Settembre: un mese da riscoprire

[LE PROUDERIE]

Settembre è il mese in cui il fisico è maggiormente riposato, complice il periodo precedente di riposo dal lavoro o dallo studio. A settembre si è ancora abbronzati, ma senza l’obbligo morale di dover esaltare ulteriormente la tintarella con interminabili sessioni di sole in spiaggia. Nel mese di settembre tutti hanno almeno un argomento di conversazione; un “dove sei stato in vacanza quest’estate?” non lo si nega, infatti, neppure al peggior nemico (in questo senso, settembre è paragonabile a gennaio, quando vale sempre il “cosa hai fatto a Capodanno?”).

Settembre è il mese in cui cade il mio genetliaco; compio gli anni il giorno tredici, e se mi vedete per la strada fatemi gli auguri, che un succo di mirtilli ci scappa di sicuro. A settembre riprende il campionato di calcio e la Champions League, tal che anche la vita comincia ad avere un senso compiuto. Il mese di settembre è quello in cui le poche ragazze carine che, complice il caso o la sfortuna, non sono riuscite a limonare in agosto, sono notoriamente più disponibili, perchè anche in questo ambito esiste, tutto sommato, la stagione dei saldi. A settembre di giorno la temperatura è gradevole, e la sera si dorme con il lenzuolo e il copriletto. Nel mese di settembre anche i metallari sorridono, perchè nessuno dice più loro che hanno un pallore cadaverico. Per queste e molte altre ragioni, si tratta di un periodo temporale non così deprecabile, e che anzi si ritiene debba essere riscoperto. Un pò come Mickey Rourke, insomma.

www.porfiriorubirosa.it
www.myspace.com/porfiriorubirosamusic
porfirio@porfiriorubirosa.it

martelive, martemagazine, Rubriche, Settembre: un mese da riscoprireMArteMagazine, Settembre: un mese da riscoprireSettembre

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022