Mercoledì, 20 Maggio 2015 14:10

SALVIAMO I TALENTI al TEATRO VITTORIA

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo spettacolo vincitore della scorsa edizione e riproposto quest'anno ha emozionato tutti in sala. Messa in scena da film in bianco e nero. E soprattutto uno spettacolo a teatro muto. Le musiche del maestro Chaplin che fanno da filo conduttore e narratore. Senza parole. Perchè, inizia così lo spettacolo dalle stesse parole di Chaplin, "Le parole spesso sono inutili, a volte sono fragili". Parliamo de "Il Monello" di Charlie Chaplin, al Vittoria con l'adattamento di Lorenzo Cognatti, e soprattutto con bravi attori con Brian Latini e Gabriele Davoli nei panni di Charlot e del piccolo monello.

Dal 21 maggio al 6 giugno 2015 il Teatro Vittoria, anche quest'anno ospita la rassegna “SALVIAMO I TALENTI - Premio Attilio Corsini”, giunta alla 7a Edizione, per promuovere progetti teatrali di grande qualità i cui protagonisti sono giovani registi, attori e autori. Quattro sono gli spettacoli scelti nel panorama delle cosiddette “cantine”, o come vengono definiti all’estero “teatri off”. Per tradizione in America e in Inghilterra, questi teatri sono sempre visitati dai produttori, che vi attingono nuove risorse e nuovi talenti da proporre sui palcoscenici maggiori. In Italia negli anni Settanta c’era molta attenzione per queste realtà, dalle cantine sono partiti verso luminose carriere attori e registi come Carmelo Bene, Nanni, Kusterman, Leo De Berardinis, Gigi Proietti, Antonio Calenda e molti altri. Purtroppo oggi questo miracolo accade sempre più di rado; come invertire la rotta? Da questa domanda è nata l’idea di dare ai talenti nascosti del nostro teatro l’opportunità di una maggiore visibilità. I quattro spettacoli verranno rappresentati per 3 giorni ciascuno e concorreranno per aggiudicarsi il Premio Attilio Corsini.

La giuria sarà composta dal pubblico stesso che, dopo aver assistito a tutti e quattro gli spettacoli, sceglierà il suo preferito. Insieme alla giuria del pubblico ci sarà anche una giuria di addetti ai lavori: produttori, registi, direttori di doppiaggio, direttori di teatro… affinché, oltre a dare il loro parere di esperti, abbiano l’occasione di conoscere dei nuovi talenti che potrebbero così trovare delle opportunità di lavoro. Lo spettacolo vincitore sarà prodotto dalla Compagnia Attori & Tecnici e verrà inserito nel cartellone 2014/2015 del Teatro Vittoria. Perché la rassegna possa raggiungere realmente il suo obiettivo di costituire una vetrina per gli artisti di talento ancora sconosciuti e possa essere nello stesso tempo una opportunità di stimolo per la creatività, è necessario un grande coinvolgimento del pubblico, cui è demandato l’importantissimo compito di scegliere il suo Teatro e il Teatro di domani. Tutti coloro che assisteranno a tutti gli spettacoli avranno diritto a far parte della giuria che sceglierà lo spettacolo vincitore del Premio Attilio Corsini. Per agevolare una partecipazione che sia la più ampia possibile, il costo dell’abbonamento per i quattro spettacoli sarà di soli 20 euro e darà diritto a far parte della giuria.

GLI SPETTACOLI IN CONCORSO:
dal 21 al 23 maggio 2015, DELITTO E CASTIGO di Fëdor M. Dostoevskij. Adattamento e regia di Chiara Bonome;
dal 26 al 28 maggio 2015 IL CASTELLO DI K di Massimo Roberto Beato dal testo "Il castello" di Franz Kafka, regia di Jacopo Bezzi;
dal 30 maggio al 1 giugno 2015 ISTRUZIONI PER L'USO di Ilaria Ceci e Chiara Bonome, regia di Lucrezia Lanza;
dal 4 al 6 giugno 2015 CORIOLANO di William Shakespeare, adattamento e regia di Simone Ruggiero.

www.teatrovittoria.it/spettacoli/salviamo-i-talenti.html

O.R.

Letto 1650 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information