezione musicale a cura del collettivo MAGMA

SUPER MEI CIRCUS
Sabato 3 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. Apertura a cura di Giordano Sangiorgi.
Claudio Corradini (produttore)

Fabio Gallo (promozione Radio, L’Altoparlante)

Federico Pelle (Basement Studio)

Alberto Quadri (Quadriproject, self promotion)

Esibirsi Coop. ( Dirittti per musicisti e adempimenti)

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con i seguenti interventi:
15:00 – BECROWDY. Un Workshop su come ideare, realizzare e promuovere una campagna di crowdfunding di successo, arricchito da Incontri one-to-one con i partecipanti.

16:30 – YOUTUBE. Lo staff di YouTube vi illustrerà le possibilità e le strategie per gestire al meglio e dare la massima visibilità al vostro canale. Dopo l’incontro sarà possibile avere un incontro faccia a faccia per confrontarsi sui casi reali degli emergenti partecipanti.

18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le best practices per l’organizzazione di festival e concerti, con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.

Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!

Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Inaugurazione del #nuovoMEI2015 alla presenza delle “Staffette del lavoro” progetto del Teatro Due Mondi di Faenza.
Premiazione dei festival del circuito Rete dei Festival: Festa della Musica di Brescia, European Social Sound di Perugia, Festival di Musica Popolare Italiana a Roma, Festival dei Conservatori di Frosinone, Na/Dir Festival di Napoli. Prima saranno presentati al pubblico due realtà:
Il festival delle Generazioni di Bologna, organizzato da CISL
Collateral, festival che si terrà in Emilia Romagna per tutto l’anno, organizzato da ARCI
Intervento Risoluzione Affare Musica: parteciperanno il sen. Stefano Collina, la sen. Elena Ferrara e l’on. Lorenza Bonaccorsi il dibattito farà particolari riferimenti al diritto d’autore e all’educazione musicale con interventi di rappresentanti di AudioCoop, Arci, Assomusica, Disma, IJazz e tanti altri rappresentanti di associazioni.
ore 16.00
Incontro dal titolo “Copia privata, quale futuro?” dove interverranno Marco Ornago di SCF Italia, Gianluigi Chiodaroli di It’s Right, Giordano Sangiorgi di AudioCoop assieme a un rappresentante di RASI, una rappresentante di SIAE, ACEP, Nuovo Imaie, Artisti 7607, Osservatorio Barnier e altre società di collecting e associazioni. Coordinerà il tavolo Manlio Mallia.
ore 16.30
Presentazione del progetto “Mi sento indie”

Piazza Nenni

Ore 15
Presentazione libro “Slego e Velvet. La prismatica riviera del rock” di Valentina Secci e Simonetta Belli.
ore 16.00
Presentazione del libro “Lontani dagli occhi” di Enzo Gentile
Presentazione showcase per i Delitti della Romagna di Andrea Rossini (Nfc edizioni).
ore 17.00
Showcase e presentazione del progetto “In balia di forze oscure” con l’autore dell’album Daniele Gozzetti.
Presentazione in anteprima nazionale dell’autobiografia di Immanuel Casto “Tutti su di me” (Tsunami Edizioni).
Palco Piazza del Popolo

ore 18.00
Ritireranno il premio Ghemon, artista HipHopMEI dell’anno e Livio Cori talento emergente Hip Hop dell’anno, Lo Stato Sociale per il Miglior Tour e i Kutso per essere stata la band più programmata nel circuito della Indie Music Like 2014/15. Sul palco si esibiranno: i Camillas, Eugenio Bennato, Med Free Orkestra, La Rua, Mimmo Cavallaro & Giuliano Gabriele ensemble, Ciccio Merolla, Durante e Cecco e Cipo. Assieme a Roy Paci e Ivan Cattaneo e Susanna Parigi che ritireranno il Premio Amnesty. Dalle ScuderieMarteLive arrivano Mammooth, Moustache Prawn, Leo Folgori, Dellera e i The Judas e i Virgo vincitori del MArteLive contest.

Ridotto Teatro Masini

ore 18.00
Per STAG, Senza Mentire con Serena Abrami, Denise Galdo, Filippo Graziani. Esibizione di Cecilia, “Quando l’arpa incontra l’elettronica” e Punto e Virgola, vincitori premio Lauzi.

La SIAE incontra i giovani – aperitivo con i giovani autori ed editori ed esibizione dei vincitori dei contest supportati dalla SIAE.

Presentazione di un video di Amnesty International con Voci per la Libertà

Teatro Masini

ore 20.30
Lo spettacolo “Lontani dagli Occhi” – tratto dal libro di Enzo Gentile omaggio a Fred Buscaglione, Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Nino Ferrer e Herbert Pagani, sarà presentato da Paolo Pasi ed Enrico Deregibus assieme a Maria Cristina Zoppa. Saranno premiati come Artisti Indipendenti dell’anno Cesare Basile ex-aequo con IOSONOUNCANE. Sul palco si alterneranno: Bobo Rondelli, Mauro Ermanno Giovanardi, Marco Notari ed Eugenio in Via di Gioia, Marco Ferradini, Mezzala, Sonohra, Roberta di Lorenzo, STAG, Fabio De Min, The Niro, Alberto Fortis, Paolo Pasi, Giovanni Truppi – “Capo Freak” 2015, Paolo Zanardi e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

ore 16:00
Si esibiranno il Gruppo Cicognani Danze, Swingari e Obelisco Nero – vincitori di Musica nelle Aie 2015. Lassociazione premio “Realtà folk Emiliano Romagnola dell’anno”. Armonauti, vincitori del Li Ucci Folk contest. Danilo Vignola, miglior ukulelista dell’anno e Il Terronista.

L’associazione “Emporio Del Sale” propone un viaggio alla scoperta della bellezza unica delle danze popolari del sud Italia. Dalle 18 alle 19, lezione aperta di Pizzica salentina a cura di Moira Cappilli. Alle 19.30, performance di danza a cura della “Compagnia Emporio Del Sale”.

Corona Cocktail Plaza

Roseluxx, Jonny Blitz, Terzo Piano, Maraglino, Naviglio Noyz, Di Oach, G-Fast, Filippo Dr. Panico e tanti altri.

Museo Carlo Zauli

Live di Antonio Pascuzzo.

Museo delle Ceramiche

Live dei Blastema.

Caffè 900

Kaufman e May Gray. Uniweb Tour: Letifica – Spiral 69 – Danke – Altapressione – Liv Charcot – Remida – Desmond – Le Luci del Nord – Non Giovanni – Barlume – Park Avenue – Street Clerks – Daniele Isola – Simone Fornasari –Lello Analfino & Tinturia – Marcondiro – Bussoletti – Simons – Le Folli Arie – Marcondiro – Simons e tanti altri.

Circolo ARCI Prometeo

Unplugged Day e Donne in Black: Jhaba, Azzurra, La Marina, Layla Jallow, Tizla, Vahimiti e tanti altri.

Area Jazz (Zingarò Jazz Club)

Ada Montellanico festival I-Jazz presenta: Francesco Orio e Fuel Quartet. Michele Marini Organic Trio, vincitore del contest MEIYoungJazz.

Calychantus

Ylenia Lucisano e tanti altri.

Osteria della Sghisa

Ilaria Graziano & Francesco Forni e tanti altri.

Pala Esposizioni

Alternative Undergroundz vs. M.E.I.
3 dancefloor : tre sale , hip hop , techno , rock
area food
Concorso Alternative x Writers
battle freestyle

Domenica 4 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. In apertura presenta Giordano Sangiorgi del MEI.
Marco Notari (Libellula music, autoproduzione)

Andrea Marco Ricci (Note Legali, diritti per musicisti)

Giampiero Bigazzi (Produttore musicale)

Pietro Giola (Machiavelli music, sincronizzazione)

Max Monti (Quintorigo, lavoro diproduzione in studio)

Luca Santini (Management).

ore 11:00
Workshop con Deregibus e Zibba: “Vuoi scrivere una canzone con Zibba?”

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con interventi di
15:00 – DEEZER. Racconterà come lo streaming rappresenti oramai uno strumento attuale ed efficace per la promozione degli artisti.
16:30 – PRODUZIONI DAL BASSO . Un workshop in cui gli emergenti saranno guidati nel mondo del Crowdfunding in ambito culturale e civico.
18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le Best Practices per l’organizzazione di festival e concerti con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.
Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!
Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Premiazione del progetto ideato da Federico Trotta: Streeat Food Truck assieme a Dispensa la foodzine di Martina Liverani.
Stati Generali della Nuova Musica con una nuova tappa a cura di Tiziana Barillà.
“Leggere attentamente l’etichetta”: ruolo delle etichette discografiche indipendenti nel panorama musicale contemporaneo e le criticità che le caratterizzano in un contesto sempre più dinamico segnato dall’evoluzione tecnologica. Un percorso in cui saranno affrontati diversi temi come la gestione di un’etichetta in epoca digitale alle dinamiche che caratterizzano i rapporti con artisti, uffici stampa e tecnici vari. Interverranno Giandomenico Carbone (Diavoletto label), Matteo Romagnoli (Garrincha dischi), Antonio Sarubbi (Maciste dischi), Alberto Quartana (Leave Music), Piero Chianura (Big Box) modera l’incontro Giuseppe Piccoli (Sei tutto l’indie di cui ho bisogno).
Incontro dedicato alla formazione seguito da Alberto Quadri e Musicraft.
Panoramica sulla situazione odierna della critica musicale su rivista a cura di ExitWell.
Andrea Marco Ricci di Note Legali, Alessandro Formenti di Doc Servizi, Urban EcoFestival, Pino Scarpettini di FIOFA, Franco Pagnoni di Fasolcoop, Materiali Sonori di Giampiero Bigazzi, ACEP, Big Stone Studio, Spazio Cultura e tanti altri parlano dell’associazionismo, delle cooperative musicali e delle nuove normative sul diritto d’autore e sui lavoratori dello spettacolo.
Vittek Tape, presentazione del format radio internazionale
ore 16.00
Targa Mei Musicletter per fare un focus sul mondo web informativo e non solo a cura di Luca D’Ambrosio di Music Letter e Francesco Galassi di ExitWell.
Piazza Nenni

ore 15
Presentazione del libro “Mi puoi leggere fino a tardi” di Enrico Deregibus.
ore 16
Presentazione del libro dei Bisca “Terremoti”
Presentazione dell’antologia degli scritti di Freak Antoni (Edizioni Feltrinelli) a cura di Oderso Rubini
ore 17
Presentazione del libro ” A suon di Pinte” (Arcana edizioni).
Ridotto Teatro Masini

ore 17
“Canto degli emarginati” concerto/reading di e Frida Neri, Loris Ferri, Antonio Nasone, Massimo Ottoni, ospite Massimo Zamboni

Palco Piazza del Popolo

Live di: Nobraino, Bisca, Ruggero de I Timidi, Black Beat Movement, Gianni Resta, Flavio Giurato, Mimosa, Alessandro Fiori, Rhò, Giovanni Truppi e Canova (MTV New Generation) Pagliaccio, Leo Pari. Una, Anudo, Odiens, Secco (ScuderieMarteLive) e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

Orchestrona della Scuola di Musica Popolare – Forlimpopoli, Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare, L’uva Grisa, Flame Parade, La musica di Marcuofano, Baro Drome Orkestra, Erica Romeo.

Corona Cocktail Plaza

Moltheni, Fasano, (All My Friends Are) Dead, Jocelyn Pulsar. Vincitori del SuperStage Nazionale, SuperStage Under 20 e SuperStage Romagna

Circolo Arci Prometeo

Indie Pride

Altri live – sabato e domenica

Palazzo Laderchi

Ci saranno i seguenti festival Carovana dei Festival con: Lanterne Rock, Festival delle Periferie, Lilith Festival, Orzorock, Varigotti Festival e Ventimiglia Indies Festival. Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame, #1MNext – Primo Maggio Roma, Vee Factor, CSA – Music Academy di Bologna, Peppino Festival – Circolo Akkatà di San Giovanni in Persiceto, Musica Da Bere, Voci Per La Libertà, MusicAle, La Musica nelle Aie, Give Your Voice, La Musica Libera. Libera la Musica, Li Ucci Festival – Uccifolkcontest, Contest Duel – Officine Ferroviarie, Pagella Non Solo Rock, CXG: Concerto per Gabriele 2015, Lennon Festival, La fortezza della Musica, Indiesponente, Meeting del Mare – Jam Camp Contest, Maxsi Factor, Jazz Contest, Musica Jazz. Riserva Sonora con: Una Riserva sul Mare, Oltre il JukeBox, Locus Talent Maratea, Mareate Rock Festival, Vicenza Rock Contest, Frequenze Mediterranee, Roccalling, Videocontest Sasso Marconi, Festival Rock 1 Maggio, Premio Morris Maremonti – Associazione “Gli Amici di Morris”, Pantera Rock Contest, Reset Festival, NaDir / Direzione Opposta, Faenza Rock, Festival dei Castelli Romani, Festival Nazionale dei Conservatori Italiani – Città di Frosinone, MedioBasento Contest, Padova Rock Contest, Premio Bruno Lauzi, Inedi-TO, premio colline di Torino, Rockalvi, MArteLive. Il sabato sera, durante la Notte Bianca, sarà teatro di una rassegna dedicata al miglior rock italiano.

www.meiweb.it

Pubblicato in Events
Lunedì, 20 Luglio 2015 14:41

L'incontro internazionale d'arte di Firenze

Dal 10 al 25 settembre, pittori e scultori, provenienti da varie nazioni si riuniranno a Firenze in occasione in occasione di Expo 2015 presentando una o più opere di pittura, scultura, fotografia, arti orafe.

L’evento si terrà nella sede dell’ICLAB (Intercultural Creativity Laboratory) in viale Guidoni 103, location del Centro Congressi al Duomo (www.iclab.info) dove saranno esposti circa 200 lavori eseguiti con le più svariate tecniche e dai contenuti diversi, in modo da comporre un vero e proprio caleidoscopio capace di “raccontare” al visitatore i fermenti dell’arte contemporanea sotto le più diverse latitudini.

La manifestazione, che ha il patrocinio della Regione Toscana ed è stata inserita nel calendario di Expo 2015, è promossa dalla Fondazione Romualdo Del Bianco, da anni attiva nella promozione del dialogo fra popoli e per la diffusione di un diverso modo di viaggiare “oltre il turismo, per il dialogo e la pacifica coesistenza fra i popoli”, e dall’Associazione Toscana Cultura, che da tempo opera nel mondo dell’arte per la promozione e la divulgazione non solo delle arti visive ma anche della cultura in generale.

Molte le iniziative collaterali promosse in occasione della manifestazione, anche in collaborazione con l’Istituto Internazionale Life Beyond Tourism. Per tutta la durata dell’evento, nella sede dell’ICLAB si susseguiranno concerti, pomeriggi di poesia, presentazioni di libri, incontri con gli artisti che espongono e con numerosi artisti stranieri che hanno scelto la Toscana quale terra d’adozione nel segno del “buon vivere”. Il tutto sempre all’insegna dell’incontro e del confronto fra culture e Paesi diversi. Il direttore artistico della mostra sarà Fabrizio Borghini, che conduce la trasmissione Incontri con l’arte di Toscana Tv e che per l’ occasione coordinerà un pool di critici d'arte che lavoreranno alla realizzazione del catalogo a cura della critica d’arte Daniela Pronestì.

Pubblicato in Events
Lunedì, 20 Luglio 2015 14:15

A Bologna la Biennale Foto/Industria 2015

OPENING: 2 ottobre 2015
Mostre al MAST dal 2 ottobre fino al 10 gennaio 2016
Mostre nelle sedi del centro storico dal 2 ottobre al 1° novembre 2015
Ingresso alle mostre gratuito

Il mondo del lavoro in tutte le sue forme e in particolare la produzione industriale dalla creazione al riciclaggio è al centro della seconda edizione della biennale FOTO/INDUSTRIA 2015 di Bologna.
La rassegna promossa dalla Fondazione MAST in collaborazione con il Comune di Bologna e la Direzione Artistica di François Hébel, si articola in 14 esposizioni che si svolgeranno nel mese di ottobre in undici sedi storiche al MAST– Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia.

“Gli artisti scelti per le mostre allestite nei musei e palazzi storici più belli di Bologna e nel MAST, – spiega Hébel, per anni direttore dei Rencontres de la Photographie di Arles – fanno parte a pieno titolo del mondo della fotografia, pur con storie molto diverse tra loro: artisti molto noti, reporter, ritrattisti, fotografi di impresa, giovani professionisti, tutti hanno in comune modi di operare forti, inattesi e altamente significativi”.

Per il programma completo: www.fotoindustria.it

Pubblicato in Events
Martedì, 07 Luglio 2015 14:18

D.O.O.R. una porta sulla fotografia

Tra le mura di un cortile di una vecchia casa popolare del quartiere Ostiense, dove ancora si respira il sapore della Roma più autentica e verace, inaugura D.O.O.R.: quattro lettere che racchiudono un concetto fondamentale “DO (IT) ORIGINAL OR RENOUNCE”. Una sala posa e due aree ufficio, lo spazio polifunzionale voluto da Paolo Cenciarelli (docente di fotografia digitale alla ROMEUR), Massimo Mastrolillo (professore di fotografia documentaria alla Scuola Romana di Fotografia) e Pamela Piscicelli (docente,il prossimo anno, di visual arts alla ROMEUR) per aprire una porta sulla cultura visiva. Parliamo con Massimo della filosofia di questo studio vera e propria factory generatrice di progetti innovativi.

Come nasce il nome del vostro studio e la dichiarazione “In una porta la nostra scelta”?
Nasce da una mia esperienza didattica maturata negli anni e da un atteggiamento che ho sempre avuto e che ho poi cercato di condividere con le persone con cui ho realizzato questo studio. Le strutture legate alla fotografia sono spesso spazi chiusi o legati al nome di un autore. La nostra volontà è quella di creare una porta aperta in chiave factory, ossia un luogo dove le persone possono portare delle idee, condividerle, ricevere dei suggerimenti, portare creatività. Abbiamo però una parola d’ordine, l’originalità, che può significare semplicemente essere interessati a raccontare o a trasmettere qualcosa con la fotografia. Bisogna evitare di lavorare in modo scontato con un linguaggio fine a se stesso e chiuso a riccio sulla scia delle mode.

Denunciate uno stato di anastetica dell’estetica
C’è troppa fotografia molto spesso di bassa qualità e troppa estetica senza contenuto, l’estetica di per sé non è un male, ma se c’è solo estetica senza contenuto allora inizia a diventare un problema. La fotografia è un’arte apparentemente facile, alla portata di tutti ,soprattutto oggi che siamo nell’epoca del digitale. Forse, però, è il linguaggio visivo più difficile perché ha tanti limiti e deve concentrare tante risposte o tanti contenuti in un frame o in uno spazio molto circoscritto. Troppo spesso si usa l’estetica per nascondere poco contenuto, questo è quello che noi obiettiamo con tutto il rispetto per chi lo fa.

Quali i dettami principali per cambiare rotta?
Dal mio punto di vista raccontare realmente qualche cosa nel modo più originale possibile, utilizzare le immagini come se fossero parole, pensare la fotografia come un’arte viva e molto simile alla scrittura anche se molto differente perché è molto meno universale, più sintetica e con più limiti. Allontanarsi dal clichè che la fotografia sia rappresentazione del reale, la fotografia deve lasciare immaginare, non deve solo rappresentare perché è sempre una rappresentazione soggettiva e mai oggettiva della realtà.

Idee e progetti della factory
Oltre ai progetti personali, c’è il Talent scouting, coerentemente con quello che facciamo tutti e tre come docenti, vogliamo spingere e cercare di aiutare a crescere delle persone che riteniamo abbiano del talento. Questo senza un ritorno economico, lo facciamo perché ci va di farlo, è il desiderio di seguire dei giovani nei loro progetti, sostenerli nella loro crescita, aiutarli a trovare un editore, un progetto che apriamo a tutti e non solo ai nostri studenti. L’altro aspetto è quello Educational, insegnare e quindi valorizzare il talento. Un terzo progetto è quello di Publishing che riguarda la realizzazione di libri in collaborazione con Discipula. Forniamo anche servizi che riguardano consulenza, post produzione e fotografia commerciale.

Siamo interessati a creare un network virtuoso di piccole strutture, come con Another Studio, 001 o la galleria Materia, che non sono legate necessariamente a situazioni di potere o a grandi musei ma che vogliono produrre materiale di qualità nel mondo della fotografia.

Spazio fisico della factory: fucina creativa o anche luogo espositivo ?
Durante l’opening abbiamo esposto i nostri lavori e la risposta da parte delle persone è stata molto positiva, ma l’idea di viverlo come luogo espositivo è abbastanza secondaria. Preferiamo pensare ad uno spazio dove la gente viene, sparge le proprie foto per terra, se le sceglie e si costruisce un allestimento per una notte. Uno spazio in cui ci piace coinvolgere anche i non addetti ai lavori per avvicinarli a questo mondo, come è avvenuto per l’inaugurazione. Propendiamo più per un ’idea di factory, ma nel caso in cui nascano dei lavori validi non escludiamo l’ipotesi di inserirci in qualche circuito espositivo considerando che stiamo vicinissimi a Fotoleggendo a Officine Fotografiche, per esempio.

Prossimi eventi in calendario?
La campagna di crow funding per il mio libro Aliqual sorta di anagramma della parola Aquila, progetto di sei anni sulla città terremotata; nel frattempo stiamo organizzando la Door Academy, a luglio partirà la promozione del mio seminario di fotografia documentaria della durata di 8 mesi, da ottobre a maggio, con tre ospiti internazionali ed interventi su temi specifici di Pamela che di Paolo.

www.doitoriginalorrenounce.it

Monica Matera

Pubblicato in Interviste

Giovedì 25 giugno, alle 18.30, inaugura la sua settima edizione, cascinafarsettiArt, evento organizzato dal Csf Adams, per la promozione della cultura dell’immagine fotografica e non solo, negli spazi della cascina all’interno di Villa Pamphilj fino al 28 giugno.

Così come l’edizione passata, anche quest’anno verrà dato spazio alle nuove leve della fotografia, allievi, autori emergenti con grandi eccezioni legati ai nomi più conosciuti. Ospite d’onore della manifestazione, in collaborazione con Emergency, quest’anno sarà il fotografo Mario Dondero che parteciperà alla mostra con il suo lavoro, In Afghanistan. Quarantacinque scatti per raccontare il lavoro nelle strutture di Emergency a Kabul e nella Valle del Panshir, le vittime di guerra e la devastazione portata da oltre trent'anni di conflitti armati.
Un tema sarà il filo rosso di tutta la manifestazione arricchita dal concorso fotografico aperto a tutti per il quale il reporter Tano D’Amico ha voluto regalare non solo un titolo, ma anche dei pensieri a quello legati: I Sud della nostra vita. “Sud è quel groviglio di macchie e di linee che trova quiete solo nelle immagini. Sud è la bellezza assoluta e solidale cercata da Tina Modotti. Sud sono le pietre che nelle fotografie di Eugene Smith diventano il villaggio da cui tutti noi veniamo” Tano D’Amico

Le mostre degli autori: Angela Maria Antuono, Olmo Amato, Luisa Briganti, Jean-Marc Caimì e Valentina Piccinni, Luca Prestia.
Le mostre collettive e quelle personali degli allievi del Csf Adams: Sara Camilli, Federico Dalla Battista.

Inoltre, a seguito dei corsi di fotografia tenuti dal Csf Adams al Liceo Classico Statale Luciano Manara,verranno esposte le fotografie degli allievi Rossana Betti, Silvia Farano, Marta Lucchetti, Marianna Pascale e Flavio Perticaroli.

Gli scatti dei finalisti del concorso "I Sud della nostra vita" saranno esposti accanto ai lavori dei fotografi professionisti presenti all’interno della mostra e il vincitore del concorso verrà proclamato durante l’inaugurazione.

Per il programma completo: www.cascinafarsettiart.it/il-programma

Pubblicato in Events
Giovedì, 04 Giugno 2015 20:41

A Roma il mese della cultura internazionale

Al via a giugno il primo mese della cultura internazionale. Un viaggio low cost intorno al mondo che fino al 4 luglio “porterà” romani e turisti in oltre 30 paesi. Per la prima volta infatti la Capitale ospita un cartellone unico che raccoglie circa 100 eventi organizzati da 17 Ambasciate e 32 tra Accademie e Istituti di cultura stranieri presenti in città.

Cinema, teatro, pittura, fotografia, musica, aperture straordinarie, corsi di calligrafia araba e russa. Sono oltre 80 gli eventi gratuiti di cui 25 tra conferenze, presentazioni di libri, laboratori, 32 mostre e 23 concerti. Otto gli appuntamenti dedicati al cinema e 5 al teatro. Il cartellone propone “Open Garden”, ovvero aperture straordinarie dei propri giardini, per le sedi di cinque istituti e accademie (neerlandese, scandinavo, austriaco, francese villa medici e tedesco villa massimo) ma anche open day di alcuni Istituti meravigliosi come quello di Norvegia.

Grande sinergia anche con le istituzioni di Roma Capitale come Casa del Cinema, MACRO, Museo di Roma in Trastevere, Biblioteche di Roma, Sala Santa Rita, Teatro dell’Opera e Teatro India che ospiteranno moltissimi degli appuntamenti in programma. A queste si aggiunge il teatro di Villa Torlonia che sarà il cuore degli eventi delle Ambasciate.

“È un programma multiculturale molto ricco che ci rende davvero fieri” dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli. “L’estate Romana apre nel segno dell’internazionalizzazione. Tutte le istituzioni hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata, a dimostrazione della grande opportunità che queste realtà rappresentano per la cultura a Roma e per tutti i cittadini e i turisti. Attraverso questo cartellone si può compiere, stando a Roma, un giro intorno al mondo toccando quasi tutti i Continenti: dall’Asia, America Latina, Europa, Africa”.

“La collaborazione tra i soggetti che animano questo ricco calendario – aggiunge la Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa - è un modello virtuoso e coerente con la natura multiculturale di Roma, e con la sua vocazione di leader tra le città metropolitane europee che deve passare anche dalla capacità di fare cultura sperimentando nuovi paradigmi, con l'obiettivo di costruire un'offerta originale e di qualità, per turisti e cittadini".

Per il programma completo: www.culturainternazionale.it ; www.culturaroma.it

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 29 Aprile 2015 16:28

Riflessioni Urbane - concorso fotografico

Il concorso fotografico è rivolto a scoprire e descrivere, attraverso i tuoi occhi, il modo di vedere e vivere la città. Il “silenzio assordante” di uno scatto fotografico potrà dar voce alla tua passione, che tu sia un fotografo professionista o no. La partecipazione è gratuita e libera: la cultura contemporanea è uno dei cardini su cui costruire un progetto di rigenerazione urbana. Scadenza del bando: 18 maggio.

I temi delle fotografie sia a colori sia in bianco e nero, saranno:

  1. Street Photography: Light is Everywhere
  2. Il Degrado a Roma
  3. La Street Art

Gli scatti saranno pubblicate nel catalogo del concorso realizzato dalla casa editrice EDUP (Edizioni Dell’Università Popolare), mentre le foto dei finalisti saranno esposte al Museo Boncompagni Ludovisi di Roma.

Creatività, originalità ed espressione saranno premiate da una giuria tecnica presieduta dallo street photographer e docente di fotografia a dell’UPTER, Robbi Hüner e da una giuria del FAI Giovani Roma e dell’UPTER.

www.upter.it/index.php/component/k2/item/1153

 
Pubblicato in Concorsi e opportunità
Lunedì, 20 Aprile 2015 19:06

SHOT – la sessualità in un colpo solo

Il Concorso ha per oggetto la creazione di un elaborato fotografico che descriva ed interpreti la visione della sessualità femminile. Le 50 foto ritenute migliori dalla giuria popolare (1 foto tramite social) e dalla giuria tecnica (49 foto) saranno esposte in due esibizioni collettive a Roma, nellla Casa Internazionale delle Donne, e a Viterbo, nel Chiostro medievale di San Carluccio in occasione del Festival Culturale Caffeina. Inoltre, la foto più votata dalla Giuria Popolare e la prima delle 49 foto scelte dalla Giuria Tecnica riceveranno due premi in denaro. Scadenza del bando 15 maggio.

L’Associazione Culturale Maxsi organizza la prima edizione del contest fotografico “SHOT”. L' intento è quello di sensibilizzare ed incentivare la salute sessuale femminile come diritto inderogabile dell’essere umano. Riconoscere tale diritto significa riconoscere una parte essenziale della salute generale dell'individuo e perseguire un miglioramento della sua condizione. Nonostante i progressi avuti, purtroppo, è ancora tanta la strada da percorrere per arrivare alla realizzazione di un mondo dove l’uguaglianza e le pari opportunità siano unanimemente riconosciute ed accettate. Il contest, nasce come piccolo contributo per questa causa, rivelando attraverso un differente canale comunicativo, problematiche ed informazioni che stanno alla base della salute sessuale femminile ed incentivando, contemporaneamente, l’espressione di fotografi professionisti e amatoriali.

A cura di Maxsi Events e con il patrocinio di: Roma Capitale, La Valigia Rossa, Centro di Fotografia Sperimentale Adams, Galleria Ex Elettrofonica, Fondaziona Caffeina Cultura, Fluffer Magazine, Das Mechanische Auge, Piane di Bronzo, La Frontera, LSB the Series.

www.contestshot.com

Pubblicato in Concorsi e opportunità
Un uccello morto in “/cascate di vomito/”, un manichino coperto di terra, alcuni degli scatti di Matteo Suffritti, vincitore della Sezione Fotografia dell’edizione MArteLive 2011. Il fotografo milanese racconta il suo percorso artistico e le sue scelte di impatto.

Pubblicato in Interviste 2007-2012
Pagina 2 di 7

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information