Martedì, 26 Ottobre 2010 12:01

Iam SEXteen: trionfo IDIOT

Scritto da Paola Zuccalà
Vota questo articolo
(0 Voti)
[SPETTACOLO]

43ROMA- Da ormai un anno, alcuni locali romani sono infestati da strani individui che con i loro sorrisi, le loro idee eccentriche e geniali, e la loro voglia di fermare il tempo per incantare e divertire, invadono e travolgono tutto ciò che incontrano: ecco a voi Iam SEXteen!

Anche le pareti più grigie e tristi si riempiono di luci grazie ai flash e al pannello dipinto di fucsia e nero, che fa da sfondo alla magia.
In una fresca notte di metà ottobre, nel rinnovato Rising Love di Roma, ha quindi inizio l'incantesimo, ad accogliere la folla un uomo ed una donna, che con semplicità e allegria donano preservativi e vivaci occhiali colorati, a chi è in lista e ai primi che solcano la porta fatata. Si entra e si è avvolti dal clima di festa, tra palloncini che cadono dall'alto e banchetti di artigianato ricchi di oggetti, colore e calore.
Mentre si cammina per il lungo ed alto locale si potrà incontrare un buffo e curioso mimo, Harold Ajala, che nel silenzio, gioca con chi incontra nel suo cammino, regalando momenti di delicato e poetico divertimento, o le più avvenenti e sfrontate “sexteen girls”, vestite con abiti fucsia e neri, realizzati dalla stilista Silvia Rodorigo appositamente per la serata, e capitanate dal sempre travolgente Guzzo, uno dei protagonisti della serata, colui che spiccava nel flyer abbracciato al frutto dell'amore: la banana. E se vedete qualcuno che si aggira con un mega “fucile”, non abbiate paura di essere inondati d’acqua, il temibile Bobby Liquidator, in realtà, inonda le aride fauci dei presenti di una strana miscela che alleggerisce e storrdisce le menti.
Il sottofondo musicale, condotto dai Mr Otto Von Stereo, spazierà dall'elektroclash alla musica rock, grazie alla Dj ospite Clashmama, la Dj resident Georgia Lee, nello staff fisso delle serate Iam SEXteen, che accompagneranno e riscalderanno la folla, sempre più numerosa ai piedi del palco, sempre più “effervescente”, insomma, sempre  più “idiot”.
A dare movimento e ad incantare, in scena Silvia Cozzi, che, attraverso la sua arte circense, farà brillare il palco e alzare in su gli occhi dei presenti, quando sui suoi trampoli, andrà in giro per la sala. A tarda notte, arriverà l’attesissimo Mr. Andy Ferretti, dalla Smoking Kills Records di Milano, che senza sosta guiderà la gente della notte fino allo sfinimento e la fine della festa, con i buttafuori pronti a svuotare lentamente il locale, dagli “idiot” superstiti che volevano godere fino all’ultimo secondo della meravigliosa atmosfera, che il sempre più folto gruppo di Iam SEXteen è riuscito a ricreare.

Ma tutto questo era solo un contorno. Il centro della festa è l’originalissimo e divertentissimo set fotografico che vede all’opera come dress upper i sempre impeccabili e creativi Graziano Casarin e Ilaria Balestrieri, al trucco Mrs Well, e come fotografi, sempre pronti a creare la festa e la gioia e ad immortalare i soggetti che con il sorriso hanno atteso il loro turno, Alessandro Schiariti e Fabrizio Perrini.
Giovani artisti crescono: il giovane e creativo Fabrizio che nel 2007 arrivò terzo nella Sezione Fotografia al MArteLive, sezione che da anni lo vede nello Staff, e adesso si trova a far parte di  Iam SEXteen, che è l’evento più estroso e pazzoide, strampalato e imprevedibile, che si può incontrare nel locali della Capitale.
Consapevoli che le cose potranno solo “degenerare”, migliorare ed essere sempre più stravaganti, aspettiamo il ritorno dell’ambizioso progetto (i prossimi appuntamenti al Rising Love saranno sabato 20 Novembre e sabato 18 Dicembre) e nel frattempo vediamo e rivediamo gli scatti della serata per cogliere, nella malinconia, la bellezza di un sorriso ed il calore di un abbraccio.
"Gli incontri, gli scontri, lo scambio di opinioni, persone che son fatte di nomi e di cognomi, venghino signori, che qui c'è il vino buono, le pagine del libro e le melodie del suono, si vive di ricordi, signori, e di giochi, di abbracci sinceri, di baci e di fuochi, di tutti i momenti, tristi e divertenti, e non di momenti tristemente divertenti."
Grazie ragazzi!

http://www.iamsexteen.it  
http://www.facebook.com/iamsexteen

Paola Zuccalà


Letto 1478 volte Ultima modifica il Mercoledì, 27 Ottobre 2010 08:43