Dieci giorni alla chiusura del novel contest #RaccontiDistopici

Una giuria composta dagli autori Leonardo Patrignani e Francesco Gungui e dal creatore di Penne Matte Alberto Grandi premierà l’ideatore dell’utopia negativa meno auspicabile e più spaventosa con la pubblicazione dello scritto in pdf su Wired.it

Che sia collocata in un futuro post apocalittico dominato dalla macchina (“Il cacciatore di androidi”, da cui “Blade Runner”), in un contesto cyberpunk sull’orlo del disastro (“Trilogia dello Sprawl”) o in un totalitarismo opprimente e senza via di scampo (“1984” e “The Giver”), la società cosiddetta distopica è, per definizione, il posto peggiore in cui vi trovereste a vivere. Ma anche una delle ambientazioni della narrativa fantascientifica più apprezzate degli ultimi anni, al cinema come in libreria (e in fumetteria).

#RaccontiDistopici, il contest gratuito lanciato da Wired.it e dal social network per appassionati di lettura e scrittura Penne Matte, cerca proprio opere letterarie originali, inedite o pubblicate, tra le 4mila e le 9mila battute spazi inclusi, ambientate in un futuro distopico insopportabile.

Le iscrizioni si chiudono venerdì 31 luglio, con l’elezione del racconto vincitore attesa per mercoledì 5 agosto.

www.pennematte.it

Lorenzo Savarese

#RaccontiDistopici, contest, novel, numero102015

Lascia un commento

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022