Martedì, 17 Febbraio 2009 14:21

Cecilia _ "Papillon"

Scritto da Federica Cardia
Vota questo articolo
(0 Voti)

CD MUSICA- Elegante, senza ombra di dubbio. Forse a tratti fin troppo smielato per i miei gusti, ma comunque in ogni caso buono per il genere jazz melodico di cui questo disco è esponente. Papillon, il nuovo album di Cecilia prodotto dalla One E Music, ha il pregio di saper fondere culture e lingue diverse, mantenendo comunque, come filo conduttore e ispirazione stilistica, la tradizione internazionale della canzone jazzata.


I pezzi, morbidi e dondolanti, ruotano attorno alla voce di Cecilia, tecnicamente curata e sempre limpida, virtuosa come nella migliore tradizione jazz, lasciando – direi ingiustamente – in secondo piano l’esecuzione degli strumentisti. Così mentre fiati, spazzole e corde cercano di dare il meglio di sé (e ci riescono), i brani esibiscono una padronanza linguistica niente male: dall’italiano al francese, dal portoghese all’inglese, anche se risulta decisamente da migliorare la pronuncia di “Dance with me”.
Le sonorità sono calde, sensuali, piacevoli quando i ritmi e le espressioni latino-americane si fondono con l’improvvisazione jazz: “Ser feliz”, che ospita una performance vocale di Alfredo Paixao, ne è forse l’esempio meglio riuscito. Le tematiche affrontate ruotano attorno all’amore e alle sue sfumature, un amore che, quando non è malinconico, può essere dolce, travolgente, o semplicemente corrisposto.
L’unico appunto è sul fatto che, forse, si sarebbe dovuto curato un po’ di più l’ArtWork del disco, evitando una linea grafica eccessivamente autoreferenziale e la ridondanza delle immagini.

TRACKLIST
1. Preludio d’amore
2. Estase
3. Papillon
4. Le cose semplici
5. Non ridere di me
6. Ser feliz
7. Non è vero
8. Quero
9. Ombra
10. Sin jurar eternidad
11. Dance with me

Letto 1785 volte