Tag: contestaccio

Serata assurda per il GMP del MEI

cities-of-the-future08
[MUSICA]

cities-of-the-future08ROMA- Con un’apparente indifferenza, verso il trascorrere delle stagioni, che sa di sovrana rassegnazione, lo scorso 17 novembre il Contestaccio di Roma si è venuto riempiendo sin dalle 22:16 di un discreto numero di disperati di ogni etnia, come se ci si trovasse nella bettola di una stazione orbitante alla deriva nella Co-stellazione di Orione.

Continua a leggere

I Subsonica da Piazza del Popolo al Contestaccio

12
[MUSICA]

12ROMA- “Forse non lo sai che quei giorni non tornano più“. Così canta il gruppo che il 22 aprile 2009 ha reso speciale, per migliaia di persone, e indimenticabile, per poche centinaia di persone, una serata e una nottata romane: i Subsonica.
E se, mentre si cammina dentro villa Borghese per raggiungere Piazza del Popolo, in lontananza si sente già una musica sempre più forte e vicina, se l’arrivo nel luogo del concerto dal Pincio offre un paesaggio quasi da cartolina, se all’arrivo tra il pubblico, si sente già l’energia, vuol dire che qualcosa di speciale può sempre accadere.

Continua a leggere

Se non sei Freak sei Out!

[MUSICA]

 Venerdì 23 gennaio, sì ma dove? Al ConteStaccio ovviamente!
La serata prometteva bene sin dall’inizio. Appena arrivati una folla di gente rendeva difficile l’ingresso di uno dei locali artisticamente più in voga del momento che animano la metropoli capitolina.
Una volta riusciti ad entrare ci siamo imbattuti in una goliardica festa di compleanno di “un certo” Giuliano Sangiorgi, sì proprio lui, voce inconfondibile dei Negramaro, che brindava circondato dai suoi amici più intimi nella sala Ristorante. Mentre nella sala contigua, la sala Live, tutto era pronto per l’arrivo dei FreakOut!.

Continua a leggere

Greenwhich: musica e parole

[MUSICA]

Eccomi finalmente in uno dei luoghi “caldi” della musica dal vivo, emergente e non: il Contestaccio di Roma.
Ci si trova a chiacchierare tra risate, volti folli e musica, ad estraniarsi per un attimo dalla realtà. Così il tempo vola ed è già l’una: è il momento dei Greenwhich. I cinque sorridenti, timidamente salgono sul palco, e senza rendersene conto si sentono le prime note e i primi ritmi a riscaldare l’ambiente.
Si inizia con un bel pezzo strumentale che svanirà all’improvviso bloccato dalle parole della cantante, Francesca Xefteris: ”Il check è finito, possiamo iniziare”.

Continua a leggere

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007  - Registrazione tribunale di Roma n. 19/2022 del 10 febbraio 2022