Venerdì, 06 Febbraio 2009 13:17

The Hysterics: Independent Fashion Show

Scritto da Ilenia Polsinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA&DEMODE']

ileniapolsinelliAnche quest’anno, per una settimana la Capitale detta moda: stiamo parlando di Roma Alta Moda, quella delle grandi griffe, di abiti gioielli, di stilisti ormai considerati dei geni del settore.
Eventi, sfilate, rassegne, ma la moda non è solo glamour per pochi eletti. Parallelamente Roma offre, fuori dai circuiti convenzionali del fashion business, l’evento nazionale che ormai è una vetrina importante per stilisti innovativi: The Hysterics Independent Fashion Show.

Da due anni ormai, questi giovani stilisti scelgono di presentare le loro collezioni all’interno di questo format sperimentale.
L’evento si è svolto in tre giorni, scegliendo alcuni dei quartieri più caratteristici e culturalmente innovativi della Capitale. Stiamo parlando di Contestarockair al Rione Monti il 30 gennaio che tra l’altro è stato il primo appuntamento dell’evento, poi a seguire, a Pifebo Concept Shop a San Lorenzo il 31 gennaio e per finire, appuntamento conclusivo al Circolo degli Artisti domenica 1 febbraio.
Evento vero e proprio nell’ormai storico Circolo degli Artisti, molte le persone accorse, affascinata da quel modo diciamo così “diverso” di interpretare la moda. Basta soffermarsi nella parte esterna del locale, rassegne di 40 brands espositivi riempivano il cortile di moda e market.
borse dalle forme più strane, abiti, scarpe e oggettistica dai tessuti e materiali più innovativi, un modo fantasioso offerto da questi stilisti per poter far conoscere da vicino le loro creazioni e perché no, anche di poterle acquistare. Installazioni a cura di Little Mushroom, Pifebo, Paolo Soriani, ed è stata inoltre presentata la nuova rivista d’arte edito da Coniglio.
Protagonisti della serata conclusiva del fashion show sono state le stiliste: Donatella Brevetti, i suoi abiti prendono vita in vertiginose forme racchiuse e plasmate in una struttura, dove “L’abito si costruisce ed infrange la soglia del corpo…”; e Arianna Moselli & Maria Ancona, la loro attenzione è tutta su Lilith, la protagonista della sfilata, una donna bambina, dal corpo acerbo fasciato e impreziosito da tessuti preziosi. Divenendo così, allo scoccare della mezzanotte la perfetta Ladylike.
Insomma un evento esclusivo, un format sperimentale che coinvolge giovani stilisti, musica, arte, design, video, cinema, intrecciandosi tra loro danno vita ad una sorta di spettacolo multiforme.
Passerella quella del circolo dove gli stilisti hanno promosso i loro abiti ed i loro progetti in una location non convenzionale.
Special guest sulla consolle con le sue indicazione marcatamente indie Dj Barbarella da Milano e i resident Supermarket.
Una serata davvero speciale, capace di farvi incontrare in un solo momento alcune tra le crew più creative che ci siano.

Letto 1662 volte
Altro in questa categoria: « The King of Pop Style The Hoax »