Visualizza articoli per tag: Sziget festival

Pubblicato in News

Anche nel 2019 il Lightstage, palco ufficiale del Sziget, offrirà un’importante vetrina alla musica italiana nel più grande festival europeo. Nel frattempo il cartellone del Main Stage si completa con Macklemore e 6Lack!
7 - 13 Agosto 2019
Óbudai-sziget, Budapest, Ungheria

Dopo aver comunicato i Coma Cose e gli I Hate My Village sullo Europe Stage, Luigi MadonnaVerrine & PolarizeYounger Than MeMarvin & Guy sul Samsung Colosseum, è il momento dei nomi che si avvicenderanno sul suggestivo LightStage prodotto da l’Alternativa Events partner ufficiale del festival ungherese.
 
 
Come da tradizione sul LightStage, durante le ore diurne, si alterneranno band e cantautori di generi musicali diversi che apriranno la giornata ai dj set pomeridiani e serali che vedranno alternarsi sul palco Mr. BogoCarlo ChiccoFab MayDay
 
Per quanto riguarda i live invece ci saranno sia nomi ben noti al pubblico italiano ed altri pronti per iniziare la propria carriera: B., The Big Ska Swindle (I-Uk), Black Snake Moan, Bowland, Francesco De Leo, Go!Zilla, Gulliver, Her Skin, Lucia Manca, Pop X, Queen Alaska (D), Salice, Viito.  
 
Un palco che costituisce un unicum nel panorama dei festival internazionali grazie al progetto sviluppato da L’Alternativa Events fin dal 2012 in collaborazione con il Sziget Festival. La concept area ideata dalla società italiana include una zona di campeggio upgrade, un ristorante strutturato per offrire sia la tipica cucina italiana ma anche una serie di prodotti di alta qualità dal vegano al gluten free, un area workshop spesso utilizzata da sponsor e infine il palco sempre più frequentato e divenuto un punto di riferimento per molti dei visitatori italiani e non.
 

La programmazione del Sziget Festival si candida ancora una volta ad essere una delle più eterogenee e intense tra i festival e le rassegne europee. La Love Revolution a cui la manifestazione ungherese si ispira inneggiando ai valori imprescindibili come fratellanza, tolleranza, pace e libertà dai regimi, ha coinvolto nel 2018 più di 565mila spettatori, molti dei quali ospitati in campeggio. Per il 2019, complice anche una line up di spessore, si prevede quantomeno di pareggiare il numero messo a referto per l'anno appena passato. 
 
Quindi tra il 7 e il 13 agosto, per la 27/a edizione, tra gli altri si esibiranno come headliner: Ed Sheeran, Florence + The Machine, Foo Fighters, The 1975, Post Malone, Twenty One Pilots, Martin Garrix e The National.

 
Potete dare un'occhiata al programma con le date già inserite per artista: http://bit.ly/szigetprogram
Pubblicato in News

7 - 13 Agosto 2019
Óbudai-sziget, Budapest, Ungheria

30 artisti provenienti da 20 nazioni diverse si esibiranno sullo Europe Stage per una line up fresca con un occhio specifico su quello che offre la musica europea non ancora main stream! Un’occasione unica per gli amanti e ricercatori della musica da scoprire!

L’intento è quello di promuovere la nuova musica proveniente da tutta Europa e lo Europe Stage del Sziget da molti anni persegue questo obiettivo con successo, offrendo uno spazio importante agli artisti che potrebbero nel breve, divenire nuove celebrità anche fuori dai propri confini nazionali.

In evidenza quest'anno l’interessantissimo progetto hip pop del franceseHippocampe Fou, il collettivo strumentale elettronico olandese di nove elementi Jungle By Night, la band punk celtica tedesca Pipes and Pints, il trio rap belga L 'Or du Commun, i nostrani Coma Cose freschi del nuovo album, gli I Hate my Village, e tanto altro ancora.

La programmazione di questo stage si inserisce in un cartellone fatto di musica, arte, performance suddivisi su 60 stage con oltre 1000 spettacoli nella settimana del festival. Sono ora disponibili varie tipologie di biglietti per l’ingresso e per campeggiare: 7 giorni, 5 giorni, 3 giorni e 1 giorno. Il 9 maggio il prezzo aumenterà passando così alla fase successiva di vendita su szigetfestival.com.

Il Sziget presenta Sophie Hunger cantautrice, compositrice, polistrumentista e bandleader con la speciale miscela electro-folk dalla svizzera che le ha già fatto conquistare un numeroso pubblico in tutta Europa. Il duo indie-pop-rap italianoComa Cose che soprattutto dal vivo riesce a trasmettere una grande energia con un hip hop scandito da una forte contaminazione techno e drum'n'bass. I rocker indie lituani Carnival Youth - una delle band di maggior successo nella nuova generazione europea porteranno il loro set potente e melodico allo stesso momento!
 
In questa edizione lo Europe Stage, supportato dalla catena di Hotel Ibis, ospiterà anche i polacchi Cheap Tobacco, gli ungheresi Mongooz and the Magnet, la cantautrice olandese Naaz, gli italiani I Hate My Village - collettivo formato da Fabio Rodanini (Calibro 35), Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosions), Alberto Ferrari (verdena), Marco Fasolo (Jannifer Gentle) - e tanto altro.
 
La programmazione del Sziget Festival si candida ancora una volta ad essere una delle più eterogenee e intense tra i festival e le rassegne europee. La Love Revolution a cui la manifestazione ungherese si ispira inneggiando ai valori imprescindibili come fratellanza, tolleranza, pace e libertà dai regimi, ha coinvolto nel 2018 più di 565mila spettatori, molti dei quali ospitati in campeggio. Per il 2019, complice anche una line up di spessore, si prevede quantomeno di pareggiare il numero messo a referto per l'anno appena passato. 
 
Quindi tra il 7 e il 13 agosto, per la 27/a edizione, tra gli altri si esibiranno come headliner: Ed Sheeran, Florence + The Machine, Foo Fighters, The 1975, Post Malone, Twenty One Pilots, Martin Garrix e The National.

Tutte le info sul sito ufficiale: szigetfestival.com

 

Pubblicato in News

Il più grande festival d’Europa, in attesa di ospitare più di 550.000 spettatori dal 7 al 13 agosto 2019, continua a comunicare nomi in aggiunta alla già super line up di questa edizione. Tra gli artisti aggiunti oggi spiccano i The National, Mura Masa, Johnny Marr,Tom Odell, Khruangbin, Black Mountain!

Un comunicato che arriva poco prima del 7 marzo data in cui il prezzo dei ticket aumenterà passando allo scaglione successivo.

Il 10 agosto saranno i The National a chiudere la giornata sull’enorme Main Stage del festival ungherese che può ospitare oltre 80 mila spettatori. Una band ormai consacrata con i sui 7 album pubblicati di cui ben 4 inclusi nella Top 500 LP di tutti i tempi redatta da NME.

Nel comunicato di oggi tra gli altri, spiccano nomi come Mura Masa, polistrumentista britannico del Guernsey, di 21 anni ma già nominato aiGrammy Awards e collaboratore di Damon Albarn e ASAP Rocky; la talentuosaGrace CarterJohnny Marr (chitarrista dei The Smiths e dei Cribs) e la grande voce di Tom Odell.

Il Sziget Festival da oltre 25 anni è un punto fermo dell’estate festivaliera europea e il pubblico è senza dubbio tra i punti forti della enorme manifestazione ungherese. Da ogni dove giungono a Budapest e grande è anche la presenza australiana, statunitense, israeliana e asiatica.

Nella sua storia il palco del Sziget ha visto succedersi mostri sacri della musica come David Bowie, The Stone Roses, Radiohead, Arctic Monkeys, Sex Pistols, Oasis, Iron Maiden, Faith No More, Iggy Pop, R.E.M., Lou Reed, Korn, Robbie Williams, Prince, ma nonostante il grande peso specifico che la musica ha sempre fornito a questo grande evento, la forza rimane la meravigliosa location, i servizi sempre più premium e un pubblico pacifico e fraterno che invade Budapest per oltre una settimana.

L’ingresso al festival è possibile acquistando pass per 7 giorni, 5 giorni, 3 giorni o singole date tutti con il campeggio incluso. Sono disponibili viaggi in bus da 15 cittá italiane. Tutte le info sul sito ufficiale: szigetfestival.com.

LA LINE-UP DEL SZIGET 2019 - ANCORA NON COMPLETA:
 
#7AGOSTO
Ed Sheeran, Kodaline, The Blaze, Razorlight, Jain, Frank Turner & Sleeping Souls, Of Mice & Men, Fakear, Ocean Alley
#8AGOSTO
The 1975, Richard Ashcroft, Franz Ferdinand, Chvrches, Pale Waves, Tove Styrke, Elderbrook, Yungblund, Welshly Arms, Sonny Fodera
#9AGOSTO
Martin Garrix, Tove Lo, Yeasayer, Xavier Ruud, Gang of Youths, Hucci, Anna of the North, Grace Carter
#10AGOSTO
The National, James Blake, 
Mura Masa, Son Lux, Richie Hawtin, Wanda, W&W, Roosevelt, Tamino
#11AGOSTO
Post Malone, 
Years and Years, Jungle, Parcels, Masego, IAMDDB, Protoje & The Indiggnation, Vini Vici, Honne, Polo & Pan, Burak Yeter
#12AGOSTO
Florence + The Machine, 
Tom Odell, Catfish and the Bottlemen, Maribou State , Yellow Days, Big Thief, Superorganism, Boy Pablo, Carnage, Coheed and Cambria, Broken Social Scene
#13AGOSTO
Foo Fighters, Twenty One Pilots, 
Johnny Marr, Idles, Alma, Frank Carter & The Rattlesnakes, Sigala, Valeras, Jax Jones, Khruangbin , Black Mountain
Pubblicato in News
Il Sziget Festival per il 2019 fa sul serio e come mai nella sua storia scopre le carte molto presto in vista della prossima edizione (7-13 Agosto, Budapest, Isola di Óbuda)! Importantissimi nomi si uniscono ad Ed Sheeran già comunicato il primo ottobre scorso.
 

Dal rock all’elettronica con grandissimi artisti che si avvicenderanno sul Main Stage e sui svariati palchi sparsi per l’isola. Florence + The Machine, Foo Fighters, Twenty One Pilots, The 1975 e Martin Garrix si aggiungono quindi ad Ed Sheeran nella lista degli headliner, ma questo comunicato include anche tanto altro come: Richard Ashcroft, Catfish & The Bottlemen, Chvrches, Jungle, Kodaline, IDLES, Superorganism, Frank Carter & The Rattlesnakes, Pale Waves, Maribou State, Frank Turner & The Sleeping Souls, Of Mice & Men, Boy Pablo, Parcels, Yungblud, Alma, Tamino, Gang Of Youths, The Blaze.

Per il momento i fan del festival potranno certamente essere felici ma non è ancora tutto perchè nelle prossime settimane ancora molti nomi saranno aggiunti alla line-up! 

Lo staff del Festival è felice di poter già condividere una buona fetta della line-up con i Szitizen:  “Questo annuncio é emozionante anche perché segna una nuova era del Sziget. Abbiamo lanciato una rinnovata  strategia nel 2018 che ci ha permesso di alzare l'asticella e dare ai Szitizen quello che desiderano: un festival straordinario che unisce l'originale ed inimitabile format Sziget ad una line-up sugli standard dei piú grandi eventi internazionali" - afferma il CEO del festival, Tamás Kádár. 

Parte oggi la vendita anche degli abbonamenti da 3 giorni, di tuttii ticket giornalieri e dei vari tipi di alloggio previsti sull’isola. I pass da 7 e 5 giorni erano già stati messi in vendita il primo ottobre. Per le info complete rimandiamo al sito ufficiale: szigetfestival.com

E' importante ricordare che il Sziget è molto più che una lista di nomi più o meno famosi, l’isola che accoglie il festival ogni anno ospita una quantità enorme di differenti spettacoli rivolti alla world music, teatro, circo, installazioni, performance e arte in tutte le sue espressione. Un mondo parallelo che raggiunge in media 500.000 spettatori provenienti da tutto il mondo. Un luogo che prevede aree attrezzate per il campeggio ma che offre anche soluzioni più comode come wooden house, comfort tent, triangle house e altre tipolgie glamping.

Nel 2019 quindi l’appuntamento è dal 7 al 13 agosto (il 14 agosto mattina bisogna lasciare l’isola) e il prezzo dei ticket varia da 75€ per quanto riguarda il ticket giornaliero fino a 299€ per il 7 day pass comprensivo di campeggio. Questi sono prezzi Early Bird che aumenteranno in base alla disponibilità.  Ricordiamo che i ticket per la giornata di Ed Sheeran sono quasi Sold Out! 

E’ possibile seguire gli aggiornamenti sul festival direttamente dal sitoszigetfestival.com/it oppure sulla pagina Facebook ufficiale: Sziget Festival.

Pubblicato in News
Lunedì, 03 Settembre 2018 13:57

Sziget Festival 2018 - il record dei record

Il Sziget, il festival più multiforme d’europa e il quinto più grande del mondo, ha compiuto 26 anni nel migliori dei modi: ha ospitato le performance di alcuni dei migliori artisti del momento, come Kendrick Lamar, i Gorillaz, Lana Del Rey, Mumford & Sons, Dua Lipa, Kygo, e gli Arctic Monkeys. 

Oltre 1000 artisti e performer da tutto il mondo sono arrivati sull’Isola di Obuda: Stormzy, gli ShameShawn Mendes, King Gizzard & The Lizard Wizzard, Unknown Mortal Orchestra, Liam Gallagher, Goo Goo Dolls, tutti indistintamente hanno incendiato le platee grazie al magnifico clima di festa che solo il Sziget è capace di portare. Ma non solo gli headliner, il Sziget 2018 è riuscito a mettere insieme un programma unico fatto di world music, teatro, cabaret, installazioni, performance, arte, con i Szitizens venuti da oltre 100 nazioni differenti per provare un’esperienza indimenticabile.

Tamás Kadar, CEO della manifestazione, dichiara così: “Il Sziget è un festival unico al mondo. Siamo così orgogliosi di aver visto 565.000 personeprovenienti da tutto il mondo unirsi a noi nel cuore di Budapest. Una celebrazione internazionale delle arti con artisti da 63 nazioni differenti venuti a riempire il programma con oltre 1000 performance in 7 giorni. Il DNA del festival, l’apertura, l’amore e il rispetto, si è potuto ammirare in ogni palco, performance e partecipante. Noi continueremo a calcare la via tracciata con la nostra “Love Revolution”.

Il Sziget inoltre quest’anno ha migliorato il suo impegno per ridurre i suoi impatti ambientali. Grazie all’utilizzo di bicchieri riutilizzabili, all’installazione di punti riciclo e il suo programma anti-cannuccia “Don’t suck”, l’impatto sull’ecosistema dell’isola si è drasticamente ridotto e adesso l’obiettivo finale di diventare un festival totalmente ecosostenibile è una realtà sempre più possibile.

Il Sziget ritornerà nel 2019, dal 7-13 Agosto  e la vendita dei ticket partirá dal 1mo Ottobre 2018.

Pubblicato in News