Martedì, 11 Febbraio 2020 08:37

CortoLive alla ricerca di registi nel Lazio In evidenza

Scritto da redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Palazzo Doria Phamphilj Palazzo Doria Phamphilj

Dal 12 al 23 febbraio 2020 sono aperte le iscrizioni per partecipare alla prima edizione di CortoLive – La Fabbrica del Cortometraggio, che si configura al tempo stesso come un contest, un laboratorio e una rassegna cinematografica. Il bando è aperto a 40 giovani registi laziali under 35 che abbiano realizzato un cortometraggio o che ne abbiano uno in progetto, e mette in palio 4.000 euro in due diversi premi per valorizzarne le idee e il talento.

I selezionati dovranno partecipare a una residenza laboratoriale della durata di 3 giorni che si terrà dal 6 all’8 marzo al Palazzo Doria Pamhilj di San Martino al Cimino in provincia di Viterbo.

CortoLive è un approfondimento sul nostro mondo e il nostro patrimonio artistico e culturale attraverso il linguaggio del cortometraggio, riconsiderato come uno stile cinematografico che ha una sua peculiarità e una sua finalità estetica ben definite. L’obiettivo è quello di ripensare il patrimonio culturale del Lazio tramite la creazione cinematografica, promuovere e stimolare i giovani cineasti Laziali a creare e a riflettere sul nostro mondo a partire dall’arte del cortometraggio, che sia nel settore della fiction o quello del documentario attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie multimediali e la cooperazione tra i giovani artisti e il pubblico di riferimento, con la finalità di coinvolgere le nuove generazioni nello sviluppo socio-economico del loro territorio.

grafica cortolive

CortoLive è parte del programma di valorizzazione del Palazzo di Doria Pamphilj come centro di Posta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù e organizzato dall’Associazione Procult nell’ambito della BiennaleMArteLive Plus, incubatore di progetti artistici multidisciplinari.

Il progetto si divide in tre fasi:

Il concorso che prevede un Premio CortoLive – Concorso di cortometraggi che seleziona e premi cortometraggi già realizzati e un Premio Doria Pamphilj – Creazione cinematografica dedicato a progetti per futuri cortometraggi.

Un ciclo di laboratori tenuti da 5 esperti e professionisti dell’ambito cinematografico che affronteranno tematiche che aiuteranno i giovani partecipanti a sviluppare le loro capacità attraverso approfondimenti su - editing, sceneggiatura, fotografia, direzione di attori, consigli da un regista professionale, produzione. La partecipazione ai laboratori è vincolante per l’iscrizione al concorso.

Una rassegna cinematografica che valorizzi la figura chiave di un regista contemporaneo che possa essere d’ispirazione per le future generazioni di cineasti. Per questa prima edizione si è scelto il regista tedesco Wim Wenders, il regista esploratore. Per l’occasione verrà ospitato Laurent Petigand, eclettico polistrumentista e compositore francese che ha lavorato alle musiche di molti film di Wim Wenders.

I 40 registi coinvolti avranno così un’importante opportunità di confronto e di crescita, abitando e riscoprendo uno dei luoghi storici della provincia viterbese. La splendida cornice di Dora Phamphilj sarà un luogo perfetto per ospitare un evento di questo tipo, trasformandosi in un luogo in cui valorizzare al meglio il talento creativo dei migliori giovani registi della regione.

Per iscriversi è necessario consultare il bando sul sito e consegnare tutto il materiale richiesto entro la mezzanotte di domenica 23 febbraio 2020.

 

Info e contatti
www.cortolive.it/
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1486 volte
Altro in questa categoria: Frab's Magazine e More arriva a Roma »