Giovedì, 04 Giugno 2015 20:41

A Roma il mese della cultura internazionale

Al via a giugno il primo mese della cultura internazionale. Un viaggio low cost intorno al mondo che fino al 4 luglio “porterà” romani e turisti in oltre 30 paesi. Per la prima volta infatti la Capitale ospita un cartellone unico che raccoglie circa 100 eventi organizzati da 17 Ambasciate e 32 tra Accademie e Istituti di cultura stranieri presenti in città.

Cinema, teatro, pittura, fotografia, musica, aperture straordinarie, corsi di calligrafia araba e russa. Sono oltre 80 gli eventi gratuiti di cui 25 tra conferenze, presentazioni di libri, laboratori, 32 mostre e 23 concerti. Otto gli appuntamenti dedicati al cinema e 5 al teatro. Il cartellone propone “Open Garden”, ovvero aperture straordinarie dei propri giardini, per le sedi di cinque istituti e accademie (neerlandese, scandinavo, austriaco, francese villa medici e tedesco villa massimo) ma anche open day di alcuni Istituti meravigliosi come quello di Norvegia.

Grande sinergia anche con le istituzioni di Roma Capitale come Casa del Cinema, MACRO, Museo di Roma in Trastevere, Biblioteche di Roma, Sala Santa Rita, Teatro dell’Opera e Teatro India che ospiteranno moltissimi degli appuntamenti in programma. A queste si aggiunge il teatro di Villa Torlonia che sarà il cuore degli eventi delle Ambasciate.

“È un programma multiculturale molto ricco che ci rende davvero fieri” dichiara l’assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli. “L’estate Romana apre nel segno dell’internazionalizzazione. Tutte le istituzioni hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata, a dimostrazione della grande opportunità che queste realtà rappresentano per la cultura a Roma e per tutti i cittadini e i turisti. Attraverso questo cartellone si può compiere, stando a Roma, un giro intorno al mondo toccando quasi tutti i Continenti: dall’Asia, America Latina, Europa, Africa”.

“La collaborazione tra i soggetti che animano questo ricco calendario – aggiunge la Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo Silvia Costa - è un modello virtuoso e coerente con la natura multiculturale di Roma, e con la sua vocazione di leader tra le città metropolitane europee che deve passare anche dalla capacità di fare cultura sperimentando nuovi paradigmi, con l'obiettivo di costruire un'offerta originale e di qualità, per turisti e cittadini".

Per il programma completo: www.culturainternazionale.it ; www.culturaroma.it

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 20 Maggio 2015 14:10

SALVIAMO I TALENTI al TEATRO VITTORIA

Lo spettacolo vincitore della scorsa edizione e riproposto quest'anno ha emozionato tutti in sala. Messa in scena da film in bianco e nero. E soprattutto uno spettacolo a teatro muto. Le musiche del maestro Chaplin che fanno da filo conduttore e narratore. Senza parole. Perchè, inizia così lo spettacolo dalle stesse parole di Chaplin, "Le parole spesso sono inutili, a volte sono fragili". Parliamo de "Il Monello" di Charlie Chaplin, al Vittoria con l'adattamento di Lorenzo Cognatti, e soprattutto con bravi attori con Brian Latini e Gabriele Davoli nei panni di Charlot e del piccolo monello.

Pubblicato in Events

Ma è davvero così spaventosa la morte? Nel “Corso involontario per l'uso di evidenti debolezze”, scritto da Lorenzo Gioielli, regia di Virginia Franchi, per la seconda produzione firmata LISA in scena al Brancaccino dal 14 al 23 maggio, forse si cerca di rispondere a questa domanda.

Pubblicato in Recensioni

Dopo il sold out dello scorso anno, tornano a far vibrare il palco della Fonderia delle Arti di Roma, l’entusiasmo e la musica di B.L.U.E. il musical completamente improvvisato ! Quattro gli appuntamenti (10-17-31 maggio e 7 giugno) dove la comicità degli improvvisatori e i suggerimenti del pubblico trasformeranno ogni spettacolo in un inedito non più ripetibile. Per l’occasione abbiamo intervistato Fabrizio Lobello, responsabile del progetto B.L.U.E. e co-fondatore de I Bugiardini.

Pubblicato in Interviste
Giovedì, 05 Marzo 2015 23:22

Tor Bella Monaca

I teatri di cintura di Roma stanno ridefinendo la geografia di una città metropolitana in via di espansione.

Il teatro di Tor Bella Monaca – affidato tramite un bando a varie associazioni, tra le quali Teatro Potlach, 7cults, Artenova e altre – funge da fucina culturale insieme anche alla biblioteca del quartiere. In una realtà volta sempre di più alla velocità ed al ritmo produttivo frenetico delle idee date dai social network e dalla fiction, il teatro frena gli impulsi, spinge alla presenza viva e allo stare insieme davvero.

Il teatro Tor Bella Monaca, che sotto la direzione artistica di Alessandro Benvenuti sta operando in un territorio di confine, registra un alto numero di presenze. Tanto che a capodanno 2015 la compagnia Lost in Traslazione Circus, diretta da Massimiliano Rossetti e Annabel Carberry, fa soldout con uno spettacolo internazionale di teatro circo.

La dimensione di Teatro Tor Bella Monaca è senza alcun dubbio la messa in pratica di quello che dice Coupeau: “il teatro nasce dove ci sono dei problemi”. In delle stagioni che alternano grandi comici e attori di prestigio a giovani compagnie, il Teatro Tor Bella Monaca si sta imponendo sul territorio come fatto sociale.

Ma può davvero il teatro riparare il mondo? Chiedetelo a Laura Curino, che alla casa dei teatri ha condotto un laboratorio proprio su questo tema.

Ma è proprio qui che mi manca un paragone, allora mi ripeto: “può un teatro di periferia riparare il mondo?”.

Eduardo Ricciardelli 

Pubblicato in Place/Territori
Giovedì, 02 Agosto 2012 17:45

Ancora Globe sotto il cielo stellato romano

[TEATRO]

Ugo-Pagliai 2ROMA- Stessa storia, stesso posto, stesso Globe. Anzi, mea culpa: è tutto decisamente migliorato. Rispetto a quando misi piede per la prima volta nel bellissimo teatro in Villa Borghese a Roma (parlo appena di due anni fa, ma tal pensiero altisonante mi piaceva troppo), tantissimi i passi in avanti fatti.
Pubblicato in Notizie
Giovedì, 02 Agosto 2012 17:34

La Rivista Intelligente

[TEATRO]

larivistaintelligente emanuelascola 003ROMA- L’ultimo appuntamento della Rassegna Comicità Femminile alla Casa Internazionale delle Donne si è concluso con lo spettacolo delle ospiti de La Rivista Intelligente Laboratori, più comunemente chiamata Ellerì, andato in scena lo scorso 25 luglio, presentato da Laboratori Permanenti.
Pubblicato in Notizie
Giovedì, 02 Agosto 2012 17:28

Oggi sto così

[TEATRO]

oggistocosi egiachet 5880ROMA- Continua la divertente Rassegna Comicità Femminile alla Casa Internazionale delle Donne di Roma e questa volta parliamo dello spettacolo presentato dall’Associazione Culturale Laboratori Permanenti Oggi sto così andato in scena lo scorso 19 luglio.
Pubblicato in Notizie
Giovedì, 02 Agosto 2012 17:09

Un Capretti al Colosseo

Marco Capretti è uno di quei comici che non porta sul palco mille oggetti, ma riesce a far ridere con la sola forza delle sue parole. L’abbiamo incontrato al termine del suo spettacolo alla Festa Dell’Unità presso le Terme di Caracalla, dove ha intrattenuto il pubblico con un monologo sul costumino che portava da piccolo e sulle nuove tecnologie. Tra una birra e un limoncello ci ha anche dato qualche anticipazione sul suo spettacolo del 15 agosto nell’ambito di All’Ombra Del Colosseo e sul suo futuro come comico romano a S.C.Q.R.
Pubblicato in Interviste 2007-2012
Sabato, 14 Luglio 2012 23:04

Cinque matti al Globe Theatre ed è Fool

[TEATRO]
Fool. I comici di ShakespeareROMA- “There's such a lot of world to see” cantava Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, e sono le note di Henry Mancini ad aprire la stagione 2012 del Globe Theatre di Roma.
Pubblicato in Notizie
Pagina 2 di 38

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information