Ila_ Mal di Testa

CD MUSICA- Pop Rock
Voto: 7.0
Aprile 2007
Etichetta: CinicoDisincanto
Genere: Pop Rock
Voto: 7.0
www.ilamusic.it
www.myspace.com/ilasinger
Non è certo un toccasana per l’emicrania. Ma nemmeno un disco da tirar fuori nel bel mezzo di una festa alcolica. Malditesta, l’album d’esordio della giovane cantautrice genovese conosciuta con il nome di Ila, è tutto fuorché estremo, in un senso o nell’altro.
Lo definirei misurato e pulito, di grande contenuto ma senza troppi fronzoli o inutili circonlocuzioni: Ila parla il linguaggio semplice e onesto dei cantautori riflessivi, quello degli amori distratti e dei problemi esistenziali, con la pazienza di chi, con cinica certezza, sa che il corso degli eventi rimane pur sempre lo stesso.
Le sonorità e le melodie sono pescate dal serbatoio pop – rock internazionale, senza escludere qualche felice (ma purtroppo rara) incursione nella world music, mentre i testi, dall’andamento rettilineo quanto basta, descrivono lucidamente paure e certezze di un carattere onesto e determinato.
Donne, uomini e rapporti amorosi/sociali (soprattutto se contorti e travagliati) sono i protagonisti principali del disco: a sostenere tale affermazione troviamo “Ometto piccolo”, “Verso il mare” (“Cerco di dialogare con te ma riesco solo a far polemica”), “Stimoli” (che recita ossessivamente: “Non trovo stimoli in ciò che mi prospetti”), “L’uomo di tutte le donne” (che non ha certo bisogno di spiegazioni) e, infine, “Sorprendimi” (“Io danzerò sulle tue bugie, calpesterò le tue frasi fatte”). A parlare di guerra e pace arriva poi “Pallottolion”: testo originale, melodie leggere e molto acustiche, per un pezzo intenso e carico di sensazioni. Da segnalare poi la sferzata energica di “Pioggia distratta”, pezzo centrale dell’album.
Il disco, registrato nel prestigioso Cavò Studio di Bergamo, è stato prodotto dalla CinicoDisincanto di Fabrizio Brocchieri, etichetta discografica indipendente romana, già madre di progetti quali Cappello a Cilindro e Tecnosospiri.

Il gruppo di “Malditesta” è composto da:
Ila: voce e chitarra
Teo Marchese: batteria
Andrea Ronchi: chitarra elettrica
Teo Airoldi: basso


antonella la carpia, cappello a cilindro, cinicodisincanto, fabbrizio brocchieri, ila, malditesta, ometto piccolo, pioggia distratta, Recensioni, tecnosospiri, Teo Marchese

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022