Giovedì, 27 Agosto 2020 14:59

Plastica d'A-Mare: al via la call for artists ecologica In evidenza

Scritto da redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono aperte le iscrizioni alla Call for Artists dedicata ad artisti emergenti che vogliano mettersi in gioco con proposte innovative sul tema dell’inquinamento dei mari e riciclo della plastica. Il concorso è promosso da PLASTICAd’A-MARE, la seconda edizione dell’eco festival plastic free di Roma, in programma dal 19 settembre al 10 ottobre, con le giornate clou del 26 e 27 settembre, al Porto Turistico della Capitale.

La manifestazione è vincitrice dell'Avviso Pubblico ESTATE ROMANA 2020-2021-2022, fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale, ed è organizzata da Doc Live (www.doclive.it) con la preziosa partecipazione di WWF Italia (www.wwf.it). L’obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inquinamento da plastica a discapito dei mari e sottolineare come questo materiale, opportunamente recuperato, possa trasformarsi da plastica a mare in plastica d’amare. Tra i protagonisti del festival, anche Moby Dick, il celebre street artist impegnato da anni nella lotta per la difesa dell'ambiente e della fauna marina.

La CALL FOR ARTISTS è dedicata a tutti gli artisti che vogliano esprimersi su questi temi di crescente attualità attraverso la presentazione di opere e/o di progetti artistici estesi al design, alle installazioni, alla video-arte, alle arti performative e all’artigianato. I partecipanti avranno la possibilità di esporre i propri lavori o di esibirsi con le proprie performance durante le giornate del 26 e 27 settembre. Il vincitore, selezionato da una giuria di qualità, sarà premiato con una borsa di studio di 1.000 euro. C’è tempo fino alle ore 24.00 del 20 settembre per partecipare. Regolamento e iscrizioni: www.plasticadamare.it

Un’opportunità di esposizione e di formazione, quindi, ma non solo. L’edizione 2019 ha portato infatti anche alla collaborazione con altre importanti realtà come l’Art Week di Bologna e la fiera BOOMing Contemporary Art Show, che hanno ospitato l’artista vincitrice della CALL ‘19, Cosima Montavoci, e con la Milano Music Week che ha invece dato spazio all’esibizione della Factory Dance Studio di Tiziano Vecchi, vincitrice della Menzione Speciale.

L’evento torna forte dei riscontri ottenuti lo scorso anno sia in termini di partecipazione che di visibilità, grazie agli oltre 200 servizi dedicati, pubblicati su testate di settore e non solo, tra cui Mediaset, Rai e Sky.

A fare da cornice alle date centrali del progetto, 26 e 27 settembre, saranno organizzate, dal 19 settembre al 10 ottobre, sei passeggiate ambientali teatralizzate, volte alla scoperta e tutela del territorio di Ostia e Ostia Antica, a cura dei partner della manifestazione, WWF Litorale Laziale e Cyberia Idee in rete.
Il 26 e 27, al Porto Turistico di Roma, si alterneranno invece dibattiti e incontri con esperti del settore, musica live, workshop per grandi e piccini, performance artistiche, live painting e installazioni site specific, insieme all’esposizione della selezione di opere partecipanti alla CALL FOR ARTISTS e alla cerimonia di premiazione del vincitore di questa seconda edizione del concorso.

Letto 261 volte