Martedì, 16 Settembre 2008 15:08

Rockin' in Italy, Rockin' at the ''Summer Jamboree''!

Scritto da Ilenia Polsinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA&DEMODE']

ileniapolsinelliL’estate si sa regala un’infinità di iniziative, di mostre, concerti, festival, insomma eventi di vario genere, perché l’estate è fermento, soprattutto fermento artistico.
Uno dei tanti appuntamenti a mio avviso interessante, in special modo per gli appassionati del genere è stato il Summer Jamboree tenutosi come ogni anno a Senigallia, graziosissima cittadina della Riviera Adriatica. Ma cosa è il Summer Jamboree?


E’ un festival internazionale di cultura e musica dell’America degli anni 40’ e 50’ .
Una vera e propria manifestazione “vintage”, prima in Italia e solo terza al mondo, che riesce a stupire anche chi è digiuno di cultura musicale di quegli anni.

Difficile non lasciarsi trasportare per un solo momento dall’atmosfera dei mitici anni 50’, tutto, ma proprio tutto a Senigallia parlava di “rock’n’ roll” in quei giorni. Tanta la gente riunitasi per l’occasione, molti vestiti a tema, abiti originali, gonne larghe a vitini stretti, labbra rosso porpora, risvolti nei calzoni, camicia hawaiiana, sfilate di macchine, di vespe e lambrette di quegli anni lustrate per l’occasione.
E’ stato interessante allora condividere con queste persone così solari, appassionate del genere, pensieri, emozioni e perché no, anche notizie per respirare anche solo virtualmente il profumo dei “fifties”.
L’apertura del festival è avvenuta il 18 agosto nella suggestiva Rotonda a Mare della costa balneare di Senigallia, l’evento ha visto una serie di iniziative, piste tirate a lucido hanno ospitato ballerini accorsi da ogni parte per ballare il Lindy Hop, Balboa, Boogie Woogie, Shim Sham.

Per non parlare poi dei concerti rigorosamente dal vivo e dj set di swing, rock’n’ roll, jive, western swing e rhythm & blues.
Ogni angolo della piazza in pieno centro era invaso di stand di oggettistica retrò, di juke box, chitarre, cappelli, oggetti country, scarpe bicolore, abbigliamento nuovo e d’epoca, insomma tutto ciò che riguarda la cultura di quegli anni.
Un’iniziativa, a mio avviso troppo divertente, è stata quella di mettere a disposizione in quei giorni per chi volesse, barbieri e parrucchieri che effettuavano gratuitamente tagli e acconciature in stile.
Era frequente quindi, imbattersi in coppie vestite e pettinate perfettamente in stile anni 50’, magari vederle uscire da una macchina d’epoca rosso sfavillante.
Ecco che per un solo momento sembra essere davvero catapultati cinquanta e più anni indietro! Tra una lezione di swing e una sfilata nel mercatino vintage era possibile assaggiare la cucina tipica degli states, delizie cajun piccanti e speziati. Insomma non è mancato proprio nulla per farsi travolgere nel puro e vero mondo del rock.

Tra gli ospiti più attesi quest’anno hanno fatto tappa a Senigallia gli Stray Cats, unica data italiana di addio alle scene, nell’ambito del tour europeo Farewell tour, gli spettacoli di Miss Honey Lulu e pin- up Eve La Plume. Come anche i Lucky Stars, famosissimi negli States per i giochi vocali dei tre cantanti.
E come ogni finale degno di un grande evento estivo, ci siamo tutti ritrovati nella grande festa hawaiiana in spiaggia dove si è ballato rock’n’roll fino all’alba, facendo sfumare così l’atmosfera e quel fascino che solo i mitici anni cinquanta sanno regalare.
Letto 2921 volte