Il Teatro di Roma dà vita a un esperimento di formazione e ricerca nel campo dei linguaggi dello spettacolo dal vivo: FONDAMENTA. Questo progetto si colloca in continuità con l’attività che il Teatro di Roma ha messo in campo nell’ultimo anno nel contesto della situazione pandemica e all’interno di una più ampia riflessione sulle funzioni delle istituzioni culturali e il ruolo dell’arte teatrale nel nostro presente. 

MArteLive ha attivato già da gennaio i nuclei di 11 regioni, selezionati direttamente sui territori, fra organizzatori e/o associazioni culturali, per portare le finali del proprio concorso multiartistico in tutta Italia. Continua la ricerca in Abruzzo, Marche, Liguria, Val D'Aosta, Veneto, Friuli, Toscana, Trentino, Umbria: rimane solo un mese per colorare con le arti tutto il paese! 

Continua il processo di riqualificazione ecologica, artistica e culturale del quartiere storico di Settecamini grazie all’attività incessante del Comitato di Quartiere. Sul muro di cinta della scuola primaria Nuzzo, lato Parrocchia, sarà affisso un mosaico a murales rappresentate il profilo storico di Settecamini, con l’intento di rivalutare il carattere storico del quartiere. Nel murales si potrà apprezzare un lungo tratto di Tiburtina antica visibile in diversi siti nel quartiere.

Torna il bando per artisti under 25, l'unico in Italia a focalizzarsi interamente sulla generazione Z e le sue esigenze culturali. L'ottava edizione del festival multidisciplinare Dominio Pubblico_La Città agli Under 25 si svolgerà come sempre all'interno del Teatro India e dello Spazio Rossellini di Roma: il bando Z è aperto ad artisti di teatro, musica, cinema, danza, circo e arti visive, rigorosoamente under 25 e con tanta voglia di ribellarsi.

"Tranquillo REMIX" è il nuovo EP di remix dei DJSTIVO disponibile su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming per Totally Imported. L'EP è stato scritto e composto da DJSTIVO, prodotto, mixato e masterizzato da Stefano “Natty Dub” Casalis al Soulcat Studio (Torino/Bologna). L'artwork è a cura di Vaps.

Il Corviale Urban Lab torna con una nuova edizione speciale dal sottotitolo emblematico: “Liberi di creare”. Una versione interamente online dello storico festival multiartistico del Serpentone, che vuole sottolineare il ruolo cruciale che l’arte e la cultura dovranno avere in questo 2021 ricco di speranze. Dal 13 al 22 gennaio, verranno trasmessi in streaming sulla pagina Facebook del festival e su MArteChannelconcerti, spettacoli di teatro, danza e arte circense, live painting, reading letterari, mostre e pillole d’arte.

Occasione unica per gli amanti del cinema! Dall’11 al 21 febbraio 2021 avrà luogo la 71° edizione del Festival del Cinema di Berlino e il Goethe Institut di Roma sta cercando un/a giovane giornalista cinematografico/a e blogger under 30, che abbia anche competenze in social media, da inviare alla Berlinale come blogger italiano. Il vincitore lavorerà a stretto contatto con la redazione online del famoso istituto di cultura tedesca. 

PalcHOMEscenico è il format che propone esibizioni ed opere di arte varia realizzate da casa, trasmesso in esclusiva in streaming sul nuovissimo canale dedicato alla cultura emergente MArteChannel, online dal 15 dicembre, e sulla pagina facebook di MArteLive. L’obiettivo è favorire la produzione artistica e l’incontro con nuovi pubblici, proprio in un momento storico che ci chiede di ‘stare a casa’. MArteLive conferma la volontà di diffondere l’arte senza limiti presentando il contenitore virtuale dell’arte emergente ‘made at home’. 

La Galleria Il Mitreo corre il rischio di chiudere l’8 dicembre, non per sua volontà, nonostante una presenza attiva nella difficile periferia di Corviale ormai da più di 10 anni. Il festival Corviale Urban Lab, che al Mitreo è stato ospitato fin dagli esordi, gli dedica una nuova edizione speciale con il sottotitolo “Liberi di creare”, interamente online, per sottolinearne il cruciale ruolo artistico e culturale.

Scade il 10 dicembre il bando indetto da TRAC per la ricerca di compagnie teatrali e artisti pugliesi. Verranno selezionati cinque progetti che otterranno delle residenze digitali da svolgersi nei primi mesi del 2021. Un'opportunità da cogliere immediatamente per sfruttare al meglio questi mesi di difficoltà.

Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, SCIENZiatE! 2020, il progetto realizzato da Doc Educational in collaborazione con The Science Zone, continua in piena sicurezza nella sua azione di divulgazione scientifica. Il mese di laboratori che hanno coinvolto 250 studenti e studentesse della Capitale si concluderà durante la Notte Europea dei Ricercatori alla Sapienza, proprio pochi giorni dopo l’elezione della prima rettrice donna della storia di questa Università, Antonella Polimeni.

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre Dire Fare Cambiare e M.A.S.C. inaugurano il live stream "Cambiamo Cultura" per dire no alla violenza di genere. Quattro ore con ospiti d'eccezione, come la nuova rettrice della Sapienza Antonella Polimeni, la giornalista Tiziana Ferrario, l'attrice Maria Pia Calzone e tanti altri. 

Paesaggi del Corpo Festival Internazionale di Danza Contemporanea prosegue, in diretta video sul canale YouTube del Festival, con il Focus danza e letteratura sul Cile. Il 20 novembre sarà trasmessa in streaming La Bailarina di Cia Pe Mellado (Cile), performance ispirata a Gabriela Mistral, poetessa e insegnante cilena, Premio Nobel per la letteratura.

100 mila euro per opere rivolte a grande e piccolo schermo e anche al web. La Regione aggiunge un nuovo importante tassello alla strategia di sostegno e promozione del settore cinematografico e audiovisivo del Lazio con ”Dalla parola allo schermo”, l’Avviso pubblico online per la concessione di contributi dedicati alla scrittura di progetti di sceneggiatura.

‘Henné’ è il nuovo singolo di Leonardo Angelucci uscito oggi 30 ottobre 2020. Il brano segna l’inizio di un nuovo percorso musicale del cantautore romano, intrapreso allo Strastudio di Roma sotto la direzione artistica di Giorgio Maria Condemi. ‘Henné’ è un brano indie rock che si articola come ‘un botta e risposta interiore’ sul tema dell’inquietudine.

Dopo il successo dello scorso anno, è al via la seconda edizione della manifestazione SCIENZiatE! a cura di Claudia Fasolato e Nadia Di Mastropietro che quest’anno si concentra sulla storia della scienza a Roma. Dal 19 ottobre al 27 novembre laboratori ed eventi artistici e scientifici alla scoperta di cinque tra le prime laureate in discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Maths) della Capitale.

Genius Loci racconta il patrimonio storico ed archeologico d’Italia attraverso la lente inedita di eventi spettacolari e suggestivi, donando nuova vita ai luoghi ospiti grazie all’interazione con le arti. Dal 10 al 12 ottobre continua il suo viaggio in tre nuove location: Viterbo, Ostia Antica e Canale Monterano.

Il 29 e il 30 settembre nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica la voce narrante del maestro del teatro di narrazione Ascanio Celestini si fonderà con le musiche liberamente rielaborate dai musicisti del PMCE per dar vita a una versione originale del Pierino e il lupo di Prokof’ev e del Pulcinella di Stravinskij. Uno spettacolo che intreccia narrazione e musica e in cui le due storiche composizioni divengono strumento per indagare con ironia gli archetipi sottesi ai personaggi che le abitano.

Nonostante gli inconvenienti portati dal mal tempo, il primo weekend della IX edizione del Corviale Urban Lab è stato accolto con il solito calore dal pubblico della periferia romana. Il festival multidisciplinare continuerà a portare arte, cultura e spettacolo all’interno del Serpentone anche nel secondo e ultimo weekend, il 3 e 4 ottobre, con eventi liberamente aperti al pubblico: mostre d’arte, spettacoli di teatro, danza e circo, laboratori per adulti e bambini, walkabout.

Venerdì 25 settembre, alle ore 18.00, a Conegliano, nell’Atelier Ferdy Poloni, a pochi passi dal Palazzo Sarcinelli, via Beato Ongaro 1, si inaugura la mostra “Dialoghi” con opere di Elisabetta Bacci e Mirko Rajnar. La mostra è indice di un confronto tra due autori che, diversi per formazione e per provenienza geografica, e che di primo acchito sembrano rispondere a istanze emotive distanti fra loro, in seconda battuta denotano, tuttavia, nel loro linguaggio espressivo delle note comuni.