Lunedì, 13 Giugno 2011 20:48

Bee Hive Reunion: ritorno ai sogni anni ’80!

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[STREAP- TEASE: FUMETTI MESSI A NUDO]

diegociorraSiete sicuri che i nomi Mirko, Satomi, Matt, Paul non vi dicano niente? Impossibile! E vi spiego perché… chi è nato negli anni ’80 (o all’epoca era un bambino) ne avrà sentito parlare almeno una volta. Sì, perché si tratta dei nomi dei membri dello storico gruppo musicale dei Bee Hive.


Rimasti nel cuore dei teenager degli anni ’80 grazie alla serie TV Love me Licia, i protagonisti della serie televisiva erano attori in carne e ossa, tra cui la mitica Cristina D’Avena nel ruolo di Licia, che riproponevano le avventure del cartone animato giapponese “Kiss me Lycia”.
I Bee Hive del telefilm italiano hanno avuto un enorme successo conquistando il cuore del pubblico. Tra il 1985 e il 1988 hanno venduto 400.000 dischi, un risultato da fare invidia anche ai gruppi stranieri più in voga. bee_hive_reunion
Dopo la prima serie TV sono nate altre 4 serie di produzione italiana intitolate

”, “Baby I love you”,Mio dolce amore”, “Cosa c'è baby”, “La poesia sei tu”, “Scende la sera” e molte CIMG3521altre. Ma i Bee Hive hanno emozionato il pubblico anche con le splendide parole del nuovo brano intitolato “Don’t say goodbye”, pezzo del 2008, dedicato a chi non si arrende e lotta per i propri sogni e le ambizioni più vere.
Quasi due ore di concerto live davvero perfetto in cui man mano che passavano i minuti l’immersione nel mondo dei sogni e dell’infanzia è stata totale e rigenerante.
Peccato che l’evento non sia stato molto pubblicizzato! Senza alcun dubbio molti altri ragazzi avrebbero affollato, fino a farlo esplodere, lo spazio dell’Atlantico di Roma, scalpitando sotto il palco per un sorriso di Mirko (privo del ciuffetto ma dal sorriso immutato) e per uno sguardo seducente dell’affascinante Satomi.

E poi, diciamo la verità, tutti vorremmo una storia d’amore con un Mirko che ci canti “…solo, impazzirò senza di te!”.

Elsa Piccione
Foto di Francesco Chiatante

Letto 3374 volte