Arteterapia, per un viaggio verso noi e gli altri

L’arteterapia è un luogo dove convergono diverse forme d’arte, dal teatro alla danza, dalla pittura alla musica.
L’arteterapia quindi si avvale dei mezzi espressivi, soprattutto e delle potenzialita espressive delle diverse e differenti arti. Teatro, danza, pittura, scultura, musica, poesia, ogni materia diventa una porta, una possibilità per entrare, uscire e conoscere. Perchè ogni materia appunto, si distingue per le proprietà di coinvolgimento dei diversi sensi. Nessun tipo di percezione rimane escluso. Per questo motivo l’esperienza arteterapeutica in qualsiasi caso mette in relazione il soggetto con aspetti con cui non si era mai confrontato e quindi aiuta a capire lati di se celati e inconosciuti.

Naturalmente la parola terapia affiancata a quella dell arte presuppone una qualche forma di intervento di tipo curativo su qualcosa. Infatti questa materia è adoperata come ausilio di cure psico-fisiche. Essa garantisce un supporto valido alle piu conosciute scenze come la psicologia, la psichiatria od altre come la fisioterapia ecc. Necessariamente come le suscritte l’arteterapia non va presa come una cosa poco professionale.

L’arteterapeuta, al contrario, è come un chirurgo. Lavora con parti del corpo e dell’anima, taglia, sutura, interviene su zone da rimuovere o da “rattoppare”, è al servizio della sanità fisico-mentale.
L’intervento dell’arteterapia è pulito, e generato da discipline sincere. Lavora con il corpo, per il suo bene.

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022