Giovedì, 15 Maggio 2008 23:41

Un grande parco abitato dalla musica: il nuovo Auditorium di Roma

Scritto da Ilenia Polsinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

L’Auditorium Parco della Musica di Roma non è solo una nuova realtà musicale, ma è una vera e propria risorsa per una dimensione come quella romana che è intrisa di luoghi di cultura.
In questo caso la funzione della musica è di fecondare il tessuto urbano, una fecondazione diremo naturale, sottraendo così la città ad un imbarbarimento distruttivo, restituirle quella lucentezza e quel lustro che ha sempre avuto nella Storia.
L’Auditorium di Roma è un’oasi musicale immersa nel verde, che scende da Villa Glori spingendosi fino a viale Tiziano. E’ la più grande struttura dedicata ai concerti nel panorama europeo. E’ costituito da tre sale distinte a forma di armonica, e da un suggestivo anfiteatro all’aperto.


Questo geniale progetto immerso nel verde di Roma è opera della fertile mente di Renzo Piano. L’architetto genovese, al termine dell’opera si è così espresso “…la più bella avventura, per un architetto, è quella di costruire una sala per concerti…”.
In effetti, l’Auditorium di Roma è strutturato come una vera e propria città della musica, tre sale concerti, un anfiteatro, sale di prova/registrazione, negozi, ristoranti, bar, un centro polifunzionale su una superficie di venti ettari dedicato completamente alla musica e soprattutto agli amanti della musica.

Un vero tempio della musica quindi, che mostra un nuovo volto di Roma, decisamente d’avanguardia, portandola così alla ribalta internazionale non solo dal punto di vista prettamente musicale, ma anche dal punto di vista dell’Arte e dell’Architettura contemporanea.

Luogo in pieno e costante fermento creativo, offre quindi, oltre a suoni nuovi e di altissimo livello, anche arte, teatro, danza e cinema, accogliendo in un’unica struttura tutti i generi e le espressioni artistiche.
Un monumento nuovissimo che si sposa perfettamente alle architetture storiche della città eterna. E pensare che l’opposizione dell’allora giunta comunale ha fatto il diavolo a quattro per non farlo costruire!
Letto 3056 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Aprile 2009 10:34