Tag: musica

Il 22 agosto Enrico Capuano in concerto a Nettuno per la VI edizione di Balcone in Musica

MArtePress
MArtePress

Il padre del folk rock italiano Enrico Capuano sbarca a Nettuno con un concerto di beneficenza organizzato all’interno della VI edizione di Balcone in Musica, la rassegna ideata, realizzata e diretta dalla flautista e concertista internazionale Maria Augusta Pannunzi. Come da tradizione l’esibizione del cantautore, accompagnato per l’occorrenza dalla fedelissima Tammuriata Folk Rock, verrà realizzata a partire dalle ore 22.00 dal tipico balcone di Piazza Colonna. Un luogo magico da cui tutto il pubblico in piazza potrà godere della trascinante performance e, al tempo stesso, contribuire alle donazioni.

Non è un caso, in un evento benefico di questo tipo, la presenza di Enrico Capuano, che pochi anni fa è stato quasi sconfitto da una grave malattia e solo grazie a un trapianto di cuore è potuto tornare alla vita e alla musica. Attraverso questa manifestazione potrà infatti contribuire all’acquisto di un macchinario fondamentale per ridurre le infezioni del 98% durante gli interventi chirurgici da donare all’ospedale “Riuniti” di Anzio e Nettuno.

balcone1

Il festival Balcone in Musica nasce nel 2014 da un’idea di Maria Augusta Pannunzi che ha trasformato il balcone tipico del Borgo Medievale di Nettuno in un originale e suggestivo palcoscenico estivo. La Pannunzi, direttrice artistica del festival, nonché flautista e musicista a livello internazionale, in parallelo alla sua attività concertistica in gruppo e da solista, realizza da anni con l’associazione di cui è fondatrice eventi artistici con intenti educativo-sociali. L’obiettivo di Balcone in Musica, come afferma la stessa direttrice, è quello di creare un coinvolgimento umano sempre più intenso di famiglie e bambini desiderosi di bellezza e gioia di vivere, valorizzando la realtà storica, culturale e architettonica del meraviglioso Borgo Medievale della città.

Insomma, spettacolo, emozioni e beneficenza: tutti gli elementi per una serata di grande partecipazione tra ottima musica e solidarietà.

locandina Balcone in Musica

Qui di seguito l’IBAN per sostenere la Onlus Uniti con il Cuore di Anzio, presidente Ernesto Parziale, segretario Alessandro Toppetta: IT 67 I 02008 38891 000105630222

Un ringraziamento speciale ai mecenati della cultura negli USA Father Joe Orlandi e Robert Padula. Si ringraziano gli sponsor Pizzeria Antico Grottino di Anzio, Ristorante Zero Miglia di Nettuno, Gelateria Arte del Gelato di Anzio.

L’arte di strada al Castello di Santa Severa – Tutte le foto

Dal 6 al 9 giugno nella splendida cornice del Castello di Santa Severa (Roma) si è svolto un grande evento gratuito dedicato all’Arte di Strada: un settore importante dello spettacolo dal vivo che negli ultimi anni tra danza, musica, giocoleria e arte circense ha conquistato il pubblico italiano all’interno di varie tipologie di manifestazioni tra cui gli amatissimi Buskers festivals.

Continua a leggere

Con Dominio Pubblico gli artisti Under 25 prendono il volo

Dominio Pubblico
Dominio Pubblico

“Tu, solamente sollevati”: sembra il verso di un qualche poeta, di quelli che piace citare un po’ a caso sui social network. Invece si tratta del nuovo assonante claim di Dominio Pubblico_la città agli Under 25, il festival multidisciplinare che da sei anni ormai fa parte integrante della vita culturale della Capitale e che tornerà ad animare gli spazi del Teatro India per due weekend consecutivi dal 14 al 23 giugno. In accoppiata con l’hashtag #sollevatidp19 e alla struggente grafica disegnata dalla street artist Alessandra Carloni, che raffigura un gruppo di mongolfiere in volo sopra la città, la metafora scelta dalla giovanissima direzione artistica under 25 per questa nuova edizione è quanto mai lampante. Citando le parole del direttore artistico Tiziano Panici: “Elevarsi è una condizione naturale per l’uomo propria non solo dello spirito e del pensiero.(…) Questo desiderio, soprattutto da giovani, ci spinge a sollevarci e a puntare verso il cielo per riuscire a trovare la propria strada, cercare di vedere le cose con più distacco e maggiore nitidezza, qualità propria delle grandi altezze”. Sollevarsi dunque, planando sopra il pantano di un paese sempre più inviso all’arte e alla cultura, elevandosi oltre le difficoltà che a volte sembrano insormontabili, soprattutto per quei giovani che fanno fatica a vedere con chiarezza il loro futuro.

Continua a leggere

Keep the village alive – Short Theatre – undicesima edizione –

7 > 18 settembre 2016

La Pelanda. Centro di produzione culturale
Palazzo Venezia | Teatro India | Villa Medici | Biblioteca Vallicelliana
ROMA

Queste le location che ospiteranno gli eventi riportati sul calendario di Short Theatre, il festival che si avvale di un certo prestigio per la costanza e l’impegno con cui porta avanti e coltiva ormai da undici edizioni, la sperimentazione e l’interdisciplinarietà all’interno delle arti visive e performative. Ideato e organizzato da AREA06 con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri, Short Theatre è realizzato con il sostegno di MiBACT e Regione Lazio e con il contributo di Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Dipartimento Attività Culturali e Turismo in collaborazione con La Pelanda – Centro di produzione culturale, Factory, Zètema Progetto Cultura, Teatro di Roma e SIAE ed è inserito nel cartellone dell’Estate Romana 2016.

In dodici giorni, lo spazio della Pelanda – centro di produzione culturale del MACRO a Testaccio – assieme agli altri spazi sopracitati, saranno i poli di un immaginario villaggio animato di residenze, incontri, performance, live, spettacoli, dove la convergenza delle discipline sarà la costante caratteristica che rende degno di nota il festival.

L’edizione 2016 intensifica la presenza di artisti nazionali e internazionali, emergenti e affermati: un territorio di confronto e di sconfinamento tra le diverse discipline della scena, le nazionalità ma anche le generazioni, per un festival che conta – tra prosa, musica, danza e arti performative – 49 compagnie, di cui 15 straniere e 34 italiane, con 150 artisti presenti: numeri che disegnano un paesaggio la cui geografia è quotidianamente arricchita da incontri, workshop, installazioni, djset, concerti. E cresce la volontà di integrare sempre più il pubblico nel momento performativo, come vero motore di una “comunità” unita nella vocazione alla ricerca e al confronto tra spettatori e artisti.

Perdetevi nelle magie del Villaggio !

Sounds of Silences: Concorso internazionale di composizione musicale per le immagini

La Cineteca di Bologna ogni anno regala alla città la splendida programmazione del “Cinema Ritrovato” rassegna di restauri di veri e propri pezzi d’arte, film appartenenti alla storia. Spesso si tratta di muti. Molte volte tali rassegne corredano le proiezioni con il fascino dell’orchestra che accompagna dal vivo la proiezione del film, proprio come succedeva tanto tempo fa quando ancora il sonoro doveva arrivare al cinema.

Continua a leggere

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007