Giovedì, 08 Settembre 2011 09:59

Pelle d'oca per il Mostly Mozart Festival

[MUSICA]

mozart_2NEW YORK- “Erano anni che aspettavo una chiusura come questa”,  dice il signore sulla settantina seduto al mio fianco. Gli faccio eco “E’ da quando vivo a New York che speravo di poter assistere nella stessa serata alla Sinfonia No.8 di Shubert e al Requiem di Mozart. Un sogno!”. E lui “non ci poteva essere conclusione migliore per questo Festival”.

Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 07 Settembre 2011 21:05

War Horse: il lusso della semplicità

[TEATRALMENTE]

teatralmenteNEW YORK, 6 settembre 2011- Non c’era nessun effetto speciale. Persino gli uccellini, che servivano ad indicare il cambio di stagione, venivano mossi dagli attori grazie a un’asta. Tutto visibile.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 02 Agosto 2011 12:52

Gli U2: marziani a New York

[MUSICA]

P1050968NEW YORK- In New jersey, nello stadio dove giocano i Giants a mezz’ora da New York, hanno suonato 24 volte. Si sentono un po’ a casa quando oltrepassano l’Oceano e il pubblico americano li adora. Due ore e mezza e trent’anni di carriera: rispetto ai primi anni di attività Bono e The Edge hanno qualche ruga in più e molti capelli in meno, ma la loro musica è rimasta sempre la stessa: forte, genuina, rock.

Pubblicato in Notizie
Martedì, 12 Luglio 2011 21:10

New York New York

[TRIP: NOTE DI VIAGGIO]

viaggi9 luglio 2011. Arriva l’estate e le grandi città si svuotano. È tempo di vacanze, relax e di fuga dal lavoro. Se Milano e Roma a luglio e agosto si fermano e per le strade non si vede nessuno, a New York questo è impossibile.

Pubblicato in Rubriche
Lunedì, 30 Maggio 2011 18:38

L’Immigrant Movement International

[ARTI VISIVE]

artistaNEW YORK- L’hanno applaudita al Pompidou di Parigi e alla Biennale di Venezia. Artista contestata, ma di successo, Tania Bruguera vive però in un quartiere povero del Queens, a New York, con cinque immigrati illegali e i loro sei figli, in una casa che ha solo tre camere da letto e un bagno. Non ha assicurazione sanitaria e tutte le sue carte di credito sono state tagliate.

Pubblicato in Notizie

NEW YORK- Come migliorare la qualità della vita in città o preservare le tradizioni culturali? Quali tecnologie usare, come mangiare meglio o respirare un’aria con meno smog? New York si interroga sul suo futuro e a rispondere ci hanno provato un centinaio di Associazioni e gruppi di artisti locali che, per quattro giorni, hanno presentato nelle strade di Manhattan le loro stravaganti idee.

Pubblicato in Editoriali
Sabato, 14 Maggio 2011 10:07

Spider-man, ancora?!?

[TEATRO]

spidermanNEW YORK- 12 maggio 2011: Spider-man ci riprova e per riuscirci questa volta dovrà veramente dare fondo a tutti i suoi super poteri. Lo show di Broadway più costoso nella storia dei musical, ritorna in scena e ad aspettarlo al varco ci sono critici pronti a stroncarlo e migliaia di curiosi, che cercheranno di accaparrarsi un posto in prima fila al Foxwoods Theater più per la curiosità di assistere a nuovi intoppi e gaffe che per l’interesse verso la storia.

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 02 Maggio 2011 09:26

Tribeca Film Festival

[CINEMA]

tribeca_2NEW YORK- 27 aprile 2011, Elton John dentro la pellicola e Julia Roberts nelle vesti di produttrice. Si è svolto all’insegna dell’originalità la decima edizione del Tribeca Film Festival.

Pubblicato in Notizie
Sabato, 16 Aprile 2011 09:00

Non demolite la Disneyland dei graffiti!

NEW YORK- “Se ci demoliranno , sarà come se l’amministrazione di New York decidesse di chiudere il Moma, o un museo storico come quello del Guggenheim”. Sul sito web del gruppo di artisti 5 Pointz i commenti di solidarietà arrivano da tutto il mondo: la notizia che la “mecca dei graffiti” potrebbe lasciare il posto a una palazzina residenziale sta mettendo sul piede di guerra gli artisti delle bombolette della Grande Mela.

Pubblicato in Editoriali
Martedì, 27 Ottobre 2009 11:52

Giovanni Allevi: una classica popstar

DSC_0800NEW YORK- E’ arrivato correndo. Letteralmente di corsa. Aveva l’aria spaesata di chi ci capita per caso su un palco davanti a un pianoforte; così come fece a Londra alla Union Chapel e a Madrid, all’Istituto di Cultura Italiano. Poco importa che questa volta fosse New York e lo stage fosse quello del Carnegie Hall,  il tempio della musica classica, in una delle sale più prestigiose del mondo.

Pubblicato in Notizie
Pagina 1 di 2

MArteMagazine © 2007 | Associazione Culturale Procult . Tutti i diritti riservati


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più visita la nostra sezione privacy policy.

  
EU Cookie Directive Module Information