Venerdì, 06 Marzo 2020 13:05

Decreto Coronavirus, NUOVOIMAIE sostiene gli artisti con un assegno In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo il Dpcm firmato ieri dal premier Giuseppe Conte che dispone l’annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche a causa del coronavirus, il NUOVOIMAIE predispone un assegno una tantum di euro 1.000,00 per gli artisti danneggiati da tale provvedimento.  

Ieri pomeriggio il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha emanato un decreto relativo alle misure cautelari da applicare in virtù dell’emergenza coronavirus. 

Il testo del decreto sancisce la chiusura di scuole, Università e altri istituti di formazione fino al 15 marzo, la sospensione delle attività sportive e l’annullamento di manifestazioni e eventi. 

Nel dettaglio queste sono le disposizioni relative alla sfera artistico-culturale:

Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Partendo dalla consapevolezza della necessità di contenere la diffusione del virus, è necessario prendere atto che gli operatori del settore stanno affrontando una situazione economicamente difficile, dovendo fronteggiare l’annullamento o il posticipo di tour e spettacoli.

 Per cercare di attutire le conseguenze derivanti da questa emergenza, il NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti Esecutori) ha predisposto le seguenti misure straordinarie: 

sarà istituito un Fondo Speciale a favore di tutti gli artisti-soci e/o mandanti che hanno subìto un danno a causa della mancata partecipazione in rappresentazioni teatrali o musicali annullate in conseguenza dellepidemia. Attraverso un sito web dedicato e già in fase di realizzazione, verrà consentito a tutti i soci e/o mandanti di poter presentare unistanza a far data dal 23 marzo p.v.  fino al 23 aprile. Da ultimo, per venire incontro alle esigenze di tutti i soci e/o mandanti, si procederà al pagamento dei diritti e delle varie indennità con termini temporali dimezzati rispetto a quelli ordinari, previa verifica della correttezza della documentazione ricevuta.

Per maggiori informazioni visita il sito del NUOVOIMAIE e leggi la delibera sul Fondo Speciale COVID-19.

 

Letto 945 volte