Lunedì, 26 Febbraio 2018 16:03

Vinile Live al Palazzo delle Esposizioni In evidenza

Scritto da OR
Vota questo articolo
(0 Voti)

La generazione degli anni '70, i giovani, i loro sogni, le ribellioni, la musica,  le emozioni, il loro rapporto col mondo, le note e le canzoni di artisti capaci di sognare un mondo migliore, pur raccontando l'inferno del quotidiano. La costruzione di un disco era allora una cosa seria, l'LP era un colosso da scalare, un'opera d'arte totale, un viaggio suddiviso in tappe – i vari pezzi musicali – che perlustravano il continente emotivo di musicisti e ascoltatori. 

Il Palazzo delle Esposizioni ha chiesto ai più innovativi musicisti della scena contemporanea di interpretare i loro autori di riferimento e i loro dischi del cuore, e di reinterpretarli dal vivo al centro delle sale espositive. Un omaggio ai grandi capitoli della nostra identità musicale, ma soprattutto una rilettura di una stagione creativa entusiasmante in base alla sensibilità contemporanea e al tempo che da allora è trascorso, nella musica e nel mondo. L'evento è organizzato e curato da Azienda Speciale Palaexpo - Palazzo delle Esposizioni in collaborazione con Giovanni Guardi e Andrea Pesce - Collettivo Angelo Mai. 

In occasione della grande mostra dedicata a Cesare Tacchi, uno dei protagonisti della stagione artistica italiana a partire dagli anni '60, le cui celebri "tappezzerie" radunano amici o coppie felici, sedute in poltrona, sdraiate sui letti o sui prati, proprio come si faceva allora intorno a un vinile, un programma con bravi artisti della scena italiana che riportano indietro e scavano dentro. 

Il primo appuntamento è il 10 marzo alle 21 con Roberto Angelini, Sylvie Lewis, Valerio Vigliar interpretano Bob Dylan - Blood on the Tracks, 1975  

(NELLA FOTO - credits Palazzo delle Esposizioni)

 

Programma

MUSICA

Filippo Gatti interpreta Paolo Conte - Un gelato al limon, 1979

16 marzo 2018, 21:00

 

Bobo Rondelli interpreta Piero Ciampi - Io e te abbiamo perso la bussola, 1973

23 marzo 2018, 21:00

 

Francesco Forni e Ilaria Graziano interpretano Lucio Dalla - Com'è profondo il mare, 1977

30 marzo 2018, 21:00

 

 

info

Palazzo delle Esposizioni

via Nazionale 194

Partecipazione compresa nel biglietto della mostra del giorno dell’evento. 

Ingresso illimitato per i possessori della PdE card (fino a esaurimento dei posti disponibili).

 

Letto 258 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information