Sabato, 11 Luglio 2009 16:54

Vintage che passione!

Scritto da Ilenia Polsinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA&DEMODE']

ileniapolsinelliCi siamo, ogni sei mesi si rinnova l'appuntamento con la vintage-mania. Da martedì 7 luglio a sabato 11 luglio, Firenze ospita uno degli eventi più trendy e più attesi dagli stilisti, stylist, cool-hunter, collezionisti e appassionati del mondo vintage: Vintage Selection, mostra- mercato di abbigliamento alla Stazione Leopolda di Firenze.


Passione per il passato, fascino indiscusso per tutto ciò che è retrò, insomma è un appuntamento da non perdere, l'used- look sta diventando ormai un vero e proprio movimento che raggruppa divertimento e creatività, dove abiti, accessori di arredamento sono necessariamente di design.
Arrivata alla sua 14esima edizione, la mostra-mercato del vintage fashion offre una valanga di abitini, scarpe, borse, occhiali e pezzi di arredamento di design direttamente dagli anni passati.
Anche in questa edizione la Vintage Selection si avvale della preziosa collaborazione del re selectiondell'usato, più chic e ricercato, stiamo parlando di A.N.G.E.L.O., il quale è presente con i suoi vintage sunglasses anni 50', 60', 70' e 80' con la linea A.N.G.E.L.O. RECYCLED bigiotteria e vestiti.

Evento dove il divertimento è assicurato, dove è possibile prendere degli spunti e magari imbattersi nelle future tendenze semplicemente facendo un giro su in soffitta, sbirciando nei vecchi bauli della nonna. La creatività gioca sicuramente un ruolo di primo piano e il vecchio, l'abito d'annata può tranquillamente tornare a vivere sotto una nuova luce.
Se ancora non avete ben chiaro come si possa diventare un Fashion Vintage, ecco stilato per l'occasione un manifesto di Vintage Selection:
1) Il vintage rovista in soffitte, cantine e vecchi armadi. È il futuro del passato
2) Il vintage è palestra di creatività: per chi lo vende e per chi lo compra
3) Nel vintage non esiste il "fuori-moda"
4) Il vintage non nasce con la crisi economica. È un abito mentale
5) Ricicla, Riusa, Ripara. Quello che non è più nuovo può avere sempre una seconda anima
6) Un oggetto vintage ha una storia. Uno nuovo la sta ancora cercando
7) Non segue i trend e non ha date di scadenza
8) Un capo vintage ha mille vite: chi lo usa gliene dà una in più.

Regole che tutti possono attuare, l'importante è avere creatività e una forte personalità. Vintage-maniaci siete allora avvisati, Firenze per quattro giorni diventa la culla del trendy, ad un prezzo non dispendioso, l'entrata per la fiera è di soli 5 euro, ottenendo una riduzione di 2 euro se ci si iscrive al sito www.stazione-leopolda.com.
Buon divertimento!

Ilenia Polsinelli

Letto 1531 volte