Sabato, 16 Gennaio 2016 19:57

All'Interno via degli Ausoni risponde Pizzi Cannella

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
 Gran Ballo d'Oriente, Accademia di danza, 2001. Foto di Claudio Abate Gran Ballo d'Oriente, Accademia di danza, 2001. Foto di Claudio Abate

Il 21 Gennaio alle 19.00 inaugura Interno via degli Ausoni, la mostra di Pizzi Cannella alla Fondazione Pastificio Cerere di Roma, a cura di Marcello Smarelli.

La personale (fino al 5 Marzo) è la quinta mostra di un progetto dedicato ai 10 anni di attività della Fondazione e ai 110 anni della costruzione del Palazzo in cui ha sede.

Pizzi Cannella (Rocca di Papa 1955), appassionato di pittura, sceglie come spazio elettivo di studio l'ex Pastificio Cerere ed insieme ai colleghi Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Nunzio e Marco Tirelli, dà vita al famoso Gruppo di San Lorenzo.

Originalità di pensiero e visione innovativa dell'arte sono gli elementi che contraddistinguono l'artista.

La mostra Interno in via degli Ausoni è un evento imperdibile per chi conosce la storia della scuola di San Lorenzo ed è affascinato dall'arte di Pizzi Cannella.

Seguire il percorso espositivo significa seguire una sorta di viaggio all'interno del Pastificio, 35 anni di vita e lavoro scanditi dalle immagini e dalle suggestioni visive di Cannella. Luci, ombre, spazi definiti che diventano infiniti, scene reali che tendono verso l'ideale.

Quando non indaga gli ambienti esterni ma si dirige all'interno dei luoghi, il viaggio diventa una sfida, perché ogni dettaglio è essenziale ed è d'obbligo catturarlo. Pizzi Cannella vince la sfida. Lo fa con una tela di grandi dimensioni e un'inedita raccolta di carte realizzate con tecnica mista.

All'interno della mostra anche una delle 4 anfore in bronzo appartenenti all'installazione La Fontana Ferma, già esposta nel 2007 nell'ex Pastificio.

Visitare l'esposizione è un'esperienza unica per vedere l'arte dal luogo in cui nasce.

www.pastificiocerere.it

Letto 1623 volte