Visualizza articoli per tag: Iacobelli Editore

Martedì, 21 Dicembre 2010 14:26

A. Zanacchi, Il libro nero della pubblicità

libro-nero-pubblicita_copertinaLIBRO- “L’istruzione è dunque un’arma a doppio taglio per la società opulenta. Essa è essenziale date le necessità tecniche e scientifiche dell’industria moderna. Ma nel momento in cui essa allarga i gusti e suscita atteggiamenti più indipendenti e critici, mina anche il potere di creazione dei bisogni che è indispensabile all’economia moderna. Questi effetti sono moltiplicati se l’istruzione mette le persone in grado di vedere i modi in cui esse sono manipolate nell’interesse del meccanismo che si vorrebbe fosse al loro servizio.
J.K. Galbraith, La società opulenta

Pubblicato in Focus ON
Mercoledì, 08 Dicembre 2010 10:13

M. Tomatis, 2012. È in gioco la fine del mondo

2012LIBRO- Dopo aver superato illesa il fatidico passaggio all’anno 2000, la popolazione mondiale si appresta ora ad affrontare la “nuova” fine del mondo in versione Maya che avverrà con il passaggio dal 20 al 21 Dicembre del 2012.

Pubblicato in Focus ON
Mercoledì, 28 Luglio 2010 10:18

A. Alberti León, Memorie inseparabili

memorieLIBRO- Cosa si prova ad essere figli di uno dei più grandi nomi della letteratura del proprio paese? L’autrice del libro Memorie Inseparabili fornisce un’eloquente risposta a questa domanda. Aitana Alberti León è figlia non d’una, ma di ben due delle più importanti figure di intellettuali spagnoli attivi a cavallo tra le due Guerre Mondiali.

Pubblicato in Focus ON
Lunedì, 12 Luglio 2010 22:28

Quando il calcio e' liberta'

[L'ILLETTERATA]

evakentIn tema di calcio, la letteratura si è fatta sentire più e più volte. Da sempre il gioco del calcio rappresenta per il genere umano (e non sempre e solo maschile) un’attrattiva senza precedenti, sia per le insite qualità aggreganti che lo contraddistinguono, sia per l’innegabile coinvolgimento emotivo e fisico che implica, ragion per cui spesso è stato argomento letterario e non solo di manuali tecnici.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 28 Giugno 2010 10:21

Cinema e ceci

[CINEMACITTA']

Alessia_GrassoiPerché ho scritto la storia di Michela invece di parlare in prima persona?”. Sofia Scandurra, aiuto regista di tutta quella parte di cinema italiano illuminato e illuminante, regista ella stessa, madre moglie, e donna, soprattutto donna, di quelle donne altruiste, luminose, ottimiste e appassionate lavoratrici racconta se stessa, la sua vita, il suo cinema e quello dell’Italia che fu nel suo romanzo autobiografico recentemente uscito per la Iacobelli Editore, Cinema e ceci.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 28 Ottobre 2009 11:30

A.Vitale, 24 racconti e mezzo

A.Vitale_24raccontiLIBRI- Dice Amedeo Vitale nell’introduzione di 24 racconti e mezzo, che è un po’ una sorta di spiegazione del libro: “L’idea è stata raccontare. Raccontare i miei viaggi con le immagini e immaginare dei racconti che avessero dentro quelle immagini […] 24 racconti e mezzo, 24 foto e mezza; sensazioni e suggestioni che volevo condividere”.

Pubblicato in Focus ON
Martedì, 06 Ottobre 2009 22:04

Una rivoluzione a metà

[L'ILLETTERATA]

evakentMariano De Simone, laureato in Fisica all'Università di Roma, è l’autore di Una rivoluzione a metà, edito dalla Iacobelli Editore nella collana Frammenti di Memoria, romanzo memoria della rivoluzione mancata che nel ’68 ha infiammato gli animi e regalato ideali alla gioventù italiana dell’epoca.

Pubblicato in Rubriche
Mercoledì, 27 Maggio 2009 12:55

F. Vitali, La morte e il diavolo

la-morte-e-il-diavoloLIBRI- Francesco Vitali è laureato in Giurisprudenza ed in Storia del Cinema. Prima di scrivere il libro si è distinto in questi due settori, per la pubblicazione di numerosi saggi critici e libri di diritto. Solo in tarda età ha sperimentato le brezza del dire letterario presentando questa raccolta di racconti.

Pubblicato in Focus ON
Mercoledì, 27 Maggio 2009 12:55

D. Camoletto, Luc Martin e la porta di Hemmaron

luc_martinLIBRI- "Ognuno è, in un certo senso, il creatore di ciò che vede, un universo un po' diverso da quello degli altri , ma non così diverso da impedire il dialogo".
A metà strada tra il fantasy ed il romanzo di fantascienza, l'opera prima di Domenico Camoletto, professore alle medie inferiori nella Provincia di Torino, narra di una storia senza età che può conquistare adulti e ragazzi.

Pubblicato in Focus ON
Mercoledì, 11 Marzo 2009 23:10

Femminismo: una storia lunga un secolo

Come mai avete deciso di riprendere in mano il testo del 1987, 8 marzo. Storie miti riti della Giornata Internazionale della donna?
TILDE CAPOMAZZA - Io direi che ci ha spinto il senso di responsabilità politica. Lei vede bene a qual punto di commercializzazione, di omologazione a tante feste simili come quella della mamma, San Valentino e affini era stata portata questa data che ha tutt’altre origini e tutt’altro intento.

Pubblicato in Interviste 2007-2012
Pagina 2 di 3