Visualizza articoli per tag: teatro

“Tu, solamente sollevati”: sembra il verso di un qualche poeta, di quelli che piace citare un po’ a caso sui social network. Invece si tratta del nuovo assonante claim di Dominio Pubblico_la città agli Under 25, il festival multidisciplinare che da sei anni ormai fa parte integrante della vita culturale della Capitale e che tornerà ad animare gli spazi del Teatro India per due weekend consecutivi dal 14 al 23 giugno. In accoppiata con l’hashtag #sollevatidp19 e alla struggente grafica disegnata dalla street artist Alessandra Carloni, che raffigura un gruppo di mongolfiere in volo sopra la città, la metafora scelta dalla giovanissima direzione artistica under 25 per questa nuova edizione è quanto mai lampante. Citando le parole del direttore artistico Tiziano Panici: “Elevarsi è una condizione naturale per l’uomo propria non solo dello spirito e del pensiero.(…) Questo desiderio, soprattutto da giovani, ci spinge a sollevarci e a puntare verso il cielo per riuscire a trovare la propria strada, cercare di vedere le cose con più distacco e maggiore nitidezza, qualità propria delle grandi altezze”. Sollevarsi dunque, planando sopra il pantano di un paese sempre più inviso all’arte e alla cultura, elevandosi oltre le difficoltà che a volte sembrano insormontabili, soprattutto per quei giovani che fanno fatica a vedere con chiarezza il loro futuro.

Pubblicato in Contenuti speciali

Giunto alla sua nona edizione, il Festival Inventaria  - La festa del teatro off, organizzato da artisti per artisti, si è affermato come l'evento di chiusura della stagione teatrale capitolina mantenendo il proprio focus sulla drammaturgia contemporanea e sulla pluralità dei linguaggi ospitati.

Venticinque le proposte in concorso selezionate tra le oltre 420 candidature pervenute da tutta Italia e dall'estero per offrire un ventaglio quanto più ampio possibile - per linguaggi e generi - della scena teatrale off; ad esse si aggiungono cinque proposte fuori concorso, per un totale di 13 prime nazionali e 10 prime romane, cui vanno ad aggiungersi sei tra le opere più hot! della stagione in via di conclusione. 

Nove edizioni che, dal 2011, sono state tutte all'insegna dell'indipendenza - il Festival, organizzato dalla compagnia DoveComeQuando, è interamente autofinanziato - e della sostenibilità: una formula accorta che ha consentito alla manifestazione di passare dalle sei compagnie della prima edizione alle ventinove della attuale e da una a cinque sezioni. Il trend espansivo è confermato anche dall'arricchimento del parco premi: sono 24 le date complessive e 5 le occasioni di residenza messe a disposizione delle compagnie vincitrici dai teatri partner del Festival: Teatro a l'Avogaria (Veneto), Il Sipario Strappato (Liguria), Camere d'aria (Emilia Romagna), Spazio Teatrale Allincontro e The Loom Movement Factory (Toscana), Teatro Trastevere, Teatro Studio Uno, Teatrosophia, Matutateatro, APAC e Sala RomaTeatri (Lazio), Nastro di Mobius e Teatro Primo (Calabria), Clan Off e Teatro dei Naviganti (Sicilia);  altri premi sotto forma di servizi gratuiti, offerti da Dino Audino Editore, dalla fotografa Luana Iorillo e dal consulente drammaturgico Scriptdoctor & Playdoctor.

Quest'anno Inventaria avrà luogo nei cinque principali teatri off di quattro diversi quartieri della CapitaleTeatro Argot Studio e Teatro Trastevere (Trastevere), Carrozzerie n.o.t.(Ostiense), Teatrosophia (Parione) e Studio Uno (Torpignattara) - e si articolerà in quattro sezioni di concorso (Spettacoli, Monologhi/Performance, Corti teatrali e la sezione Demo dedicata agli studi e ai progetti in itinere) e una fuori concorso.

"Seguendo un trend ormai consolidato, anche quest'anno la formula diffusa del Festival è stata non soltanto confermata ma, com'è nel nostro DNA, ampliata: i teatri capitolini coinvolti sono passati da quattro a cinque e il numero di teatri ed enti partner in tutta Italia che mettono a disposizione dei premi (ospitalità, residenze, servizi) si è ulteriormente arricchito, mentre una grande espansione ha caratterizzato la sezione Demo, rivolta ai progetti in itinere (raddoppiata rispetto all'anno scorso, con ben 11 progetti in gara). 

L'eterogeneità è la cifra di Inventaria, una festa del teatro inclusiva per argomenti e linguaggi: sperimentazione, teatro civile, teatro danza, riscritture di classici si alternano sui cinque palchi denunciando, interrogando, contemplando, ricordando, proponendo e ispirandosi agli argomenti e alla fonti più disparate: dalle questioni esistenziali ai videogiochi, dall'emigrazione alla satira politica, dalla poesia all'ecologia, dalle fonti letterarie al proprio vissuto.  

Con la moltiplicazione degli schermi (e la riduzione degli schemi) di fruizione, decidere di uscire di casa e partecipare a un evento vivo, che inspira ed espira a pochi centimetri da te, diventa sempre più un regalo che si sceglie di fare a se stessi. La fruizione si fa esperienza. La prossimità, comunità. Lo spazio, immaginazione. Questa è la piccola, irripetibile bellezza del teatro off."
                                                                                                      Pietro Dattola - direttore artistico

Pubblicato in News
Sabato, 30 Settembre 2017 21:07

“Fuoco”, una performance teatrale itinerante

“Fuoco”, una performance teatrale itinerante chiude la IV edizione del Festival poetico ‘verso Libero’ 
La rassegna che si terrà a Fondi dal 30 settembre al 1 ottobre chiuderà con uno spettacolo ispirato al romanzo di Libero de Libero   

In occasione della IV edizione del Festival poetico ‘verso Libero’, domenica 1 ottobre negli spazi del complesso di San Domenico di Fondi,  andrà in scena “Fuoco” spettacolo itinerante ispirato al romanzo “Amore e morte” di Libero de Libero, edito da Garzanti nel 1951, che narra di un amore difficile che sfoga in delitto passionale: il giovane protagonista dà fuoco alla capanna che ospita la sua amata. Il romanzo è ispirato a un fatto di cronaca accaduto 110 anni fa, noto come "l'eccidio del pastore di Fondi". 

Pubblicato in Events

7 > 18 settembre 2016

La Pelanda. Centro di produzione culturale
Palazzo Venezia | Teatro India | Villa Medici | Biblioteca Vallicelliana
ROMA

Queste le location che ospiteranno gli eventi riportati sul calendario di Short Theatre, il festival che si avvale di un certo prestigio per la costanza e l’impegno con cui porta avanti e coltiva ormai da undici edizioni, la sperimentazione e l’interdisciplinarietà all’interno delle arti visive e performative. Ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri, Short Theatre è realizzato con il sostegno di MiBACT e Regione Lazio e con il contributo di Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Dipartimento Attività Culturali e Turismo in collaborazione con La Pelanda - Centro di produzione culturale, Factory, Zètema Progetto Cultura, Teatro di Roma e SIAE ed è inserito nel cartellone dell’Estate Romana 2016.

In dodici giorni, lo spazio della Pelanda - centro di produzione culturale del MACRO a Testaccio - assieme agli altri spazi sopracitati, saranno i poli di un immaginario villaggio animato di residenze, incontri, performance, live, spettacoli, dove la convergenza delle discipline sarà la costante caratteristica che rende degno di nota il festival.

L’edizione 2016 intensifica la presenza di artisti nazionali e internazionali, emergenti e affermati: un territorio di confronto e di sconfinamento tra le diverse discipline della scena, le nazionalità ma anche le generazioni, per un festival che conta - tra prosa, musica, danza e arti performative – 49 compagnie, di cui 15 straniere e 34 italiane, con 150 artisti presenti: numeri che disegnano un paesaggio la cui geografia è quotidianamente arricchita da incontri, workshop, installazioni, djset, concerti. E cresce la volontà di integrare sempre più il pubblico nel momento performativo, come vero motore di una “comunità” unita nella vocazione alla ricerca e al confronto tra spettatori e artisti.

Perdetevi nelle magie del Villaggio !

Pubblicato in Events

Al via con la seconda edizione del DOIT Festival – Drammaturgie Oltre Il Teatro ideato e curato da Angela Telesca e Cecilia Bernabei e presentato dall’Associazione Culturale Chi Più Ne Art.

Pubblicato in Concorsi e opportunità
Venerdì, 15 Gennaio 2016 12:45

UBU ROI: LA SCIENZA DELLE SOLUZIONI IMMAGINARIE

Per questa nuova stagione teatrale, la sala Giancarlo Nanni del Teatro Vascello ospita, dal 4 al 7 febbraio 2016, la grandiosità teatrale di Alfred Jarry riproposta dal regista Roberto Latini: Ubu Roi.

Pubblicato in Events
Sabato, 12 Dicembre 2015 21:35

Centro Pecci: OPEN CALL PER CURATORI

Il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci riaprirà al pubblico nel settembre 2016 con un Grand Opening: una mostra collettiva che ospiterà importanti artisti internazionali insieme a giovani emergenti e che darà il primo passo per definire ciò che il Centro Pecci diventerà in futuro. Un luogo del contemporaneo dove l’arte incontra il cinema, il teatro-danza e la musica, ma anche gli altri ambiti culturali e scientifici, costruendo la propria identità sul confronto e sull’apertura transdisciplinare attraverso cicli di eventi, talk, spettacoli e performance.

Pubblicato in Concorsi e opportunità
Sabato, 26 Settembre 2015 15:54

La nuova stagione del Teatro di Villa Torlonia

Lo storico Teatro di Villa Torlonia, aperto nel dicembre 2013 dopo i lavori di restauro ed adeguamento funzionale, riparte con una nuova stagione e con nuovi indirizzi. Il teatro sarà protagonista di un progetto di più ampio respiro che vedrà l’integrazione virtuosa delle diverse attività e vocazioni della villa, che racchiude tesori ambientali, artistici, monumentali e memorie storiche. Un teatro accessibile che riserva stimoli e occasioni culturali per tutti i pubblici e che sarà, in questo primo lancio di stagione, ad ingresso gratuito su prenotazione per gli spettacoli.

Pubblicato in News
Lunedì, 07 Settembre 2015 18:24

I 50 appuntamenti del Romaeuropa Festival

Teatro, danza, circo contemporaneo, arte e tecnologia, e soprattutto la musica attraverseranno i 50 appuntamenti del Romaeuropa Festival n. 30, RiCreazione, dal 23 settembre all’8 dicembre in 14 diversi spazi di Roma, in un programma sempre più ricco di incontri con gli artisti e progetti di formazione rivolti al pubblico più appassionato.

Pubblicato in Events

Allo Chapiteau dell'ex Parco Meda (via Filippo Meda s.n.c. – stazione M Monti Tiburtini, Roma), torna dal 3 al 13 settembre l'VIII edizione di Anomalie: rassegna di teatro sperimentale, discipline circensi, musica, video, opere multimediali, robotica, proiezioni cinematografiche e workshop, offerti sotto un tendone circense.

Diciannove spettacoli tra nuovo circo, teatro e musica concentrati in undici giorni di programmazione ad ingresso gratuito, per portare produzioni nazionali e internazionali nella periferia della città, all'interno del cartellone dell'Estate Romana.

L’intenzione è di regalare al pubblico uno spaccato vario e non così usuale del panorama sonoro e del teatro sperimentale: santasangre, 20 Chiavi Teatro di Ferdinando Vaselli, Doppio Senso Unico Teatro, Ilaria Drago, uniti in una sinergica programmazione all’azione circense comica, poetica e spettacolare di nomi noti nel panorama del nuovo circo europeo: Andju Ormeloh, Circo Maximo, Circofficina Cabaret, Circomare Teatro; la standing ovation e l’improvvisazione totale di Luigi Acunzo e Pietro Gorini, Alessandra Magrini ed Antonio Rezza, fino ad arrivare a esperimenti di commistione di musica etnica e sonorità contemporanee di Adriano Bono e la minima Orchestra, attraversando l’ improvvisazione radicale della danza contemporanea di Latomia Danza e la poesia cantata di Alessandro Pieravanti (Muro del Canto) il tutto accompagnato dai laboratori di tecnica circense aperti al quartiere, curati da Circus Bosch.

ll programma, curato dal collettivo Kollatino Undergroud propone:

dalle 17.00 | workshop di arti circensi per bambini ed adulti a cura di Circus Bosch
dalle 19.00 | installazioni multimediali e performance e spettacoli
dalle 21.00 | spettacoli dal vivo: concerti, nuovo circo contemporaneo, teatro, danza

Calendario spettacoli 

3 settembre
ore 21.00 | Circus Bosch
ore 22.00 | Circo Mare Teatro in Mi rivolto!

4 settembre
ore 21.00 | Compagnia Ilaria Drago in Caro signor Dodgson.. lettera di Alice
ore 22.00 | Antonio Rezza in Asta al buio

5 settembre
ore 21.00 | Alessandra Magrini con A. Carbone in La bocca de Roma

6 settembre
ore 21.30 | Pietro Gorini e Luigi Acunzo in Oscenica (prima nazionale)

7 settembre
ore 21.00 | 20 Chiavi teatro in Lady Oscar regia Ferdinando Vaselli
ore 22.00 | LuCignolo

8 settembre
ore 21.00 | Compagnia Lunaif
ore 22.00 | Andju Ormeloh

9 settembre
ore 22.00 | Adriano Bono & La Minima Orchestra in Schegge impazzite di reggae circus

10 settembre
ore 21.00 | Latomia Danza
ore 22.00 | santasangre

11 settembre
ore 21.00 | Circofficina Cabaret

12 settembre
ore 20.30 | Pietro Gorini e Luigi Acunzo in Oscenica (prima nazionale)
ore 22.30 | Alessandro Pieravanti in 500 ed altre storie 

13 settembre
ore 21.00 | DoppioSenso Unico in OperaMolla
ore 22.00 | Circo Maximo

Pubblicato in Events
Pagina 4 di 40