Lunedì, 13 Giugno 2011 13:04

Eva Mon Amour_ La doccia non è gratis

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

eva-mon-ladoccianonegratis-cdcoverSono tredici (undici più due bonus) le tracce che compongono La Doccia Non E’ Gratis, secondo lavoro degli Eva Mon Amour, prodotto da 29RECORDS/CNI/BELIEVE.

L’album, uscito il 15 Gennaio 2010 in tutti i negozi, è stato ristampato e ripubblicato con l’aggiunta dei due nuovi brani bonus, Dimmi Chi Ti Sposi e Bolle Di Acqua E Sapone. Al momento della prima pubblicazione, erano passati davvero pochi mesi fra il primo album, Senza Niente Addosso, e quest’ultimo lavoro: il risultato è stato un insieme di melodie appartenenti ai generi più diversi, folk, indie, hard rock, blues, ma comunque ben amalgamati dagli strumenti di Fabrizio Colella e Corrado Maria De Santis e dalla voce di Emanuele Colandrea.
Sin dal primo ascolto, il disco sembra assolutamente asciutto e scorrevole, caratterizzato da un’assenza di momenti morti nelle canzoni: ogni passaggio sembra infatti finalizzato alla caratterizzazione del pezzo, impreziosito poi dal testo diretto ed incisivo, forse il vero marchio di fabbrica degli Eva Mon Amour. I brani – fra gli altri – che più sono rappresentati da questa descrizione sono Prometto e Il Giorno Dopo, rispettivamente la quinta e la sesta traccia della tracklist.
Di fatto le due canzoni rappresentano stili diversi: più acustica ed interiore la prima, più melodica e malinconica la seconda; entrambe tuttavia vogliono fermare l’attimo sul presente, analizzando l’una il futuro, l’altra il passato. E’ lì la forza del gruppo di Latina: fotografare il giorno, dipingere la realtà, fermare i momenti di vita quotidiana. Ore di Straordinario è un esempio lampante di tutto ciò: « un cane ha attraversato piano, che sembrava non gliene fregasse niente della fretta che uno inventa ma poi scorda nel fumo di una sigaretta ».
L’album quindi è un susseguirsi di fotografie, istantanee scattate sul vicolo dove passeggiano gli anziani, sul cortile dove giocano i bambini, sulla terrazza dove si baciano le coppie. Semplici scene di vita reale raccontate da una chitarra, una batteria di percussioni ed una voce.
La prossima possibilità di ascoltarli live sarà al Circolo degli Artisti il 18 Giugno.

TRACKLIST:
la doccia non è gratis (4.23)
ho perso il tuo cane a poker (3.05)
randagi (3.39)
stimoli (3.43)
prometto (2.22)
il giorno dopo (3.59)
ore di straordinario (4.36)
tu in cucina (3.14)
potrei limitarmi (3.28)
potrei limitarmi part II (1.39
m’accorgerò (3.34)

bonus tracks:
dimmi chi ti sposi (3.31)
bolle di acqua e sapone (4.08)

Luca Barbon

Letto 3038 volte