Autore: admin

Triennale di Milano: open call under 35

Sei un Architetto, Designer, Artista, Filmaker, Musicista, Fashion Designer, Performer Under 35?

Presenta il tuo progetto alla Triennale di Milano per la XXI edizione dell’ Esposizione Internazionale intitolata 21st Century. Design After Design! 

Per candidarti hai tempo fino al 31 ottobre 2015.

La Triennale di Milano ha deciso di raccogliere, mappare e selezionare i progetti più originali e innovativi italiani e internazionali nei campi delle arti applicate (Architettura, Design, Artigianato), delle Arti Visive e dello Spettacolo, del Cinema, della Musica, della Moda.

L’open call è rivolta ai giovani professionisti sotto i 35 anni (singoli, gruppi, “collettivi”, scuole).

Le opere devono essere prodotte in modo indipendente e devono rispondere al tema 21st Century. Design After Design.

I progetti possono essere di tutti i tipi, sia teorici che reali, eseguiti su qualsiasi supporto.

Le proposte selezionate saranno organizzate in mostre, in modalità che dipendono dalla tipologia di progetto, a rotazione durante il periodo della XXI Esposizione Internazionale e in eventi (musicali, seminariali, workshop). Sarà inoltre pubblicato un catalogo delle proposte selezionate.

La GIURIA che sceglierà i progetti è composta da:

Stefano Micelli, presidente, Università Ca’ Foscari
Richard Sennett, London School of Economics
Silvana Annicchiarico, Triennale Design Museum
Alberto Cavalli, Fondazione Cologni
Francesco Bombardi, Fab Lab, Reggio Emilia
Fabio D’Agnano, IUAV, Venezia
Stefano Maffei, Politecnico di Milano
Carlo Martino, ADI, Roma
Laura Traldi, giornalista e blogger

L’aumento delle nuove tecnologie della comunicazione, la drastica riduzione del loro costo, l’espansione della mobilità personale, la presenza di un linguaggio comune, la necessità di trovare sbocchi produttivi per il design e la presenza di un mercato alternativo generato da Internet permettono ai designer di sperimentare le soluzioni più audaci e innovative.
In questo contesto, la ricerca non è più una pratica solitaria, o un esercizio bidirezionale tra il designer e il committente, ma piuttosto un’attività circolare, che coinvolge competenze e culture diverse, non tutte per forza appartenenti al mondo della produzione e della tecnologia, ma anche a quello dell’arte, della scienza, della filosofia, che porta a qualcosa di più della semplice fabbricazione di un prodotto o di un oggetto.
È quindi importante affrontare i cambiamenti inerenti all’idea stessa di sviluppo del progetto.
Il design ha abbandonato la sua visione di costante cambiamento di prodotti e tendenze al servizio del mercato e ora vuole essere considerato come l’esatto opposto dell’effimero. 
Ciò significa che deve necessariamente adottare un approccio diverso nei confronti di numerosi aspetti che da sempre fanno parte del mondo del design: proprietà intellettuale e diritto d’autore, formazione e istruzione, città e ambiente, professione e tecnologie.

Qual è il modo migliore per illustrare e spiegare il nuovo genere di progetti, iniziative imprenditoriali e linguaggi artistici che caratterizza il moderno scenario economico? L’importanza crescente della produzione digitale come trasformerà e rimodellerà il patrimonio culturale e le tradizioni? In che modo saranno sfruttate le nuove opportunità tecnologiche dalle varie economie e come cambierà il concetto di innovazione e design alla luce di queste opportunità? In che modo l’invecchiamento delle società trarrà profitto da un’idea di produzione e consumo più personalizzata e quale sarà il ruolo dei designer in questo scenario? Come cambierà il profilo del designer rispetto al nuovo contesto economico e alle nuove regole di divisione del lavoro a livello internazionale?

Sono solo alcune delle domande cui l’Esposizione 2016 cercherà di dare risposta anche grazie al contributo di tutti i partecipanti alla call.

Info: 21triennale@triennale.org
www.21triennale.org

I seminari per giovani del WalkMan Magazine

The WalkMan Magazine è dalla parte dell’innovazione.

A partire dal 6 Ottobre 2015, ogni Martedì dalle 15:00 alle 19:00 al Museo del Videogioco di Roma, con il Patrocinio del I Municipio di Roma Capitale, l’Associazione Culturale TWM Factory, in collaborazione con l’Associazione Vita Romana, presenta “Know-How, Seminari per giovani creativi”.

Tutti i corsi sono tenuti da docenti d’eccezione: tutti i relatori coinvolti sono giovani (alcuni di loro anche studenti universitari) elementi dell’universo di The WalkMan Magazine.

L’ISCRIZIONE ai corsi sono aperti fino alle ore 14:30 del giorno di riferimento. Per iscriversi è necessario inviare una mail all’indirizzo mail nicola.brucoli@thewalkman.it . Il versamento della quota è in loco.

SCOPRI TUTTI I CORSI QUI.

 

DESCRIZIONE DEI CORSI

Come programmare un sito utilizzando WordPress
6 ottobre ore 15/19
Quota di partecipazione €30,00
WordPress è la piattaforma più utilizzata per programmare siti web. Anche www.thewalkman.it utilizza WordPress. Il seminario permette di approfondire i punti cardine di WordPress: come installarlo, come pubblicare i contenuti, come cambiare layout e grafica e come collegarlo a Facebook, Twitter e gli altri social network. Si approfondirà anche la tematica del SEO, che permette ai siti di avere maggiore visibilità nel mondo del web.
Il seminario sarà tenuto da Annarita Morettini, WebMaster di The WalkMan Magazine ed esperta di programmazione tramite WordPress.

Come creare un Magazine online
13 ottobre ore 15/19
Quota di partecipazione €20.00
Il seminario si rivolge a tutti coloro che hanno intenzione di intraprendere una carriera da web editor.
Verranno illustrati tutti i passaggi, burocratici e organizzativi, per trasformare l’idea di un contenitore online in realtà. Si analizzeranno le figure e le competenze all’interno di un magazine vero e proprio e si forniranno le basi per la corretta compilazione di un articolo e le tecniche per richiedere e portare a termine un’intervista.
Il seminario sarà tenuto da Ginevra Corso, First Editor di The WalkMan Magazine, e dai diversi componenti del team di The WalkMan.

Come gestire un’impresa attraverso i Social Network
20 ottobre ore 15/19
Quota di partecipazione € 20,00
I Social Network sono diventati un canale di comunicazione imprescindibile per un’azienda che voglia attuare una strategia efficace. Per l’impresa ormai affermata così come per il progetto appena ideato, la comunicazione social rappresenta una parte fondamentale del lavoro. Curare in modo efficace i Social Network vuol dire avere parte del successo garantito. Il seminario vuole dare le basi su come utilizzare i Social con un fine commerciale, svelando tattiche e trucchi per un corretto uso delle varie piattaforme.
Il seminario sarà tenuto da Niccolò Piccioni, fondatore di The WalkMan e Social Media Manager per diversi brand e imprese.

Come utilizzare Photoshop per il ritocco
27 ottobre ore 15/19
Quota di partecipazione €30,00
La fotografia contemporanea non può prescindere dalla postproduzione digitale. Re indiscusso di quest’ambito è Photoshop, programma utilizzato da milioni di fotografi per migliorare le loro opere. Attraverso questo seminario si conosceranno le tecniche più utilizzate ed efficaci per il ritocco beauty e si faranno varie esercitazioni sull’uso dei diversi comandi e della tavoletta grafica.
Il seminario sarà tenuto da Riccardo Ferranti, responsabile immagine di The WalkMan e vincitore di diversi riconoscimenti nell’ambito fotografico.

Come creare e gestire una Web Radio
3 novembre ore 15/19
Quota di partecipazione €20,00
The WalkMan ha avviato, nel febbraio 2015, una collaborazione con Radio Luiss che ha portato alla nascita del programma Press Play, uno dei più ascoltati della radio universitaria. Da questa esperienza ci siamo avvicinati al mondo della Radio, come ulteriore canale di comunicazione e approfondimento. In questo corso si affronteranno i passaggi per creare una Web Radio, i diversi ruoli e le competenze all’interno della Radio, il lavoro del regista e quello dello speaker e un approfondimento su programmi di attualità e programmi di informazione.
Il seminario sarà tenuto da Giorgia Corleto e Lorenzo Tawakol, speaker e regista di Radio Luiss.

Come realizzare una Web Serie
10 novembre ore 15/19
Quota di partecipazione €20,00
Negli ultimi anni si è assistito alla nascita di un nuovo canale di comunicazione: YouTube. La televisione non ha più il monopolio per quanto riguarda film e serie, internet è diventato un enorme contenitore dove è possibile trovare migliaia di storie e dove, soprattutto, è possibile raccontare la propria. Il corso vuole raccontare la genesi di una Web Serie dall’idea iniziale, alla stesura della sceneggiatura fino alla realizzazione e il montaggio. Ogni passaggio sarà analizzato nel dettaglio per fornire ai partecipanti una guida rapida e funzionale per realizzare un progetto così ambizioso.
Il seminario sarà tenuto da Alessio Russo, produttore e regista di diverse Web Serie come Deadboy e Coming.

www.thewalkman.it

Ad ottobre, il nuovo MEI della cultura indipendente

Nuovo MEI 2015

1 – 4 ottobre

Super MEI Circus

3-4 ottobre

Faenza

Tutta la cultura indipendente al Super MEI Circus

Il primo festival itinerante della cultura italiana indipendente ed emergente.

Musica, strumenti musicali, cinema, libri, web, social network, blog, videoclip, fotografia, grafica, formazione, campus, food e autoproduzione tutta.

Con la 20esima edizione, l’anno scorso, ve lo avevamo detto: si chiude un ciclo per il Mei. Ci siamo chiesti che senso avesse oggi proseguire con un “meeting delle etichette” e abbiamo capito che se il mondo della musica si trasforma noi non possiamo fare finta di niente.

Un meeting, un mero luogo di incontro per le etichette indipendenti non è più sufficiente. Sono tanti, infatti, gli artisti che si autoproducono con il supporto di un’etichetta o anche senza, utilizzando (per esempio) i nuovi strumenti e le nuove piattaforme di fundraising.

Se vent’anni fa la sfida era “unire” le etichette indipendenti, oggi è diffondere in maniera capillare il fermento culturale espresso in ogni provincia. Perciò, il Nuovo Mei ha deciso di raccogliere la sfida. Da un lato radicandosi ancora di più sul territorio e dall’altro “mobilitandosi” in una “carovana itinerante”: un circus, uno spettacolo irriverente, fuori dagli schemi, sorprendente, funambolico. Cominceremo a stupirvi – con i famigerati e tanto millantati effetti speciali – dall’1 al 4 ottobre a Faenza. Sarà la prima tappa di un tour di creatività, fermento musicale e culturale che porterà le produzioni in ogni quartiere delle vostre città. Da quest’anno il Mei diventa per il quattro giorni il #nuovoMEI2015 e nel week-end un vero e proprio Super MEI Circus.

Di seguito il programma – ancora non definitivo – delle quattro giornate.

Il calendario potrà subire variazioni.

GIOVEDÌ 1 OTTOBRE
Anteprima
Museo Malmerendi

ore 18.00
Presentazione del Tavolo della Musica locale e comprensoriale;
Premiazione della Scuola Carchidio – Strocchi per i trent’anni di attività. Esibizione del coro e dell’orchestra del corso ad indirizzo musicale, attivo dal 1985, dell’Istituto comprensivo. I docenti di strumento sono Stefano Allegri (piano), Matteo Rossi (oboe), Renato Soglia (tromba), Paolo Zinzani (violino).
ore 19.00
live di Iza&Sara
ore 20.00
incontro con il foniatra e otorinolaringoiatra Franco Fussi;
ore 20.30
live di Fab e i Fiori
ore 21:00
Omar Pedrini
EVENTI OFF

Associazione culturale DO – Via Cavour 7

ore 21.00
I Raggi Fotonici sono il gruppo musicale italiano specializzato in sigle di cartoni animati più longevo in attività (con oltre 16 anni di carriera). La band (composta da Mirko Fabbreschi, Laura Salamone e Dario Sgrò) ha realizzato brani di apertura per produzioni di rilievo quali Digimon, Guru Guru, Inuyasha, Hello Kitty, L’invincibile Dendho e persino la colonna sonora del recente lungometraggio sulla Ape Maia. I Raggi Fotonici promuovono inoltre (a partire dal 2011) il collettivo “Cartoon Heroes”, supergruppo composto da alcuni dei nomi più noti riguardanti il mondo delle sigle “animate”.

VENERDÌ 2 OTTOBRE
Anteprima

Galleria della Molinella

ore 19.00
Inaugurazione della mostra “Grigio chiaro – Colonia Montecatini”. Progetto fotografico sullo stato attuale della Colonia dei Monopoli di Stato di Milano Marittima a cura di Fototeca Manfrediana e MAGMA.

Museo Internazionale delle Ceramiche

ore 20.00
Presentazione dell’iter per il lancio della Legge sulla Musica Regionale alla presenza dell’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti e dell’assessore alla cultura di Faenza Massimo Isola.
Presentazione delle etichette indipendenti emiliano romagnole alla presenza di ATER Fondazione.
Presentazione del format Mei Web Radio in collaborazione con Radio Bruno.
Presentazione del contest “Libera la Musica. La Musica Libera”
ore 21.00
Live dei Musicanti di Grema, Gianluca Rebuzzi, Enrico Farnedi, Bevano Est.
ore 23:00
Gli Scontati, duo formato da Lorenzo Kruger e Giacomo Toni presentano il loro nuovo album.
Osteria della Sghisa

ore 22.30
Pino Marino & Andrea Ruggero in concerto: “Capolavoro fuoriluogo”
Complesso Ex Salesiani, Via San Giovanni Bosco 1

ore 22.00
Grigio Chiaro: Party con selezione musicale a cura del collettivo MAGMA

SUPER MEI CIRCUS
Sabato 3 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. Apertura a cura di Giordano Sangiorgi.
Claudio Corradini (produttore)

Fabio Gallo (promozione Radio, L’Altoparlante)

Federico Pelle (Basement Studio)

Alberto Quadri (Quadriproject, self promotion)

Esibirsi Coop. ( Dirittti per musicisti e adempimenti)

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con i seguenti interventi:
15:00 – BECROWDY. Un Workshop su come ideare, realizzare e promuovere una campagna di crowdfunding di successo, arricchito da Incontri one-to-one con i partecipanti.

16:30 – YOUTUBE. Lo staff di YouTube vi illustrerà le possibilità e le strategie per gestire al meglio e dare la massima visibilità al vostro canale. Dopo l’incontro sarà possibile avere un incontro faccia a faccia per confrontarsi sui casi reali degli emergenti partecipanti.

18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le best practices per l’organizzazione di festival e concerti, con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.

Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!

Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Inaugurazione del #nuovoMEI2015 alla presenza delle “Staffette del lavoro” progetto del Teatro Due Mondi di Faenza.
Premiazione dei festival del circuito Rete dei Festival: Festa della Musica di Brescia, European Social Sound di Perugia, Festival di Musica Popolare Italiana a Roma, Festival dei Conservatori di Frosinone, Na/Dir Festival di Napoli. Prima saranno presentati al pubblico due realtà:
Il festival delle Generazioni di Bologna, organizzato da CISL
Collateral, festival che si terrà in Emilia Romagna per tutto l’anno, organizzato da ARCI
Intervento Risoluzione Affare Musica: parteciperanno il sen. Stefano Collina, la sen. Elena Ferrara e l’on. Lorenza Bonaccorsi il dibattito farà particolari riferimenti al diritto d’autore e all’educazione musicale con interventi di rappresentanti di AudioCoop, Arci, Assomusica, Disma, IJazz e tanti altri rappresentanti di associazioni.
ore 16.00
Incontro dal titolo “Copia privata, quale futuro?” dove interverranno Marco Ornago di SCF Italia, Gianluigi Chiodaroli di It’s Right, Giordano Sangiorgi di AudioCoop assieme a un rappresentante di RASI, una rappresentante di SIAE, ACEP, Nuovo Imaie, Artisti 7607, Osservatorio Barnier e altre società di collecting e associazioni. Coordinerà il tavolo Manlio Mallia.
ore 16.30
Presentazione del progetto “Mi sento indie”

Piazza Nenni

Ore 15
Presentazione libro “Slego e Velvet. La prismatica riviera del rock” di Valentina Secci e Simonetta Belli.
ore 16.00
Presentazione del libro “Lontani dagli occhi” di Enzo Gentile
Presentazione showcase per i Delitti della Romagna di Andrea Rossini (Nfc edizioni).
ore 17.00
Showcase e presentazione del progetto “In balia di forze oscure” con l’autore dell’album Daniele Gozzetti.
Presentazione in anteprima nazionale dell’autobiografia di Immanuel Casto “Tutti su di me” (Tsunami Edizioni).
Palco Piazza del Popolo

ore 18.00
Ritireranno il premio Ghemon, artista HipHopMEI dell’anno e Livio Cori talento emergente Hip Hop dell’anno, Lo Stato Sociale per il Miglior Tour e i Kutso per essere stata la band più programmata nel circuito della Indie Music Like 2014/15. Sul palco si esibiranno: i Camillas, Eugenio Bennato, Med Free Orkestra, La Rua, Mimmo Cavallaro & Giuliano Gabriele ensemble, Ciccio Merolla, Durante e Cecco e Cipo. Assieme a Roy Paci e Ivan Cattaneo e Susanna Parigi che ritireranno il Premio Amnesty. Dalle ScuderieMarteLive arrivano Mammooth, Moustache Prawn, Leo Folgori, Dellera e i The Judas e i Virgo vincitori del MArteLive contest.

Ridotto Teatro Masini

ore 18.00
Per STAG, Senza Mentire con Serena Abrami, Denise Galdo, Filippo Graziani. Esibizione di Cecilia, “Quando l’arpa incontra l’elettronica” e Punto e Virgola, vincitori premio Lauzi.

La SIAE incontra i giovani – aperitivo con i giovani autori ed editori ed esibizione dei vincitori dei contest supportati dalla SIAE.

Presentazione di un video di Amnesty International con Voci per la Libertà

Teatro Masini

ore 20.30
Lo spettacolo “Lontani dagli Occhi” – tratto dal libro di Enzo Gentile omaggio a Fred Buscaglione, Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Nino Ferrer e Herbert Pagani, sarà presentato da Paolo Pasi ed Enrico Deregibus assieme a Maria Cristina Zoppa. Saranno premiati come Artisti Indipendenti dell’anno Cesare Basile ex-aequo con IOSONOUNCANE. Sul palco si alterneranno: Bobo Rondelli, Mauro Ermanno Giovanardi, Marco Notari ed Eugenio in Via di Gioia, Marco Ferradini, Mezzala, Sonohra, Roberta di Lorenzo, STAG, Fabio De Min, The Niro, Alberto Fortis, Paolo Pasi, Giovanni Truppi – “Capo Freak” 2015, Paolo Zanardi e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

ore 16:00
Si esibiranno il Gruppo Cicognani Danze, Swingari e Obelisco Nero – vincitori di Musica nelle Aie 2015. Lassociazione premio “Realtà folk Emiliano Romagnola dell’anno”. Armonauti, vincitori del Li Ucci Folk contest. Danilo Vignola, miglior ukulelista dell’anno e Il Terronista.

L’associazione “Emporio Del Sale” propone un viaggio alla scoperta della bellezza unica delle danze popolari del sud Italia. Dalle 18 alle 19, lezione aperta di Pizzica salentina a cura di Moira Cappilli. Alle 19.30, performance di danza a cura della “Compagnia Emporio Del Sale”.

Corona Cocktail Plaza

Roseluxx, Jonny Blitz, Terzo Piano, Maraglino, Naviglio Noyz, Di Oach, G-Fast, Filippo Dr. Panico e tanti altri.

Museo Carlo Zauli

Live di Antonio Pascuzzo.

Museo delle Ceramiche

Live dei Blastema.

Caffè 900

Kaufman e May Gray. Uniweb Tour: Letifica – Spiral 69 – Danke – Altapressione – Liv Charcot – Remida – Desmond – Le Luci del Nord – Non Giovanni – Barlume – Park Avenue – Street Clerks – Daniele Isola – Simone Fornasari –Lello Analfino & Tinturia – Marcondiro – Bussoletti – Simons – Le Folli Arie – Marcondiro – Simons e tanti altri.

Circolo ARCI Prometeo

Unplugged Day e Donne in Black: Jhaba, Azzurra, La Marina, Layla Jallow, Tizla, Vahimiti e tanti altri.

Area Jazz (Zingarò Jazz Club)

Ada Montellanico festival I-Jazz presenta: Francesco Orio e Fuel Quartet. Michele Marini Organic Trio, vincitore del contest MEIYoungJazz.

Calychantus

Ylenia Lucisano e tanti altri.

Osteria della Sghisa

Ilaria Graziano & Francesco Forni e tanti altri.

Pala Esposizioni

Alternative Undergroundz vs. M.E.I.
3 dancefloor : tre sale , hip hop , techno , rock
area food
Concorso Alternative x Writers
battle freestyle

Domenica 4 ottobre
Sala gialla – comune di Faenza

ore 09.00 – 13.00
Workshop a cura di Alberto Quadri “Dall’autoproduzione all’autopromozione”. In apertura presenta Giordano Sangiorgi del MEI.
Marco Notari (Libellula music, autoproduzione)

Andrea Marco Ricci (Note Legali, diritti per musicisti)

Giampiero Bigazzi (Produttore musicale)

Pietro Giola (Machiavelli music, sincronizzazione)

Max Monti (Quintorigo, lavoro diproduzione in studio)

Luca Santini (Management).

ore 11:00
Workshop con Deregibus e Zibba: “Vuoi scrivere una canzone con Zibba?”

ore 15.00 – 19.00
Workshop “Dall’autoproduzione all’autopromozione” con interventi di
15:00 – DEEZER. Racconterà come lo streaming rappresenti oramai uno strumento attuale ed efficace per la promozione degli artisti.
16:30 – PRODUZIONI DAL BASSO . Un workshop in cui gli emergenti saranno guidati nel mondo del Crowdfunding in ambito culturale e civico.
18:00 – DOCSERVIZI. Si affronterà l’argomento della tutela dei professionisti della spettacolo, scuole di musica ed insegnanti. Verranno inoltre illustrate le Best Practices per l’organizzazione di festival e concerti con speciale attenzione al mondo dei tecnici e sicurezza sul lavoro cantiere spettacolo.
Salone delle Bandiere del Comune di Faenza

ore 15.00 – 19.00
Campus MEI: porta il tuo demo per l’ascolto!
Sala del Consiglio comunale di Faenza

ore 14.00
Premiazione del progetto ideato da Federico Trotta: Streeat Food Truck assieme a Dispensa la foodzine di Martina Liverani.
Stati Generali della Nuova Musica con una nuova tappa a cura di Tiziana Barillà.
“Leggere attentamente l’etichetta”: ruolo delle etichette discografiche indipendenti nel panorama musicale contemporaneo e le criticità che le caratterizzano in un contesto sempre più dinamico segnato dall’evoluzione tecnologica. Un percorso in cui saranno affrontati diversi temi come la gestione di un’etichetta in epoca digitale alle dinamiche che caratterizzano i rapporti con artisti, uffici stampa e tecnici vari. Interverranno Giandomenico Carbone (Diavoletto label), Matteo Romagnoli (Garrincha dischi), Antonio Sarubbi (Maciste dischi), Alberto Quartana (Leave Music), Piero Chianura (Big Box) modera l’incontro Giuseppe Piccoli (Sei tutto l’indie di cui ho bisogno).
Incontro dedicato alla formazione seguito da Alberto Quadri e Musicraft.
Panoramica sulla situazione odierna della critica musicale su rivista a cura di ExitWell.
Andrea Marco Ricci di Note Legali, Alessandro Formenti di Doc Servizi, Urban EcoFestival, Pino Scarpettini di FIOFA, Franco Pagnoni di Fasolcoop, Materiali Sonori di Giampiero Bigazzi, ACEP, Big Stone Studio, Spazio Cultura e tanti altri parlano dell’associazionismo, delle cooperative musicali e delle nuove normative sul diritto d’autore e sui lavoratori dello spettacolo.
Vittek Tape, presentazione del format radio internazionale
ore 16.00
Targa Mei Musicletter per fare un focus sul mondo web informativo e non solo a cura di Luca D’Ambrosio di Music Letter e Francesco Galassi di ExitWell.
Piazza Nenni

ore 15
Presentazione del libro “Mi puoi leggere fino a tardi” di Enrico Deregibus.
ore 16
Presentazione del libro dei Bisca “Terremoti”
Presentazione dell’antologia degli scritti di Freak Antoni (Edizioni Feltrinelli) a cura di Oderso Rubini
ore 17
Presentazione del libro ” A suon di Pinte” (Arcana edizioni).
Ridotto Teatro Masini

ore 17
“Canto degli emarginati” concerto/reading di e Frida Neri, Loris Ferri, Antonio Nasone, Massimo Ottoni, ospite Massimo Zamboni

Palco Piazza del Popolo

Live di: Nobraino, Bisca, Ruggero de I Timidi, Black Beat Movement, Gianni Resta, Flavio Giurato, Mimosa, Alessandro Fiori, Rhò, Giovanni Truppi e Canova (MTV New Generation) Pagliaccio, Leo Pari. Una, Anudo, Odiens, Secco (ScuderieMarteLive) e tanti altri.

Area Folk (Palco Piazza Duomo)

Orchestrona della Scuola di Musica Popolare – Forlimpopoli, Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare, L’uva Grisa, Flame Parade, La musica di Marcuofano, Baro Drome Orkestra, Erica Romeo.

Corona Cocktail Plaza

Moltheni, Fasano, (All My Friends Are) Dead, Jocelyn Pulsar. Vincitori del SuperStage Nazionale, SuperStage Under 20 e SuperStage Romagna

Circolo Arci Prometeo

Indie Pride

Altri live – sabato e domenica

Palazzo Laderchi

Ci saranno i seguenti festival Carovana dei Festival con: Lanterne Rock, Festival delle Periferie, Lilith Festival, Orzorock, Varigotti Festival e Ventimiglia Indies Festival. Le Canzoni Migliori Le Aiuta La Fame, #1MNext – Primo Maggio Roma, Vee Factor, CSA – Music Academy di Bologna, Peppino Festival – Circolo Akkatà di San Giovanni in Persiceto, Musica Da Bere, Voci Per La Libertà, MusicAle, La Musica nelle Aie, Give Your Voice, La Musica Libera. Libera la Musica, Li Ucci Festival – Uccifolkcontest, Contest Duel – Officine Ferroviarie, Pagella Non Solo Rock, CXG: Concerto per Gabriele 2015, Lennon Festival, La fortezza della Musica, Indiesponente, Meeting del Mare – Jam Camp Contest, Maxsi Factor, Jazz Contest, Musica Jazz. Riserva Sonora con: Una Riserva sul Mare, Oltre il JukeBox, Locus Talent Maratea, Mareate Rock Festival, Vicenza Rock Contest, Frequenze Mediterranee, Roccalling, Videocontest Sasso Marconi, Festival Rock 1 Maggio, Premio Morris Maremonti – Associazione “Gli Amici di Morris”, Pantera Rock Contest, Reset Festival, NaDir / Direzione Opposta, Faenza Rock, Festival dei Castelli Romani, Festival Nazionale dei Conservatori Italiani – Città di Frosinone, MedioBasento Contest, Padova Rock Contest, Premio Bruno Lauzi, Inedi-TO, premio colline di Torino, Rockalvi, MArteLive. Il sabato sera, durante la Notte Bianca, sarà teatro di una rassegna dedicata al miglior rock italiano.

www.meiweb.it

Call for artist! E’ uscito il bando per la mostra ICON | I CAN

XI GIORNATA DEL CONTEMPORANEO – AMACI

Bando per la selezione di 7 artisti per la mostra

ICON | I CAN

10-17 OTTOBRE 2015

 

Anche quest’anno l’Associazione Spazio MACSI aderisce all’XI Giornata del Contemporaneo, indetta da AMACI (Associazione Musei di Arte Contemporanea Italiani) per il prossimo 10 ottobre.

Sono aperte le selezioni per n. 7 artisti per la mostra dal titolo ICON | I CAN che si terrà negli spazi della galleria MACSI e che avrà una durata di 7 giorni, dal 10 ottobre, data del vernissage, al 17 ottobre, data del finissage. I vincitori saranno chiamati, secondo la sezione scelta, a partecipare con una performance dal vivo nel giorni del vernissage e con una scelta di opere da tenere in esposizione per tutta la durata dell’evento. 

L’obiettivo della mostra è di scoprire il mondo delle icone, cioè tutte quelle immagini simboliche che fanno parte del nostro bagaglio culturale e che sono immediatamente riconoscibili. L’icona nell’arte rappresenta un mondo a metà tra classico e contemporaneo, nella misura in cui essa esprime un concetto, ma non lo riproduce del tutto, lo richiama soltanto. L’artista contemporaneo può giocare con l’icona, alterare il visibile per agire sull’invisibile e stupire l’osservatore con una molteplicità di sfumature, tutte nuove, che arricchiscono l’idea che esso ha di quel simbolo. L’artista, dunque, va a lavorare sulle nostre strutture culturali, smontandole e dando luogo a nuovi stimoli e significati. ICON | I CAN è la testimonianza di questo processo artistico che porta a decostruire uno schema “imposto” (ICON) per lasciar spazio alla creatività (I CAN).

Nell’ambito di questa ricerca e coerentemente con il principio di pura espressività, ogni artista sarà libero di trattare la tematica come meglio ritiene, ispirandosi al proprio bagaglio di immagini iconiche e elaborarle come preferisce.

SEZIONI

a) Pittura (tecnica a scelta tra olio, tempera, acrilico, vinile, acquarello, collage e simili; opere realizzate su qualsiasi supporto: tela, carta, legno, plastica, ferro, ecc. Le dimensioni massime permesse sono di 100 x 150 cm)

b) body painting

c) scultura/installazione: opera realizzata per mezzo di strumenti scelti dall’artista in un determinato ambiente e realizzate in qualsiasi materiale. Le opere possono anche avvalersi di suoni, luci, video e movimenti meccanici o elettrici, compatibilmente con le esigenze dello spazio espositivo. Le dimensioni massime permesse sono di 150 x 150 cm di base e 200 cm di altezza, per un peso massimo di
100 kg.

d) installazione performativa: performance realizzata utilizzando il proprio corpo come strumento, può prevedere una relazione con il pubblico.

REGOLAMENTO

Il concorso è rivolto ad artisti anche non professionisti, senza limiti di età e di provenienza.

1. La partecipazione al concorso non è vincolata al versamento di alcun contributo.

2. Gli artisti selezionati dovranno versare al momento della comunicazione dell’avvenuta selezione un contributo, non rimborsabile, a copertura delle spese organizzative pari a € 100. La quota può essere versata tramite bonifico bancario, indicante nella causale nome e cognome del partecipante seguito dalla dicitura “partecipazione a selezione bando ICON”.

3. Ai fini della selezione gli artisti dovranno inviare all’indirizzo mail mauro@spaziomacsi.it la seguente documentazione:

• Un portfolio di proprie opere (almeno 3 foto formato jpg)
• Un progetto/bozzetto/video dell’opera che si vuole realizzare e/o eseguire durante l’esposizione, specificando la sezione scelta
• Una nota biografica con link al proprio sito, blog, pagina facebook e/o altro

4. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 18.00 di giovedì 24 settembre 2015. Non saranno prese in considerazione domande arrivate in seguito.

5. I sette artisti selezionati parteciperanno alla mostra collettiva che si terrà presso lo Spazio Macsi, in Vicolo del Campanile 9/9A/9B, dal 10 al 17 ottobre. Il vernissage del 10 ottobre, inserito nel calendario ufficiale degli eventi per la Giornata del Contemporaneo, prevede l’ingresso gratuito al pubblico. Non è pertanto previsto un rimborso per gli artisti selezionati.

6. Ogni partecipante garantisce l’effettiva paternità delle opere presentate, pena l’esclusione dal concorso.

7. Ogni partecipante dovrà garantire che sulle opere non gravano diritti di alcun tipo su terzi. In caso di contestazioni la responsabilità ricadrà sul partecipante.

8. La partecipazione al concorso implica l’autorizzazione a utilizzare il materiale pervenuto per eventuali successive manifestazioni e diffondere le immagini delle opere per scopi promozionali, didattici e culturali, senza fini di lucro con l’obbligo di citare l’artista.

9. Ciascun candidato autorizza espressamente l’Associazione e i suoi diretti delegati, a trattare i dati personali trasmessi ai sensi del D.lgs. 196/2003 (Codice Privacy) e successive modifiche, anche ai fini dell’inserimento nella banca dati dell’Associazione.

10. Il materiale inviato sarà valutato da una giuria tecnica di esperti appositamente nominata. Il giudizio della giuria è insindacabile.

11. La segreteria comunicherà attraverso il sito e i canali social dell’Associazione dell’esito del concorso e provvederà comunque a contattare personalmente i vincitori.

12. Gli artisti selezionati dovranno realizzare la performance durante la serata del vernissage.

13. In occasione della performance gli artisti dovranno munirsi di tutto il materiale a loro necessario per l’opera. Sarà inoltre a carico dell’artista il trasporto delle opere.

14. L’Associazione declina ogni responsabilità riguardante danni o smarrimento delle opere, degli strumenti e dei materiali sia durante la fase di allestimento/disallestimento sia durante gli eventi. Tutte le opere consegnate con un imballo dovranno avere al loro interno un documento con le istruzioni su come l’opera deve essere re-imballata. L’organizzazione provvederà a rimballare le opere utilizzando lo stesso materiale e seguendo le indicazioni dell’artista.

LA GALLERIA MACSI

La Galleria Spazio MACSI nasce per rivoluzionare la visione dell’artista, dell’Arte e del suo pubblico. Si tratta di uno Spazio dedicato a dare forma e sostanza ai sogni di giovani e talentuosi artisti, nel quale il pubblico, in un clima di ispirazione e coinvolgimento, ottimismo e sostegno, può scoprire il piacere e l’importanza di diventare parte attiva nella realizzazione dei progetti artistici.
Un team di esperti a guidare la Rivoluzione, dall’individuazione dei talenti emergenti, al supporto agli artisti nello sviluppo del progetto artistico, dalla comunicazione del progetto alla raccolta fondi per realizzarlo. Ma la vera Rivoluzione nel mondo artistico può avvenire solo grazie ad un pubblico partecipe e coinvolto fin nelle prime fasi di fermento artistico, prima ancora che l’Arte prenda forma. È per questo che sperimentiamo insieme al nostro pubblico nuove forme di spettacolo, modalità di promozione e di finanziamento dei progetti artistici.

Sperimentazione, Passione e Condivisione, gli elementi chiave che contraddistinguono Spazio MACSI.

La Galleria è composta di tre ambienti, ai quali si aggiungono uno spazio ufficio e due piccoli ambienti esterni per un totale di 140 mq. Spazio MACSI si presta in maniera eccellente per l’organizzazione di mostre ed eventi culturali di vario genere, proposti con vivacità e frequenza a un pubblico molto variegato (soci, cral, aziende e agenzie). Inoltre la sua collocazione nel cuore di Borgo Pio, a ridosso del muro del Passetto di Borgo, a pochi passi da Castel Sant’Angelo e da Piazza San Pietro, lo rende un posto unico e molto frequentato quotidianamente sia da turisti che da romani. Spazio MACSI ha avuto l’onore di ospitare opere di artisti di rilievo, affermati nel panorama Nazionale ed Internazionale fra cui Benaglia, Zero, Martoriati, Valente, Mariani, Corò, Bodin, Quagliozzi, Perrotta, Fasi, Bartolucci.

www.spaziomacsi.it

 

Eterotopia: 5 artisti all’Ex Dogana San Lorenzo

Fino al 3 Ottobre 2015 l’Ex Dogana San Lorenzo (Via dello Scalo San Lorenzo, 10) ospita il progetto “Eterotopia – Linguaggi Ultra Contemporanei“, curato da Studio Volante.

“…Borondo, Canemorto, Sbagliato, Edoardo Tresoldi e Jacopo Mandich varcheranno il cancello dell’Ex Dogana per fondere i loro linguaggi con le memorie del luogo storico della capitale, dando vita ad uno ‘spazio altro’. Graviteranno intorno a questo scarto, a questo vuoto che improvvisamente rende possibile un nuovo significato e inedite relazioni tra persone e spazio nella città. Realizzeranno i loro interventi negli spazi dell’Ex deposito merci estere ed Ex zona sosta migranti, dimensioni sospese per eccellenza, dispositivi apparentemente rigidi che accoglievano oggetti e persone in cerca di una liberazione.
Abbiamo immaginato questo spazio come una dimensione del possibile, dove i linguaggi ultra contemporanei veicolano quello che entra e quello che esce e scandiscono, come in un rito iniziatico, un momento di passaggio vissuto sia collettivamente che individualmente. Uno “spazio dell’interno”, occupato dall’immaginario e dalle visioni degli artisti, da mondi altri che divengono reali, davanti ai nostri occhi.
Crediamo che al giorno d’oggi l’unica salvezza, per continuare a sentire, sia costruire luoghi in cui coesistano il conflitto e la contemplazione. In cui sia possibile farci colonizzare dai significati con il tempo necessario per farli nostri.” Studio Volante

L’esposizione e il bar sono aperti al pubblico tutti i giorni, dalle 19 alle 2

Ingresso gratuito

 

 

I 50 appuntamenti del Romaeuropa Festival

Teatro, danza, circo contemporaneo, arte e tecnologia, e soprattutto la musica attraverseranno i 50 appuntamenti del Romaeuropa Festival n. 30, RiCreazione, dal 23 settembre all’8 dicembre in 14 diversi spazi di Roma, in un programma sempre più ricco di incontri con gli artisti e progetti di formazione rivolti al pubblico più appassionato.

Continua a leggere

Viale Pico delle Mirandola, 15
00142 - Roma
P.IVA 11924061002

redazione@martemagazine.it
tel. 0686760565

Utility

Contenuti

martemagazine.it © Associazione Culturale Procult - 2007