Giovedì, 19 Febbraio 2009 00:03

Paolo Di Paolo: opera prima

Scritto da Daniela Cutolo
Vota questo articolo
(0 Voti)

LIBRI- Al di là della giovane età, Paolo Di Paolo è un autore di grande abilità letteraria e sensibilità artistica. Giunto oramai ad una piena consapevolezza scrittoria, ha saputo fin dall’inizio farsi notare.
Il suo primo lavoro Nuovi cieli e nuovissime carte, è un romanzo che riflette sul tema della memoria, sia storica che individuale.
Il ricordo viene vissuto come pretesto per inoltrarsi in vicoli che sembravano rimossi, ricostruendone pian piano i contorni, le sfumature senza mai renderli vividi. Come se l’evocazione sia il termine di confronto e non la realtà.

Il tempo è in questo processo protagonista indiscusso. Ma non solo un tempo individuale, che dia spazio ad un unico soggetto narrante, bensì un tempo storico, in cui l’esperienza personale diviene esempio di un percorso universale.
L’intreccio narrativo appare sorretto non solo dalla storia, ma anche dal suo fondersi con arti diverse, che divengono sfondo e motore di una ricerca, che sembra non concludersi mai del tutto.
Ogni racconto, apre al lettore nuove dimensioni, che si concretizzano grazie allo stile mimetico di Di Paolo. Infatti, in base al soggetto del testo, il personaggio ed il clima stesso del racconto si modificano, dandoci quasi l’impressione di trovarci ogni volta in un mondo nuovo. All’inizio ciò ci sbalordisce, ma dopo pochi minuti di lettura, arricchisce l’anima.
Altro elemento importante da dover sottolineare è il gusto per la citazione, che sa adattarsi al corpus narrativo grazie alle sua natura a metà, tra il mobile e l’immobile.
E’ proprio questo infatti il centro del divenire narrativo di Di Paolo, un continuo oscillare tra l’immobilismo del presente e la mobilità del passato.
Insomma, un autore che ha saputo inserirsi nel solco di una letteratura, per così dire, ”di grandi”, ma che al contempo, è riuscito con una freschezza di stile e di idee, a dar voce ad una letteratura giovane. Capace di reinterpretare istanze passate spingendosi, però,verso “nuovi cieli”.

Paolo Di Paolo, Nuovi cieli e nuovissime carte, Empiria & Florida, pag 124, € 12

Letto 2292 volte