Domenica, 20 Novembre 2011 17:46

L. Gurrado, Invertendo l’ordine dei fattori

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Mail0266Invertendo l’ordine dei fattori succede che il mondo intorno a te cambi. E non sempre cambiamento è sintomo di miglioramento. Questo in estrema sintesi il concetto espresso dal nuovo romanzo di Lello Gurrado, edito da Marcos y Marcos, Invertendo l’ordine dei fattori.



Gianni, esperto orologiaio (come suo padre e suo nonno prima di lui) si scontra con la crisi imperante e con la nuova logica del mercato che vede nell’usa e getta l’unica soluzione possibile. La nuova Clock House (un marchio in franchising) in cui suo figlio Marco vuole trasformare il negozio tutto ticchettii, gong e cucù è quindi una sorta di tomba dell’orologio, silenziosa, senza la musica di fondo e senza più la magia del tempo che scorre.
La crisi è evidente, la depressione si avvicina inesorabile, così come arriva inesorabilmente lo sbandamento: Gianni non riesce a sfuggirvi e passa dall’alcool a delle fughe improvvisate dal negozio, fino a giungere in uno studio di psicoterapia in cui comincerà a capire che la prima regola in matematica, invertendo l’ordine dei fattori, il prodotto, comunque, non cambia. E da lì l’abbandono, finalmente, alla vita, il ritorno dopo tanto correre e scappare che la magica follia della libertà è sempre stata a portata di mano.

Ancora una volta Lello Gurrado approfitta di una situazione estrema, quasi paradossale, per raccontarci tramite un romanzo le virtù del cambiamento e delle trasformazioni. Immediatezza e realismo sono le virtù portanti di questo romanzo, che lungi dall’essere un trattato filosofico, traccia in maniera quasi indelebile i tratti umani dei personaggi protagonisti della storia. Una perla di saggezza, travestita da romanzo quasi goliardico, in cui la follia si lega alla virtù del saper comprendere che a volte, quando si verificano dei cambiamenti così epocali, forse è bene cominciare a pensare chesi tratti di un inevitabile e logico “scambio di caselle”. Un finale un pò surreale, ma decisamente ottimista, un elogio alla “sana” follia in un romanzo anche divertente, ma che non lascia nulla al caso, neanche la riflessione.

Lello Gurrado, Invertendo l’ordine dei fattori, Marcos y Marcos, pag. 222, € 14.50

Edyth Cristofaro

Letto 2778 volte