Martedì, 25 Febbraio 2020 16:16

Festival Artinvita 2020, in Abruzzo protagoniste le donne In evidenza

Scritto da redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Las Hermanas Caronni Las Hermanas Caronni

Continua a camminare lungo l'asse della Marrucina tracciando una linea immaginaria su cui si intreccia l'arte in ogni sua forma, il Festival Artinvita che, alla sua terza edizione, amplia la partecipazione portando a quattro i Comuni coinvolti con l'intenzione di fare dell'espressione artistica il filo che lega la Majella all'Adriatico. Cinema, teatro, musica, arti visive, ma da quest'anno anche un Dittico di Circo Contemporaneo e due masterclass per dare modo ai giovani abruzzesi di accrescere la loro esperienza confrontandosi con gli artisti che animeranno il festival dal 18 aprile al 3 maggio.

Dalla costa alla montagna: dopo Ortona, Crecchio e Orsogna, il Festival Italo-Francese battezzato da Juliette Binoche accoglie anche il Comune di Guardiagrele grazie alla collaborazione con l’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese mettendo un ulteriore tassello all'obiettivo con cui il progetto è nato: dare voce e far dialogare le realtà del territorio con le forme artistiche più contemporanee che contaminano il mondo. Tante le novità in questo senso tra cui spiccano la collaborazione con l'Università d'Annunzio Chieti-Pescara, ACS Abruzzo Circuito Spettacolo e quella con il Circo della Luna di Pescara. 

Un'edizione, quella del 2020, dove ci sarà tanto spazio alla femminilità nell'arte. Le donne saranno infatti protagoniste assolute e guideranno il pubblico attraverso il linguaggio universale dell’arte creando connessioni, superando le barriere delle diversità e facendole incontrare senza contagiarle.

Artinvita non è soltanto un progetto artistico, ma sociale, territoriale e turistico volto a proporre nuove forme di aggregazione e sviluppo rivalutando la vitalità e la bellezza dei piccoli borghi. Un esempio è quello di Crecchio che quest'anno ospiterà tre degli eventi in cartellone nell'Auditorium Santa Maria da Piedi spaziando tra la musica Sud Americana che darà il via al Festival, per vedere poi tra le sue mura due performance di danza/teatro.

scavi

Il successo delle prime due edizioni conferma la collaborazione con le scuole con gli studenti che anche quest'anno saranno i giudici del Balkan Cinema Express, il premio di cortometraggi che ospita le giovani eccellenze del cinema balcanico che da questa edizione si avvarrà anche della collaborazione con il circuito di sale cinematografiche Ciackcity.

Tra gli ospiti le musiciste gemelle argentine Las Hermanas Caronni, la compagnia teatrale Deflorian/Tagliarini con lo spettacolo "Scavi", lo spettacolo "Ersilia" del performer Sinivia Alvise, lo spettacolo "Liby A. back home" di Paola Di Mitri e il concerto di Nostos. Il programma completo di Artinvita, che sarà illustrato il 15 aprile nel corso di una conferenza stampa presso la Regione Abruzzo che patrocina l'evento alla presenza di diverse autorità, è consultabile online, sui canali social e sul sito Internet e i biglietti saranno resi disponibili dall’inizio di marzo. 

Letto 1283 volte