Martedì, 30 Settembre 2008 12:08

Dare ai bambini un futuro anche grazie all'arte: Artribu'

Scritto da Rossana Calbi
Vota questo articolo
(0 Voti)
[ARTI VISIVE]

Il 20 settembre 2008, l’arte ha dato una risposta concreta ad un’esigenza che è sempre importante: la salute dei bambini. La Casa d’Arte Artribù, via A. Depretis 86 – Roma, ha dato spazio e presentazione all’asta organizzata e promossa dalla Onlus Bambini oggi Adulti domani, il presidente Francesco Zardo specialista del policlinico Umberto I ha chiesto l’intervento di quarantuno artisti contemporanei per dare supporto al reparto pediatrico dell’ospedale nel quale lavora.

 

Il professor Zardo ha confessato, in conferenza stampa, di non aver immaginato la generosità di un tal numero di artisti e l’intervento dei maestri Albertazzi e Chia; commenta positivamente l’organizzazione sanitaria italiana “uno dei sistemi migliori in quanto gratuito “, ma come in ogni ambito, se le problematiche esistono e ci si deve preoccupare di risolverle, devono intervenire anche i privati. Hanno iniziato gli artisti dando vita ad una collettiva ospitata dalla casa d’aste Artribù di Claudio Proietti, tra i nomi ricordiamo Angelo Bellobono, incontrato nell’ultima Quadriennale romana; Danilo Bucchi che giovanissimo ha già raggiunto punti di eccellenza nella nuova espressione della Street Art e l’immagine struggente di Marco di Lauro, fotografo incontrato nel percorso del Circuito FotoGrafia Festival 2008, che più non poteva sensibilizzare al tema in questione.

Gli animali e i bambini si affidano a noi e chi non risponde a questo messaggio è una persona cattiva.” Un pensiero semplice e diretto quello di Chia, nessun fronzolo per dire della necessità di essere persone e di doversi sentire per forza di cose legati all’umanità dovendo dare ognuno il proprio contributo; ognuno a suo modo, come spiega Albertazzi in veste di battitore al Teatro Sala Umberto, via della Mercede 50. “I bambini sono belli” e la bellezza gli deve qualcosa, aggiungiamo.

Un’organizzazione ammirevole in toto, dallo scopo alla scelta artistica, dalle parole usate ai luoghi di accoglienza. Un movimento utile dell’arte per il sociale, l’arte che svela l’animo umano e gli espone l’urgenza della vita come quella della morte esprime una prospettiva di utilità e non è più solo teorica. Se gli artisti sanno donare se stessi anche i privati hanno saputo e sapranno aiutare quelli che sono i loro figli, i bambini di oggi.

Per informazioni: www.artribu.it; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; e soprattutto per le donazioni:
Associazione Bambini oggi Adulti domani Onlus:
banca Esperia, via dei Mille 40 – Napoli C/C 8073; IBAN: IT43W0318303400000000008073
Letto 2055 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Maggio 2009 21:24