Lunedì, 05 Dicembre 2011 22:34

The Place rock on: Francesco Spaggiari + ØEN

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
[MUSICA]

DSC 0016ROMA- 29 novembre 2011, The Place, via Alberico II. Ci ritroviamo con gli amici di sempre ad assistere ad un concerto rimandato per troppo tempo e fin troppo atteso, che ha visto protagonisti assoluti della scena Francesco Spaggiari, cantautore romano, ed il duo degli ØEN- Zero Estensioni Neuronali, formato da Piero Ducros D’Andria e Simone Patrizi.



Un anno intenso quello che ha vissuto Spaggiari dal novembre 2010 al novembre 2011: un disco da lanciare e promuovere, Hotel Balima, un tour insolito ed innovativo che ha avuto come base le edicole di Roma (e Sanremo durante l’omonimo Festival), il Riedicola Tour, tante energie spese nella musica che proprio nella musica cercano ristoro e conforto. Al The Place si presenta in una formazione nuova che mette da parte le sonorità morbide ed avvolgenti tipiche del cantautorato italiano, anche se emergente, e mette invece in risalto le distorsioni elettriche che hanno bollito nella voce e nel cuore del musicista romano per poi esplodere tra la canzone d'autore, il folk rock e il legno vivo. Al basso nientemeno che proprio Piero Ducros D’Andria, alla chitarra elettrica Annalisa Baldi, alla batteria Francesco Pradella e alla chitarra classica proprio Spaggiari, a dare l’armonia giusta a tutta la band.
Evidente l’emozione e la voglia di essere su quel palco, tali da essere segni evidenti nelle imperfezioni armoniche e ritmiche che hanno dato un che di sincero “live” alla serata. Vecchi successi estratti da Hotel Balima e nuove creazioni si sono succedute nelle orecchie degli ascoltatori, così da rendere l’atmosfera sempre più viva e familiare.

Un’ora di buona musica a cui sono susseguiti gli Ø.E.N. dello stesso D’Andria (alle chitarre), supportati dal DSC 0080pianoforte e dalla chitarra baritono dell’ormai immancabile Andrea Pistilli, dal violino elettrico di Andrea Di Cesare e dalla splendida voce di Simone Patrizi.
Dopo aver già entusiasmato il pubblico del The Place nella loro prima apparizione dell’8 giugno scorso nell’ambito della rassegna acustica Cantautori, gli Ø.E.N. tornano sullo storico palco decisi a farsi presto amare anche da tutti quegli appassionati di musica in cerca di nuovi talenti emergenti, pronti a farsi scoprire in tutta la loro reale creatività, in un percorso fatto di brani d'autore con influenze che vanno dal folk al reggae, dal rock all’elettro- psichedelia di altri tempi.
In attesa della presentazione del loro album d'esordio dal titolo La porta stretta, presentano un percorso artistico da loro stessi definito assurdo e surreale: testi dentro armonie costruite su accordi sospesi ed alterati, che spaziano in imprescindibili emozioni sonore e in brividi assordanti. L’incursione nell’elettronica rende il progetto ØEN più complesso, bisognoso di un ascolto attento per poter essere compreso appieno: non solo musica per le orecchie quindi, ma anche musica per quelle estensioni neuronali di cui i nostri si fanno portavoce e per quel cuore da cui non si può proprio prescindere.
Ora l’inverno può anche iniziare: rock on…

Edyth Cristofaro
Foto di Bianca Baron

Letto 3819 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Dicembre 2011 14:00