Sabato, 14 Luglio 2012 10:19

Qualche nuvola, regia di S. Di Biagio

Scritto da

qualche-nuvola-la-locandina-del-film-243039Diego è nato in uno di quei quartieri popolari ai margini della città, dove puoi scegliere solo tra due strade. La prima è quella del lavoro duro e del sapersi accontentare. La seconda è quella dei piccoli furti, dello spaccio e poi chissà.

Martedì, 26 Giugno 2012 14:30

Adrenalina chiamata Portnoy

Scritto da
ROMA- Dal vivo c’è energia da vendere e da riutilizzare alla bisogna magari in momenti meno frenetici. Certo è rock, ma il metallo e la progressione di accordi sono rimasti a casa, o nel cassetto di altri progetti.
ROMA - All’interno di quel bellissimo spazio testaccino che è la Città dell’Altra Economia, è ritornato anche quest’anno il DinamoFest che, forte della sua esperienza dell’anno scorso, ha duplicato le serate e ha presentato un programma di più alto livello.

Martedì, 26 Giugno 2012 13:53

Manifesto per l’eliminazione dei maschi

Scritto da
ROMA- La popolazione tutta è divisa in due macrogruppi: i maschi e le femmine, gli uomini e la donne, a loro volta catalogabili sotto gruppi più piccoli. Gli eterosessuali e le checche. Le figlie di papà e le scum. Quanto ai primi due, i meno innocui sarebbero i secondi, vista la loro impossibilità a riprodursi.

Lunedì, 25 Giugno 2012 18:48

Violapolvere_ Spazi

Scritto da
violapolverePossono non esserci molte cose più difficili che essere una band onesta. In che senso, dite?
Pensateci: avere un’immagine ( e – che non è la stessa cosa! – un immaginario) senza diventare degli sparapose da competizione; prendersi tutta la fatica di scrivere per creare un contatto con l’esterno senza mai tradire il principio di urgenza, verità e qui-e-ora, epperò ambire a vivere di questo come di un lavoro senza mai porsi come messia calati dal cielo per svolgere missioni per conto di Dio; avere uno stile, ma non essersi mai potuti (né voluti, né vivaddio dovuti) agganciare a questo o quell’estemporaneo fiumiciattolo modaiolo per avere altre orecchie all’ascolto.

Lunedì, 25 Giugno 2012 18:42

Dola J Chaplin_ To The Tremendous Road

Scritto da
dola1Ci sono dischi che nascono nell’intimità di una stanza, mentre qualcuno giocherella con una chitarra, altri che nascono per strada mentre si osserva il mondo, in entrambi i casi se le note vengono dal cuore sono un viaggio nell’anima di chi l’ha scritto. Sicuramente To The Tremendous Road rientra in quest’ultimo caso.

Pagina 3 di 53

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information