Giovedì, 25 Giugno 2015 10:26

Strega, libera e incantatrice

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Fino al 20 luglio è possibile partecipare alla competizione Strega, libera e incantatrice della maison Nobile 1942 che prevede la concezione di uno slogan associato ad un’immagine fotografica, un disegno o un video.

Lo storico francese Jules Michelet, a proposito di donne, afferma nel suo saggio (Streghe, pubblicato nel 1862) che “La natura le ha fatte streghe. È la vera indole della donna, il suo temperamento. Nasce fata. In ricorrenti celebrazioni, è sibilla e, in amore, maga”. Partendo da tali suggestioni la maison Nobile 1942, tra i massimi esponenti della profumeria artistica italiana già da tre generazioni, lancia un concorso per individuare il concept del nuovo profumo dedicato alla storica figura della Strega. E lo fa in collaborazione con la scrittrice Patrizia Finucci Gallo, direttore artistico del sito pfgstyle.com che contamina moda e letteratura.

La partecipazione al concorso, senza fini di lucro, è aperta a tutti e gratuita.
Lo slogan e l’immagine (in formato jpg o tiff, con definizione 300 dpi) o il video dovranno pervenire entro il 20 luglio alla seguente mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure all’indirizzo fisico NOBILE 1942 - via Evandro Ferri 34 B2,16161 Genova.

Il profumo, che sarà presentato in anteprima assoluta a Firenze l’11 settembre 2015 durante Fragranze, il meeting dei marchi mondiali di profumeria artistica organizzato da Pitti Immagine, è dedicato alla donna contemporanea, capace di individuare il dualismo che è in lei e di coltivarlo. Ciò che si vede e ciò che viene occultato, la verità ma anche la magia delle cose. Come i profumi, che lasciano una scia che va dritta al cuore. Al vincitore sarà offerto viaggio e hotel a Firenze, il biglietto d’ingresso a Fragranze e naturalmente il profumo a cui ha dato il suo personale contributo. Tale contributo avrà la possibilità di essere promosso nelle campagne di Nobile 1942 per l’anno 2016.

Attorno al mondo delle streghe gira dunque il nuovo progetto di Nobile 1942, che favoleggia di donne ammaliatrici e seduttive, fuori da ogni schema, talvolta ingannevoli e contraddittorie.
La strega è sì storicamente la contestazione vivente dell'ordine costituito, oppressivo, imposto dal potere religioso e temporale. Ma è anche istinto, passione, seduzione. Con la sua libertà di espressione insinuava il dubbio nei bravi sudditi, con i suoi comportamenti fuori norma era vittima del pregiudizio sociale. La gente comune riconosceva nella sua diversità accenni di follia e la emarginava, fino a segnalarla ai tribunali religiosi che poi la condannavano al rogo.

“Siamo felici di scoprire nuovi talenti che provengano anche da altre discipline artistiche - spiega Stefania Giannino, direttore artistico del marchio Nobile1942 - di dare con questo concorso l'opportunità a chiunque lo desideri di esprimersi e creare un concept per il lancio del profumo. Ho preferito non divulgare il nome della nuova fragranza, non volevo condizionasse il risultato. Sono molto curiosa di vedere le proposte”.

Il laboratorio NOBILE 1942, attivo da tre generazioni, promuove l’hand-made in Italynel campo dei profumi e del gusto del bello.L’azienda promuove una distribuzione nazionale e internazionale limitata e prestigiosa. La produzione - rigorosamente italiana - si basa su procedimenti artigianali, effettuati con cura, e sull’utilizzo di materie prime naturali, seguendo il ritmo delle stagioni. Il profumo è inteso come arte, non solo come complemento di bellezza, un elemento distintivo e una maniera di comunicare lo stile.

pfgstyle.com è il primo blog in Italia che contamina moda e letteratura. Inserito nel “Who’s Who” della moda è stato ideato da Patrizia Finucci Gallo, autrice di romanzi quali Sesso in videotel che ha ispirato il film Viol@interpretato da Stefania Rocca, Il pudore dei sentimenti (Pendragon), Gli ultimi peccati (Sperling & Kupfer),Manuale di scrittura femminile, La prima volta volta (Es editore), Guida ai piaceri di Bologna (scritta a quattro mani con Francesca Mazzucato, Il Fenicottero), Io non mordo ve lo giuro - Storie di donne immigrate in Italia e I love Islam (Newton Compton) sull’emancipazione delle donne islamiche attraverso la moda.

Letto 1375 volte
Altro in questa categoria: « fUNDER 35 Il bando Bene comune »

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information