Uno sguardo al futuro di Alta Roma

[DIMODA&DEMODE’]

 

Alternativa alle sfilate milanesi, si insinua anche quest’anno nella capitale la kermesse AltamodaltaRoma (www.altaroma.it).
L’arte e la moda sono due mondi paralleli che sembrano scambiarsi continue promesse e che riescono a concretizzarsi attraverso l’astro e la genialità di un creatore di moda.
Altamodaltaroma oltre a presentare le splendide collezioni primavera-estate 2008 degli stilisti più glamour dell’alta moda italiana, offre altresì la possibilità di creare una moda basata su temi particolari a volte anche delicati, a conferma del fatto che il fenomeno moda rispecchia il periodo socio-culturale in cui si vive.
Idee innovative, ma anche alternative caratterizzano l’altamoda romana, come la Maison Gattinoni, il cui direttore artistico e designer Guillermo Mariotto ha inaugurato quest’anno la settimana dell’altamoda con una collezione ecosostenibile proiettata nel rispetto assoluto dell’ambiente. Gattinoni ha presentato abiti che fanno davvero bene all’ambiente, dai materiali eco compatibili a quelli non inquinanti.

Un bel progetto di salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo, promosso a pieno titolo dalla moda. Non solo abiti, ma anche i gioielli, come quelli realizzati dalla Principessa Grazia Borghese, creati utilizzando materiali assolutamente naturali.
Come ha dichiarato la neo presidente della kermesse capitolina Nicoletta Fiorucci: “…ho molto a cuore il problema dei giovani talenti, credo che per il nostro paese sia di fondamentale importanza sostenere i giovani e la loro creatività”. Sono infatti i giovanissimi aspiranti stilisti dell’Accademia di Costume e moda di Roma, scelti dopo un’accurata selezione, ad avere l’irripetibile occasione di presentare le loro creazioni e quindi farsi conoscere.

Gli aspiranti e talentuosissimi couturier, spezzano la routine ingessata delle sfilate dei più grandi mostrandoci idee forse ancora da definire, ma sicuramente originali e anche un pò matte.
Sono i cappelli della giovane emergente stilista Silvia Bruschini, a portare sulle passerelle i personaggi che hanno fatto e che fanno la storia del nostro immaginario collettivo: Marilyn Monroe, Topolino, Barbie e i protagonisti dei cartoons. E’ divertente vedere Batman che spicca il volo da un cappello a forma di cilindro!

Ma se il mercato è in crisi, l’arte e la creatività non muore mai, ne è la prova la collettiva di giovani talenti titolata “Origami Moda”, nata da un’idea dell’art director Antonio Falanga. Qui la carta diventa soffice come seta, coloratissima, preziosa come chiffon e sullo sfondo di immagini soffuse, accompagnati da musica soft, questi giovani artisti hanno così trasformato la carta in meravigliosi abiti, ora intrecciati con il legno, ora colorati come uccelli esotici, ora trasformati con semplici nastri da abiti da sera ad abiti da jour…insomma abiti splendidi nella loro unicità, dove l’estro e la creatività trovano il loro massimo ingegno.
E che dire della stilista più giovane del pianeta ma già tremendamente famosa. La pupilla in questione è la giovane russa Kira Plastilina ed ha solo 15 anni. www.kiraplastinina.com
In madrepatria è già una famosa designer con all’attivo 28 esercizi aperti. Siamo sicuri che tutti gli occhi saranno puntati su di lei, è attesa infatti all’altamoda capitolina in settimana.
Saranno loro gli stilisti del futuro? Certo è ancora presto per dirlo, ma il loro modo di incuriosire, di stimolare, ci piace…che fosse questa l’altra faccia del lusso?

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022