Visualizza articoli per tag: cinema

Lunedì, 19 Dicembre 2011 22:35

Mazzone in mostra

[CINEMACITTA’]

Alessia GrassoiIn questi anni di formazione ho capito che la rappresentazione visiva può manifestarsi attraverso un disegno, un dipinto o altra forma d’arte. Credo, quindi, che per un disegnatore sia fondamentale la versatilità, l’adattamento ad ogni espressione artistica. Descrivere visivamente un pensiero , un racconto , un’idea è l’ obiettivo che mi sono prefissata, spaziando dal mondo cinematografico a quello illustrativo”.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 19 Dicembre 2011 20:47

17 ragazze, regia di D. e M. Coulin

locandina 17 ragazzeIn una piccola città francese diciassette ragazze appartenenti allo stesso liceo decidono di rimanere incinte tutte insieme, nell'arco di poche settimane. Quello che sembra un gesto provocatorio si rivelerà un gesto d'amore e di libertà che va oltre ogni giudizio.

Pubblicato in Arti performative
Lunedì, 05 Dicembre 2011 10:40

BACI da Buenos Aires

[CINEMACITTA’]

Alessia GrassoiBUENOS AIRES - Nella settimana in cui la capitale argentina celebra la tradizione italiana, si è svolta parallelamente la kermesse di cinema italiano BACI, ovvero Buenos Aires Cinema Italiano. La prima edizione di questa rassegna cinematografica ha voluto rendere omaggio alle migliori produzioni degli ultimi due anni, enfatizzando il legame fra cinema e territorio.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 05 Dicembre 2011 08:52

Miracolo a Le Havre, regia di A. Kaurismäk

Miracolo a Le Havre1Miracolo a Le Havre è il nuovo lavoro del regista finlandese Aki Kaurismäk, già famoso per La fiammiferaia (1989) e Nuvole in viaggio (1996), un film che racconta la storia di un uomo, Marcel Marx, di sua moglie Arletty e di un bambino africano, Idrissa.

Pubblicato in Arti performative
Lunedì, 05 Dicembre 2011 08:46

I primi della lista, regia di R. Johnson

I primi della lista1Che gli anni ‘70 siano tornati di moda nella cinematografia internazionale di questi ultimi tempi ce ne siamo accorti tutti, basta pensare alla fortuna di Romanzo criminale e a Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido, alla Banda Baaider Meinhof di Uli Edel, la Kryptonite nella borsa di Ivan Cotroneo.

Pubblicato in Arti performative
Domenica, 20 Novembre 2011 18:22

Monica Z: il biopic

[CINEMACITTA’]

Alessia GrassoiA lingonberry sprig in a cocktail glass”, biondissima, sbarazzina, con la sigaretta in mano ed una di quelle fasce a righe per capelli molto anni '60: c'è questo video di Monica Zetterlung, dove sorridente ed imbarazzata, cerca il ritmo giusto nella sua esibizione con il pianista Bill Evans ed intona “Waltz for Debby” (conosciuta in Svezia con il nome di “Monicas Vals”).

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 20 Novembre 2011 17:18

Il cuore grande delle ragazze, regia di P. Avati

locandinaPupi Avati si conferma regista molto prolifico negli ultimi anni, al contrario di quanto fatto nel resto della sua carriera, e sforna questo Il cuore grande delle ragazze, film in perfetta linea con i temi e le storie da sempre affrontate.

Pubblicato in Arti performative
Almanya Yasemin SamdereliChiedevamo dei lavoratori e sono arrivate delle persone (Max Frisch)
Almanya- La mia famiglia va in Germania racconta la storia della famiglia Yilmaz, di origini turche, emigrata in Germania negli anni '60.

Pubblicato in Arti performative
Domenica, 20 Novembre 2011 17:09

La kryptonite nella borsa, regia di I. Cotroneo

La Kryptonite nella borsa 2C’era una volta una famiglia italiana, di Napoli precisamente, una famiglia piccolo borghese composta da una madre, Rosaria (Valeria Golino), un padre (Luca Zingaretti) e un pargolo di circa 10 anni di nome Peppino (Luigi Catani).

Pubblicato in Arti performative
Domenica, 20 Novembre 2011 17:02

Una separazione, regia di A. Fahradi

Una separazione.1Dopo About Elly (2009), il regista iraniano Asghar Fahradi torna sul grande schermo con un vero e proprio capolavoro apprezzato dalla giuria del Festival di Berlino 2011, che gli ha attribuito l’Orso d'Oro per il Miglior Film, l’Orso d’Argento per la Migliore Interpretazione Femminile e l’Orso d’Argento per la Migliore Interpretazione Maschile, Ecumenical Jury Prize, Peace Award College.

Pubblicato in Arti performative
Pagina 8 di 29