Lunedì, 20 Aprile 2015 19:49

RIFF - Più di cento le opere film e documentari in gara

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Una settimana dove saranno presentati più di cento film e documentari indipendenti a livello internazionale, ognuno con una propria tematica, con una propria struttura, con una propria visione della realtà. Molti sono i registi provenienti da tutto il mondo che correranno in gara per l’assegnazione del premio finale RIFF Awards dal valore di 50.000 Euro.    

 

Giunto alla quattordicesima edizione, il Roma Indipendent Film Festival torna anche quest’anno dall’ 8 al 14 Maggio nella doppia location del Nuovo Cinema Aquila e del The Space Cinema Moderno. Un Festival che dà l’opportunità di far conoscere al piccolo e al grande pubblico nuovi nomi, nuove realtà, nuovi modi di far cinema, diventando così un punto di riferimento annuale per tutti i filmakers.

A fare da opening  sarà la opera prima di Tommaso Agnese con ”Mi chiamo Maya”, seguito dal regista greco Syllas Tzoumerkas con “A Blast”. 

Durante queste sette giornate protagoniste saranno le Short Competition, (Student Short, International Short, Aimation Short), una serie di cortometraggi di alcuni registi emergenti scelti nel panorama indipendente del cinema contemporaneo, come Puja Maewal finalista agli Student Bafti Awards 2014, Lee Whittaker e Laurent Boileau. Non potranno mancare i cortometraggi dei neo-registi italiani nella sezione National Short Competition, fra i cui nomi spiccano quelli di Monica Scattini (scomparsa lo scorso Febbraio) con “Love Sharing” e Adriano Giotti, vincitore del Premio Amnesty International al Giffoni Film Festival 2014, con “A Vuoto”.  

Novità di questa edizione è la sezione fuori concorso del Teddy Awards, premio internazionale del Festival cinematografico di Berlino, per film che si incentrano sul tema  sociale “queer”. E’ un premio che viene assegnato ai film che affrontano le tematiche sulla diversità sessuale (LGBT -Lesbian, Gay, Bisexual, and Transgender ), analizzando l’aspetto  psicologico dei personaggi, le loro storie e le discriminazioni con le quali devono convivere ogni giorno. In questa sezione verranno proiettati i film vincitori dell’ultima edizione 2014-2015.

La giuria sarà composta da compositori, attori, registi, fotografi di scena e direttori artistici di livello internazionale, che avrà il compito di visionare, selezionare e decretare il film vincitore di ogni categoria in gara. 

www.riff.it 

Ginevra Johnson

Letto 1398 volte

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information