Auditorium Parco della Musica 21 luglio. Il concerto di The Niro è appena finito. Gli addetti al cambio palco sono veloci, efficienti, qualche minuto di attesa per bere qualcosa, guardarsi intorno, pensare alle cose da fare domani, che già hanno finito e tutta una serie di strumenti “nuovi” riempiono il palco.

 
Martedì, 05 Agosto 2008 00:06

L'Arte ''privata'' di Secret Sound

Scritto da

(Avvertenze: dopo averlo letto, questo articolo si autodistruggerà per non conservarne prova! N.d.r.)
Il 24 luglio 2008, intorno alle ore 17.00 arriva la comunicazione che attendiamo da una settimana: il luogo segreto dell’evento musicale della serata romana.
Non sappiamo ancora chi ascolteremo, per ora solo un orario, un indirizzo e una parola segreta. Senza questa password non avremmo avuto modo di accedere alla musica privata e misteriosa.

Sabato 19 luglio all’Auditorium Parco della Musica di Roma abbiamo vissuto una serata all’insegna del grande jazz internazionale, con uno dei progetti più innovativi del settore nato nientemeno che alla fine degli anni ’60 e riproposto ora, in versione rivista e corretta Gary Burton al vibrafono, Pat Metheny alle chitarre, Steve Swallow al basso elettrico e il giovanissimo Antonio Sanchez alla batteria al posto di Bob Moses.

Martedì, 22 Luglio 2008 11:58

Le (esilaranti) nozze dei piccolo borghesi

Scritto da

Si narra che Le nozze dei piccolo borghesi, opera giovanile di Bertolt Brecht, vide la luce quando il drammaturgo tedesco aveva da poco iniziato gli studi di medicina: in quel periodo Brecht andava a cantare le sue poesie nelle Stuben ossia le birrerie di Monaco.Proprio durante una di queste occasioni si trovò ad ascoltare la conversazione di due giovani che raccontavano l’esilarante, e a tratti drammatica, storia di un matrimonio interminabile a cui avevano assistito. Da qui lo spunto per questa pièce teatrale, che ancora oggi conserva lo stesso impatto dirompente che deve aver avuto il racconto origliato dal giovane Brecht.

Domenica, 13 Luglio 2008 15:36

Erykah Badu: I love U?

Scritto da
Domenica 6 luglio all’Auditorium Parco della Musica di Roma era una serata calda , ma non troppo. La Cavea era gremita di gente in attesa dell’inizio del concerto, fan inossidabili della regina del nuovo soul americano:
Domenica, 13 Luglio 2008 15:27

L'Imperium colpisce ancora?

Scritto da

Interprete di un teatro totale, che sfrutta le moderne tecnologie fondendole al linguaggio estetico del corpo più che a quello della parola, la compagnia catalana La Fura dels Baus, il cui marchio accomuna vari e differenti registi, è nuovamente in Italia dopo Metamorfosis e Boris Gudonov. Regista e ideatore dello show, scritto con Lluís Fusté Coetzee, è stavolta Jürgen Müller, uno dei fondatori del gruppo catalano che dagli anni Ottanta ad oggi ha sviluppato insieme agli altri membri del gruppo il cosiddetto “metodo Fura”, attraverso il quale registi, performer e ideatori sono la stessa entità e lavorano collettivamente.

Pagina 35 di 39