Casa degli artisti lancia un’open call per un progetto di residenza e produzione, realizzato in collaborazione con il collettivo tedesco Rimini Protokoll. Agli artisti selezionati sarà offerta una residenza trimestrale durante la quale sviluppare, accanto ai propri progetti personali, un progetto di teatro documentario sul tema del lavoro notturno insieme a Aljoscha Begrich e Jörg Karrenbauer del collettivo teatrale Rimini Protokoll.

E’ una principessa contemporanea la Turandò messa in scenda da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti dall’11 al 16 febbraio al Teatro Vittoria di Roma. Come le principesse del passato, anche quelle di oggi, sicuramente più patinate e al centro di vicende mondane, si sposano sempre. Ma la coraggiosa Turantot cinese del dramma pucciniano però è un’eccezione: non vuole essere moglie di nessuno.

Un’opportunità per gli artisti emergenti del panorama indie italiano e un’occasione per sviluppare i loro progetti musicali in una location unica e suggestiva come il Castello di Santa Severa, uno dei gioielli del Lazio. Venerdì 14 e sabato 15 febbraio 2020 presso il Castello di Santa Severa dalle 10.00 alle 21.00 incontri con professionisti del settore e showcase musicali attraverso il format di Indie Contemporaneo pt.2. 

Dal 12 al 23 febbraio 2020 sono aperte le iscrizioni per partecipare alla prima edizione di CortoLive – La Fabbrica del Cortometraggio, che si configura al tempo stesso come un contest, un laboratorio e una rassegna cinematografica. Il bando è aperto a 40 giovani registi laziali under 35 che abbiano realizzato un cortometraggio o che ne abbiano uno in progetto, e mette in palio 4.000 euro in due diversi premi per valorizzarne le idee e il talento.

Chi ama le riviste indipendenti e abita a Roma, da febbraio sa dove trovarle. Nonostante il contesto non sia dei più rosei, con 223 librerie della capitale che hanno abbassato la saracinesca dal 2007 al 2017 (dati Confcommercio), c’è chi, con coraggio e idee fresche, decide di investire nel settore.

È stata presentata questa mattina alla Casa del Cinema di Roma la mostra di fumetti che sarà inaugurata il 14 febbraio e che durerà fino al 14 marzo. Protagonisti saranno dei corpi imperfetti ma estremamente sensuali che esprimono la bellezza e la potenza della loro diversità, strizzando l'occhiolino al cinema.

Elio Germano in uno dei primi esperimenti mondiali di teatro in realtà virtuale: Segnale d’allarme - La mia Battaglia VR al Teatro Argot Studio di Roma.
Con Elio Germano nelle vesti di protagonista, arriva a Roma Segnale d’allarme - La mia Battaglia VR, uno dei primi esperimenti mondiali di teatro in realtà virtuale, dal4 al 16 febbraio presso il Teatro Argot Studio.

L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” presenta dal 4 al 9 febbraio 2020, al Teatro Studio “Eleonora Duse”, I pretendenti di Jean-LucLagarce, saggio del III Anno di recitazione curato dal regista Valentino Villa.

Diana Lelonek crea progetti interdisciplinari basati su una ricerca ispirata alle scienze naturali e all'eco-attivismo, che sollevano la questione dell'impatto umano sulla natura e la fine dell’antropocentrismo, inteso come epoca geologica in cui l'ecosistema terrestre è fortemente condizionato dagli effetti dell'azione dell'uomo.

A un mese dalla chiusura della BiennaleMArteLive, vengono annunciati i vincitori e le vincitrici del concorso che con le sue finali nazionali ne ha animato i primi tre giorni. Dal 3 al 5 dicembre 2019 al Planet di Roma, infatti, 450 artisti hanno dato vita a “Lo spettacolo totale”, una commistione di 17 categorie artistiche in contemporanea nella stessa location.

Dal 28 gennaio fino al 2 febbraio 2020, subito a ridosso e in occasione della Giornata Internazionale della Memoria, giunta quest'anno al suo quindicesimo anniversario, l'OFF/OFF Theatre ricorda le vittime dell'Olocausto con un evento unico sulla nobile arte della boxe che racconta la vicenda del pugileHertzko Haft, meglio noto come "La Belva Giudea", soprannome che dà il titolo al testo di Gianpiero Pumo, interprete protagonista della pièce insieme a Filippo Panigazzi, con la regia di Gabriele Colferai. Uno spettacolo patrocinato dalla Comunità Ebraica di Roma, dal CONI e dalla Federazione Pugilistica Italiana, nonché vincitore del premio Miglior Regia al festival Shortlab 2018 e meritevole di menzione dal Teatro di Roma nella Giornata della Memoria 2019.

Il Piccolo America in collaborazione con l’I.C. Regina Margherita di Trastevere, grazie al sostegno della Regione Lazio e con il patrocinio del Municipio Roma I Centro, dal 10 Gennaio al 28 Febbraio 2020 ogni venerdì alle 16.45 aprirà le porte del complesso scolastico di Trastevere alla città, sito in via Madonna dell’Orto, 2. Otto opere del cinema d’animazione giapponese del maestro Hayao Miyazaki riaccenderanno la luce del proiettore all’interno della piccola sala cinematografica restaurata grazie al progetto REMO - iniziativa finanziata dal programma nazionale “Scuola, spazio aperto alla cultura”, con il contributo del MiBACT, Direzione Generale Arte Architettura Contemporanee e Periferie urbane e in collaborazione con il MIUR.

Un aperitivo a ritmo di danza: martedì 17 dicembre alle 18:45, l'Ass. Cult. SalAgnini ospiterà nei suoi spazi AperInDanza 2019: due intense performance di danza accompagnate da un ricco aperitivo per una serata unica nel suo genere. 
Ad aprire ci sarà 66°36'39'', coreografia di Margherita Dotta con le ragazze del corso di danza contemporanea di SalAgnini. Menter, a seguire, verrà presentata in anteprima La claque, performance di Leonardo Maietto in collaborazione con l'Opificio in Movimento (dir. art. Diana Florindi), con i danzatori partecipanti al progetto di residenza coreografica "Peccati di Chore". 

“Pochi tra coloro che sono morti nel tentativo di raggiungere l’Europa hanno un’identità. Nomi di donne e di uomini, nomi di bambine e di bambini.”

(S)ink, l’imponente ma “invisibile” opera funeraria ideata dall’artista e performer Fabio Saccomani è un grido di denuncia sociale contro le leggi sulla migrazione, un monumento di grandissimo valore umano, atto a ricordare tutti i profughi morti, principalmente in mare, nel disperato tentativo di trovare una nuova vita dentro i confini Europei.

Dopo il successo del Corviale Urban Lab, giunto ormai alla sua ottava edizione, arriva il festival spin-off Corviale Buskers Festival. Il 7 e l’8 dicembre al teatro San Raffaele, a un paio di chilometri da Corviale, e lungo le strade del “Serpentone” oltre 20 spettacoli multidisciplinari liberamente aperti al pubblico: concerti, spettacoli di teatro, danza e circo contemporaneo, ma anche laboratori e lo street artist Moby Dick.

Grande successo per l’anteprima speciale della BiennaleMArteLive 2019: sold out domenica 1 dicembre allo Spazio Rossellini di Roma per IO di RezzaMAstrella. Lo storico spettacolo del duo Leone d’oro alla carriera ha aperto le danze a una rassegna di teatro e danza dal titolo esemplificativo: Performativa.

In un programma complesso come quello della BiennaleMArteLive con oltre 1000 artisti in decine di location in tutto il Lazio dal 3 al 14 dicembre, lo scopo di Performativa è quello di superare i canoni del teatro, della danza e della musica e concentrarsi su tutte le potenziali e infinite sfaccettature del corpo.

Reduce dal successo di Sempre Domenica (premio In-Box 2017 e miglior spettacolo di Dominio Pubblico 2018), Controcanto Collettivo, debutta a Roma al Teatro Argot Studio dal 5 all'8 dicembre con l’ultima produzione Settanta volte sette, dopo aver ottenuto numerosi consensi da parte di critica, operatori e pubblico nelle precedenti repliche nazionali, vincendo l’edizione Teatri del Sacro 2019. All’interno della stagione 2019/2020 ARGOtNAUTICHE - Cronache dal mondo sommerso, la formazione artistica, nata nel 2010 per volontà e urgenza di Clara Sancricca, una regista trentenne, e di un gruppo di giovanissimi attori, porterà nel cuore di Trastevere, un altro intenso lavoro di riflessione sulla condizione dell’essere umano. 

Un’ondata di eventi e cultura in tutto il Lazio dal 3 all’14 dicembre: Roma, Civitavecchia, Latina, Aprilia e diversi borghi ospiteranno in 6 giorni oltre 300 spettacoli con 1000 artisti internazionali e italiani. E’ l’incredibile programma della BiennaleMArteLive 2019, realizzato il contributo della Regione  Lazio, Nuovo IMAIE e il sostegno di ATCL – Associazione Teatrale dei Comuni del Lazio.

Una grande evoluzione su scala regionale dello storico format multidisciplinare MArteLive che da quasi 20 anni valorizza i migliori artisti emergenti appartenenti a 16 diverse categorie - musica, teatro, danza, pittura, fotografia, cinema, videoarte, letteratura, circo contemporaneo, artigianato, scultura, illustrazione e grafica, street art, moda, videoclip e dj - attraverso l’organizzazione di eventi e un concorso che mette in palio oltre 150 premi.

Saranno Antonio Rezza e Flavia Mastrella - Leoni d’oro alla Carriera alla Biennale di Venezia 2018 - ad aprire la nuova BiennaleMArteLive di dicembre con un’anteprima speciale presso il rinnovato Spazio Rossellini di Roma. Domenica 1 dicembre alle ore 21.00 andrà in scena lo storico spettacolo “IO” di Antonio Rezza e Flavia Mastrella. L’evento, realizzato in collaborazione con A.T.C.L., è inserito all’interno del programma del progetto speciale “Performativa”, una rassegna di teatro e danza contemporanea.

Torna l'iniziativa che trasforma Roma in un museo a cielo aperto. Al di là delle bellezze storiche e dei monumenti della Capitale, anche i quartieri più periferici stanno prendendo vita e colore grazie alle incursioni di street art che, dopo Centocelle, questa volta invadono Tor Pignattara. Il17 novembre 2019, attraverso la giornata OPEN GAU, verranno presentati al pubblico i nuovi interventi urbani di GAU – Gallerie Urbane che a TorPignattara nel 2019 ha affidato a 20 street artists 30 campane per la raccolta differenziata del vetro, che per l'occasione hanno preso nuova vita tra volti, profili, opere astratte e molto altro.

Creare una galleria d'arte urbana gratuita, fruibile in ogni momento e quindi testimonianza concreta del concetto di arte come opera destinata alla città è l'obiettivo del progetto GAU, che per l'occasione accende l'interesse sulle tematiche di differenziazione dei rifiuti, attraverso una vera e propria valorizzazione delle campane per la raccolta del vetro, trasformate in inedite opere d'arte incastonate nella metropoli, a stupire turisti e cittadini. 

Le opere permanenti, e destinate a ridisegnare il profilo del quartiere, verranno presentate ufficialmente a pubblico e stampa il 17 novembre con OpenGau. L'appuntamento è previsto per le ore 16 a Largo Raffaele Pettazzoni, dove la Compagnia della Scuola del Teatro dell'Orologio condurrà il pubblico in una vista guidata teatralizzata. Anche quest'anno, in collaborazione con il Municipio V, sarà realizzato "Il Muro d'Artista" un graffito su una parete di via Amedeo Cencelli di fronte all'Acquedotto Alessandrino, affidato per questa edizione a Krayon, un pixel artist italiano. L'artista ha lavorato sul concetto di apertura, è un muro che non divide, ma che lascia interagire l'interno con l'esterno, l'abitazione con la natura.

Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno nel quartiere di Centocelle con la riqualificazione di 37 campane di vetro, GAU – Gallerie Urbane, vincitore del bando Contemporaneamente 2018, torna così nel V Municipio per promuovere l'arte urbana e allo stesso tempo sensibilizzare sulla salvaguardia del patrimonio cittadino, anche in periferia, inspirandone bellezza e funzionalità.
Un patrimonio da preservare ai margini della capitale, sempre ferventi e attivi in materia di cittadinanza e consapevolezza del territorio.

gau collage

I 20 street artist selezionati sono stati affiancati da gruppi di ragazzi degli istituti superiori del Municipio V a cui è stata assegnata una zona geografica specifica e sulla quale hanno attivato processi creativi per la realizzazione di Campane D'Artista in armonia con il territorio scelto. Visite guidate, workshop, passeggiate teatrali e iniziative a cielo aperto. Un programma fitto di eventi a cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare gratuitamente e attivamente.

Il progetto è parte del programma di Contemporaneamente Roma - Autunno 2019, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e in collaborazione con Siae.

Qui di seguito gli street artist coinvolti nel progetto: Marta Bianchi, Matteo Brogi,  Alessandra Carloni, Controllo Remoto, Des x,  Valerio Di Benedetto, Moby Dick,  Nik Disaster,  Gojo, Hoek, Karma Factory, Kenji, Martina Manna, Lilly  Meraviglia,  Napal Naps,  Olives, Pier The Rain,  Point Eyes, Eliseo Sonnino,  Tracey.