Lunedì, 02 Maggio 2011 06:37

Washed Up

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA & DEMODE’]

ileniapolsinelliDisegnare abiti come ritagliare onde, indossare vestiti che hanno il spaore del mare. La catena di centri commerciali britannici Selfridges, il cui negozio principale si trova in Oxford Street a Londra ed è il secondo più grande del paese dopo Harrods, ospiterà la nuova mostra Washed Up curata da Judith Clark.

L'esibizione, dalL’11 maggio unirà haute couture e ocean inspired- vintage, allo scopo di supportare Project Ocean, un'iniziativa che sottolinea i danni ambientali e gli squilibri washed-up-selfridges-alexander-mcqueen-537x402nell'ecosistema marino causati da una pesca troppo massiccia negli Oceani di tutto il globo.
Ventisei gli abiti di alta moda ispirati al mare, allestiti come vere opere d'arte nel Concept Store Space, piano terra del grande magazzino.
La scelta degli stilisti rivela l'esperienza e l'abilità della Clark che ha selezionato nomi quali Alexander McQueen, Hussein Chalayan, Gareth Pugh, Iris Van Herpen e Andrea Cammarosano. Non manca il tocco surrealista di Philip Treacy, in mostra con un’aragosta-cappello di cristalli indossato anche da Lady Gaga e la fantasia di Naomi Filmer che crea dalle washed-up-selfridges-philip-treacy-537x402increspature dell'acqua una magnifica veste di Swarovski.

L'eleganza vittoriana di brillanti cuffiette vintage incontra l'estremismo rappresentativo di bolle che avvolgono e lasciano intravedere il corpo, le atmosfere che ricordano antichi film sul futuro si uniscono alla minuzia di pieghe e rouches.
Argento e blu oceano, i colori delle prossime notti d'estate, care Fashion Victim...

Sofia Mattioli

Letto 1483 volte