MArteLive colora la Notte Bianca sorana

[ATTUALITA’]

Venerdì 27 giugno, ore 22.00 gli artisti del MArteLive approdano anche a Sora, suggestiva cittadina del frusinate. La serata era calda, molto calda e non solo per motivazioni climatiche, ma soprattutto per l’evento che di lì a poco sarebbe iniziato, la Notte Bianca. Tutto era pronto, palchi allestiti, stand locali caratteristici, negozi aperti nelle piazze, lungo le vie si respirava energia e attesa.
Lo scorcio del fiume Liri, illuminato a giorno regalava un’affascinante e misteriosa cornice ad una serata ricca di sorprese e aspettative.

Gli organizzatori locali elargivano le ultime disposizioni affinchè tutto andasse come previsto, nel migliore dei modi, come ogni grande evento deve essere.
Dalla Capitale arrivavano vecchie e nuove conoscenze della grande famiglia artistica del MArteLive offrendo un grandissimo spettacolo alla nottata sorana. Personaggi come Il Signor Evviva, il gruppo Capoeria Soluna, l’equilibrista Irene Croce,il gruppo di murga argentina dei Vijaieros del Humo, l’Uomo Uccello e poi la new entry, I nipoti di Bernardone, vincitori del MArteLive 2008.
Viale XX settembre, in prossimità della stazione, si era trasformato in un grande ed unico palco virtuale dove gli artisti del MArteLive hanno alternato spettacoli esilaranti, circondati da una folla gremita, entusiasta e divertita. All’estremità della strada era stato allestito un grande palco che ha ospitato oltre le performance dei ragazzini allievi della scuola locale di karate, anche il divertente comico Fontana, conosciutissimo al pubblico televisivo in quanto uno dei protagonisti del programma Zelig. Al di là del Ponte Liri, sin dalle prime ore del pomeriggio, il cantautore Enrico Capuano e la sua band, si sono cimentati in un sound- check di tutto rispetto, regalando così un gradito assaggio della loro esibizione.

I primi ad esibirsi in un vero e proprio tripudio di applausi e risate sono stati I nipoti di Bernardone, circondati da un pubblico eterogeneo, che con abile maestria hanno coinvolto nelle loro comiche scenette, bambini di ogni età. A poca distanza, fasciata in una tuta nera, da vera ginnasta, si preparava all’esibizione l’equilibrista Irene Croce, bella e brava ha stregato con le sue contorsioni il pubblico accorso ad osservare stupito, ma soprattutto affascinato dalla grazia dei movimenti di questa artista.
Poi è stata la volta dell’Uomo Uccello, un artista che vale la pena conoscere, ammirare, in quanto personaggio al limite del reale…Situato in un angolo del viale, l’uomo Uccello volato via da svariate parti del mondo, ha planato su Sora e i suoi abitanti difficilmente dimenticheranno un personaggio del genere!

Caratteristica eccentrica dello spettacolo, che solo il MArteLive è capace di dare, è stata la Murga argentina dei Vijaieros del Humo, ballerini colorati che percorrevano il viale tra tamburi e passi danzanti, stregando e di conseguenza coinvolgendo il pubblico passante.
Le famiglie divertite si sono lasciate trascinare da quella allegria, tipica di paesi lontani e caldi.
Nella piazza grande la serata si è conclusa con l’esibizione della Capoeria Soluna, circa 30 ballerini, scalzi e con il costume tipico brasiliano hanno ballato, cantato, divertito la piazza centrale di Sora, Piazza Santa Restituta.
Insomma, durante la Notte Bianca, Sora ha assistito ad un vero e proprio spettacolo totale, ha assaporato colori e melodie di paesi lontani, ha respirato l’arte, quella pura, quella che solo il MArteLive riesce a donare.

arti di strada, Lo spettacolo MArteLive colora la Notte Bianca soranaNotte Bianca Sora, martelive, martemagazine, musica, Secondopiano2, teatro

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022